SOGNO O SONDAGGIO? "DUCETTA NERA" LA TRIONFERA’: SECONDO LA RILEVAZIONE "EMG" FRATELLI D’ITALIA SORPASSA ANCHE I 5 STELLE ED È IL SECONDO PARTITO. SI INFIAMMA IL DUELLO CON SALVINI, LA LEGA ORA È A MENO 4 PUNTI – IL M5S SLITTA IN TERZA POSIZIONE E IL PD È FUORI DAL PODIO CON IL 16,9 PER CENTO DEI CONSENSI - VA DETTO PERÒ CHE IL SONDAGGIO DI EMG È L’UNICO CHE VEDE FRATELLI D’ITALIA SCALZARE IL PD...

-

Condividi questo articolo


Da ilfattoquotidiano.it

 

giorgia meloni a verissimo 1 giorgia meloni a verissimo 1

Lo sostiene l'ultimo sondaggio condotto dall'istituto Emg per Agorà, secondo cui il Movimento 5 stelle slitta in terza posizione (18,4), perdendo lo 0,6%, e il Partito democratico è fuori dal podio con il 16,9% dei consensi. Secondo la Supermedia delle rilevazioni statistiche elaborata da Youtrend per Agi, però, la Lega è data al 21,8%, seguita dal Pd al 19,4 (in crescita), da Fratelli d'Italia al 18,4 e in coda i pentastellati con il 16,4%

 

Con un aumento dello 0,9% nel giro di una settimana, Fratelli d’Italia è diventato il secondo partito del Paese con il 18,5% dei consensi. A soli 3,7 punti di distanza dalla Lega, che però resta in vetta con il 22,2% (in lieve crescita rispetto a 7 giorni fa). Lo sostiene l’ultimo sondaggio condotto dall’istituto Emg per Agorà, secondo cui il Movimento 5 stelle slitta in terza posizione (18,4), perdendo lo 0,6%, e il Partito democratico è fuori dal podio con il 16,9% dei consensi.

 

GIORGIA MELONI GIORGIA MELONI

Una situazione che risente inevitabilmente del posizionamento dei vari partiti in Parlamento, con Giorgia Meloni all’opposizione e tutti gli altri grandi schieramenti a sostegno del governo Draghi. In casa 5 stelle pesano invece le divisioni interne, la frattura con la piattaforma Rousseau e i ritardi nel progetto di rilancio targato Giuseppe Conte. Va detto però che la rilevazione di Emg è l’unica che vede Fdi scalzare il Pd: secondo la Supermedia dei sondaggi elaborata da Youtrend per Agi, infatti, la Lega è data al 21,8%, seguita dal Pd al 19,4 (in crescita), da Fratelli d’Italia al 18,4 e in coda i pentastellati con il 16,4%.

salvini meloni salvini meloni

 

 

Tornando al sondaggio Emg, tra i partiti minori Forza Italia è sostanzialmente stabile al 6,9% e Italia viva di Matteo Renzi è data al 4%, in calo di un punto rispetto alla settimana scorsa. Segue Azione di Carlo Calenda con il 3,3%. Molto alta la quota di indecisi/astenuti, stimata al 40,2%. Nessuna sorpresa nell’indice di gradimento dei leader: in cima alle preferenze per Emg c’è ancora Mario Draghi con 52 punti (+1 in una settimana), seguito da Giorgia Meloni al 44.

 

enrico letta a in mezzora in piu 2 enrico letta a in mezzora in piu 2

La fiducia dei cittadini in Giuseppe Conte è stimata al 39%, ma l’ex premier è tallonato dal governatore del Veneto Luca Zaia (38) e dal presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini (37). In coda alla classifica Matteo Renzi, con il 14% di apprezzamento, e Vito Crimi (10). La fiducia degli italiani nel premier si riflette anche nel suo governo, il cui gradimento è lievemente in crescita (+1): il 43% degli intervistati ora dice di avere fiducia nell’esecutivo, ma è ancora alta la percentuale di chi ne ha poca o per nulla (48).

GIORGIA MELONI - IO SONO GIORGIA GIORGIA MELONI - IO SONO GIORGIA salvini meloni salvini meloni

 

Condividi questo articolo

politica

OSCAR DI MONTIGNY SI RITIRA! NON SARÀ LUI IL CANDIDATO DEL CENTRODESTRA PER MILANO. UFFICIALMENTE, DICE DI AVER “REGISTRATO CHE NON C’ERA TOTALE CONVERGENZA" SUL SUO NOME. MA IL VERO MOTIVO DELLA RINUNCIA È CHE I SONDAGGI RISERVATI, CIOÈ QUELLI VERI, LO DANNO TERZO DIETRO A GIANLUIGI PARAGONE - BERLUSCONI AVEVA GIÀ AFFOSSATO IL SUO NOME. DA BUON VENDITORE DI PENTOLE E SOGNI, IL CAV AVEVA TROVATO IL SUO PUNTO DEBOLE: IL COGNOME DIFFICILE. SENZA CONSIDERARE CHE SILVIO VUOLE UN POLITICO (LUPI?)

MARTA DA QUIRINALE! - CHI SARÀ IL SUCCESSORE DI SERGIO MATTARELLA, STRADECISO A TORNARE A CASA? A OGGI IL CANDIDATO CON PIU' CHANCE, E CHE PUÒ VANTARE UN APPOGGIO PIÙ O MENO TRASVERSALE, È IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA MARTA CARTABIA - MA LA SUA FUTURA INVESTITURA DA “QUIRINABILE” È LEGATA A UN ''SE'': SE RIUSCIRA' NEL MIRACOLO DI FAR APPROVARE, ENTRO LA FINE DEL MESE IN CONSIGLIO DEI MINISTRI, LA RIFORMA DELLA GIUSTIZIA EVITANDO LE TRAPPOLE DEI SUOI OPPOSITORI CONTE-BONAFEDE…

BRUTTA CORRENTE NELLA MILANO DI SALA – SOTTO LA MADONNINA CI SONO STATI 160 BLACKOUT IN SETTE GIORNI: SICURI SIA SOLO COLPA DEL CALDO? - IL SINDACO HA CHIESTO CHIARIMENTI ALLA MUNICIPALIZZATA A2A CHE, OLTRE AI GUASTI, STA PROVOCANDO ALTRI GRATTACAPI AL SINDACO: NEL CDA DEL 4 GIUGNO È STATO BATTEZZATO IL PROGETTO DI UNA NUOVA SOCIETÀ CON IL FONDO FRANCESE ARDIAN, SCELTO SENZA GARA. COME ADVISOR È STATA SCELTA LA BANCA D’AFFARI NOMURA, DI CUI IL PRESIDENTE DI A2A, MARCO PATUANO, È SENIOR ADVISOR...

SILENZIO, PARLA DRAGHI! - "MARIOPIO" IN PARLAMENTO RISPONDE SUL CASO VATICANO-DDL ZAN: “IL NOSTRO È UNO STATO LAICO, NON CONFESSIONALE, QUINDI IL PARLAMENTO HA IL DIRITTO DI DISCUTERE E LEGIFERARE. IL NOSTRO ORDINAMENTO CONTIENE TUTTE LE GARANZIE PER VERIFICARE CHE LE LEGGI RISPETTINO I PRINCIPI COSTITUZIONALI E GLI IMPEGNI INTERNAZIONALI, TRA CUI IL CONCORDATO. SENZA ENTRARE NEL MERITO, QUESTO È IL MOMENTO DEL PARLAMENTO, NON DEL GOVERNO” - MORALE DELLA FAVOLA: ALLA FINE IL DDL PASSERÀ CON PICCOLI MA SOSTANZIOSI AGGIUSTAMENTI – VIDEO