SCHERZA COI FANTI E LASCIA STARE I SANTELLI - IL M5S SCARICA NICOLA MORRA PER LE PAROLE SU IOLE SANTELLI (“ERA NOTO A TUTTI CHE FOSSE UNA GRAVE MALATA ONCOLOGICA. SE PERÒ AI CALABRESI QUESTO È PIACIUTO, È LA DEMOCRAZIA”) - LA RAI LO EPURA: ANNULLATA LA SUA PARTECIPAZIONE A “TITOLO QUINTO” SU RAITRE - LUI SI DIFENDE: “MI SCUSO CON CHI È MALATO MA SONO STATO STRUMENTALIZZATO, NON MI DIMETTO”

-

Condividi questo articolo

Da “il Messaggero”

 

NICOLA MORRA GIUSEPPE CONTE NICOLA MORRA GIUSEPPE CONTE

La nomina del commissario alla sanità calabrese si fa attendere: un altro slittamento stanotte in Consiglio dei ministri. Il Pd insiste: «Conte stavolta non può sbagliare più». Quel che divampa intanto è il caso Morra. Il presidente grillino della commissione Anti-mafia cerca di scusarsi ma anche i 5Stelle lo vogliono scaricare per le gravi offese alla memoria di Iole Santelli e la battutaccia sul voto dei calabresi per la presidente della Regione malata di quel tumore che l' ha portata alla morte.

 

nicola morra foto di bacco (1) nicola morra foto di bacco (1)

Un caso tremendo il caso Morra. Ira di Italia Viva, sdegno del Pd e perfino la presa di distanza degli stellati. La Rai ieri sera ha anche annullato la sua partecipazione a Titolo V, su Raitre. «Mi scuso con chi è malato ma sono stato strumentalizzato, non mi dimetto», dice Morra: «Sarò politicamente scorretto, era noto a tutti che la presidente della Calabria Santelli fosse una grave malata oncologica. Se però ai calabresi questo è piaciuto, è la democrazia, ognuno dev' essere responsabile delle proprie scelte». Il centrodestra chiede le dimissioni di Morra. Meloni: «Indecoroso, vada via». Idem Salvini. Berlusconi sulla stessa linea.

jole santelli jole santelli

 

Mentre la Casellati parla di «frase che disonora le istituzioni», e il presidente facente funzioni della Regione Nino Spirlì parla di «vergogna, scelleratezza, volgarità, commentando le parole di Morra». Che, col passare delle ore, perde anche il sostegno del M5S. Prima Luigi Gallo, poi Giorgio Trizzino, infine il capogruppo alla Camera Davide Crippa parlano di parole «inaccettabili».

 

Su twitter, l' hashtag #Morradimettiti è il secondo trending topic del giorno. E il M5S prende ufficialmente le distanze. «Le sue affermazioni non rispecchiano il nostro pensiero», si legge in una nota. Anche perché le frasi di Morra rischiano di indebolire il «peso» del M5S nella scelta del commissario alla sanità in Calabria. In pole position ancora D' Andrea, ex Guardia di Finanza, ma spetta al Cdm decidere.

 

Condividi questo articolo

politica

NATALE SOTTO COPERTA - CON IL NUOVO DPCM, GLI SPOSTAMENTI FRA REGIONI SARANNO VIETATI DAL 21 DICEMBRE AL 6 GENNAIO (MA SARÀ SEMPRE POSSIBILE ANDARE DOVE SI HA LA RESIDENZA O IL DOMICILIO) - NO ANCHE AI MOVIMENTI TRA COMUNI IL 25 E 26 DICEMBRE E 1 GENNAIO - DURANTE LE FESTE, NON PIÙ DI DIECI PERSONE A TAVOLA - COPRIFUOCO ALLE 22 ANCHE A CAPODANNO - I NEGOZI POTRANNO RIMANERE APERTI FINO ALLE 21 - LE RESTRIZIONI CHE ENTRERANNO IN VIGORE DA DOMANI E RIMARRANNO IN VIGORE NEI PROSSIMI 50 GIORNI

GROSSO GUAIO A PALAZZO CHIGI! LA MINISTRA LAMORGESE SMENTISCE LA VERSIONE DEL GOVERNO E INVECE DI METTERE UNA TOPPA SUL CASO DELLA SCORTA DI CONTE, APRE UNA VORAGINE - NON SOLO DICE CHE NON C'È NESSUNA RELAZIONE DI SERVIZIO (FATTA TRAPELARE DA CASALINO AI GIORNALI), HA CONFERMATO CHE GLI AGENTI SONO INTERVENUTI SOLO PER SALVARE LA COMPAGNA DEL PREMIER DALLE DOMANDE DELLA IENA FILIPPO ROMA - LA PROPRIETARIA DEL PLAZA ERA "CHIARAMENTE TURBATA". MA NEL VIDEO DI DAGOSPIA NON LO ERA AFFATTO, SOLO INTERESSATA A NASCONDERE IL SUO BORSONE DA PALESTRA. CHE L'AGENTE PROMETTE DI RECUPERARE PERSONALMENTE, MANCO FOSSE UN FATTORINO - MA DAVVERO IL LAVORO DELLA SCORTA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO È QUESTO? - VIDEO

ALT! AVETE PRESENTE IL LIBRO DI AMMIRAZIONE PER SALVINI PIENO SOLO DI PAGINE VUOTE? È UN'IDEA COPIATA DA LUCA JOSI, CHE NEL 1991 COI GIOVANI SOCIALISTI SCRISSE (PER MODO DI DIRE) ''TUTTO QUELLO CHE L'ITALIA PUÒ GUADAGNARE DALLE LEGHE'', UNA ''GALOPPATA INDOMITA LUNGO IL CAMMINO DELL'IGNORANZA CHE AVANZA. IL PRIMO VERO E PROPRIO LIBRO BIANCO SUL LEGA-PENSIERO, UN PENSIERO SENZA LEGA''. PRETENDIAMO CHE ALEX GREEN DEVOLVA I 6,99 € DEL SUO VOLUME ALLA COS (CASA DEGLI ORFANI SOCIALISTI)