SE DUDÙ GLI RINGHIAVA, UN MOTIVO CI SARÀ - DA ALLIEVO DI PANNELLA A “INTELLETTUALE” SOVRANISTA PASSANDO PER  PALAZZO GRAZIOLI: LA PARABOLA DI DANIELE CAPEZZONE BY RONCONE - “QUANDO LO VEDO ALLA TIVU? MI TORNA IN MENTE IL GIOVANE TALENTO RADICALE, SPIETATO ANTICLERICALE E ANTIBERLUSCONIANO MILITANTE, CHE ALL’IMPROVVISO DIVENTA UN ADEPTO PROPRIO DELLO ZIO SILVIO” - “LA LEGGENDA VUOLE CHE UN POMERIGGIO, IN UNA RIUNIONE, PANNELLA PERDA LA PAZIENZA E GLI TIRI UN SIGARO ACCESO. LUI SI SCANSA E…”

-

Condividi questo articolo


capezzone capezzone

Fabrizio Roncone per “Sette - Corriere della Sera”

 

Quando alla tivu vedo Daniele Capezzone che parla con il piglio dell’intellettuale sovranista, dell’osservatore destrorso, sempre con quell’aria polemica e irridente, spaziando dall’economia agli immigrati, una volta filo-Salvini, l’altra filo-Meloni, mi torna in mente l’altro Capezzone, quello che ho conosciuto e ascoltato per lunghi anni: il giovane talento radicale, spietato anticlericale ed europeista convinto, l’antiberlusconiano militante, ruvido e incattivito, che all’improvviso pero incontra la luce e si converte, s’inginocchia, diventa un adepto proprio dello Zio Silvio, portavoce ufficiale del Pdl ma anche tra i pochissimi ad essere ammesso alla corte di Palazzo Grazioli – lui,

marco pannella daniele capezzone 1 marco pannella daniele capezzone 1

Brunetta, Verdini, Daniela Santanche, che tempi pazzeschi – tutti insieme comodi nel potere che all’epoca era vero, concreto, enorme.

 

daniele capezzone daniele capezzone

La leggenda vuole che Capezzone – 26enne obiettore di coscienza dopo aver studiato al San Giuseppe De Merode di Roma, istituto gestito dalla Congregazione dei Fratelli delle Scuole Cristiane – sia stato scoperto da Marco Pannella alla fine di un sit-in. Lo alleva, lo addestra: il ragazzo ha talento, tenacia, modi gentili.

MARCO PANNELLA DANIELE CAPEZZONE MARCO PANNELLA DANIELE CAPEZZONE

 

Un pomeriggio, in una riunione, Pannella perde la pazienza e gli tira un sigaro acceso. Lui si scansa e, col sorriso, dice: «Era un gesto di simpatia».

 

Capezzone diventa segretario del partito, ma non ci sta a farsi divorare dal gigante con i capelli bianchi, geniale, unico, che i suoi segretari – vizio sublime – prima li creava, e poi li azzannava. A Padova, in un congresso di quelli che non si fanno piu, non previsti dalla politica gassosa, Capezzone si ribella. E resta solo.

 

SILVIO BERLUSCONI DANIELE CAPEZZONE SILVIO BERLUSCONI DANIELE CAPEZZONE

A mezzanotte lo troviamo a un tavolo dell’Antico Brolo, in corso Milano. I decani della compagnia dei cronisti di allora, i grandi Gianni Pennacchi e Giovannino Cerruti, lo invitano al tavolo: ce lo mettiamo in mezzo e lui si scioglie per quello che e.

 

berlusconi con dudu berlusconi con dudu

Cortese, simpatico, furbissimo. Nessuno stupore, quindi, quando anni dopo e tra i pochi ad essere ammesso al cospetto del Cavaliere e della fidanzata, Francesca Pascale. Solo che appena Capezzone compare, Dudu, il barboncino di Francesca, inizia a ringhiare. Il barboncino e un cane intelligentissimo (secondo solo al border collie). E se ringhia, pensiamo subito tutti, un motivo ci sara.

daniele capezzone daniele capezzone capezzone su bellanova capezzone su bellanova marco pannella daniele capezzone marco pannella daniele capezzone daniele capezzone no taliban no vatican daniele capezzone no taliban no vatican berlusconi con dudu berlusconi con dudu daniele capezzone pdl daniele capezzone pdl

 

Condividi questo articolo

politica

“CHI È IL SUO SANTO PROTETTORE?” – BELPIETRO SI CUCINA SPERANZA DOPO IL CAOS DEL VACCINO ASTRAZENECA DATO AGLI UNDER 60: “UNA RETROMARCIA CHE RISCHIA DI LASCIARE SCOPERTE OLTRE UN MILIONE DI PERSONE ALLE QUALI NON SI SA PIÙ CHE SECONDA DOSE SOMMINISTRARE. PROPRIO IL FATTO CHE QUALUNQUE GUAIO COMBINI, IL MINISTRO RIMANGA AL SUO POSTO, CI INDUCE A UNA DOMANDA: PERCHÉ DOBBIAMO TENERE A TUTTI I COSTI QUESTO OSCURO BUROCRATE ALLA GUIDA DEL MINISTERO PIÙ IMPORTANTE? C'È FORSE UN SEGRETO INCONFESSABILE?”