SOLIDALE COME UN RUTTE IN FACCIA - ''SIAMO SOLIDALI, MA CONTRARI AL DEBITO COMUNE''. TUTTE STRONZATE: CHE SOLIDARIETÀ È SE NON RINUNCI A QUALCHE DECIMALE DI INTERESSI SUI BOND PER AIUTARE UN ALTRO PAESE EUROPEO? - MERKEL RIBADISCE: ''RESPINGIAMO GLI EUROBOND, MA CI SONO ALTRE SOLUZIONI. CON MES, BEI E SURE MOLTI MILIARDI SUL TAVOLO'' - PERSINO IL VECCHIO JUNCKER RITIENE L'OLANDA ''IRRESPONSABILE'' SUGLI EUROBOND

Condividi questo articolo

 

ANGELA MERKEL MARK RUTTE ANGELA MERKEL MARK RUTTE

1.MERKEL, NIENTE EUROBOND MA CI SONO ALTRE SOLUZIONI

 (ANSA) - "Voi sapete che io non credo che si dovrebbe avere una garanzia comune dei debiti e perciò respingiamo gli eurobond". Lo ha detto Angela Merkel in conferenza stampa a Berlino aggiungendo tuttavia che "ci sono così tanti strumenti di solidarietà che si possono trovare delle buone soluzioni". La solidarietà in Europa è "urgente", ma "su quali siano le misure adeguate si possono avere valutazioni diverse", ha concluso la cancelliera tornando sulla richiesta del premier Giuseppe Conte.

 

2.RUTTE, SOLIDALI MA CONTRARI AL DEBITO COMUNE

HOEKSTRA E RUTTE HOEKSTRA E RUTTE

 (ANSA) - Solidali, ma contrari all'emissione di debito comune. "Sulle condizioni per il Mes non dirò niente". Così il premier olandese Mark Rutte, in una conferenza stampa. Rutte ha difeso la posizione negoziale del ministro delle Finanze Woepke Hoekstra all'Eurogruppo, ribadendo che i Paesi Bassi non sono soli nel dibattito, specialmente sugli Eurobond. Secondo il premier alla riunione è possibile un accordo, ma il dibattito è complicato.

mark rutte 3 mark rutte 3

 

3.JUNCKER, OLANDA 'IRRESPONSABILE' SU MES E EUROBOND

 (ANSA) - Gli Eurobond sono un "gesto di solidarietà" e il 'no' dell'Olanda alla loro creazione e all'allentamento delle condizionalità sul Mes "è irresponsabile". Così l'ex presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, al francese Libération. Bloccare il ricorso al Mes "perché ostinatamente, ideologicamente, religiosamente ci atteniamo all'attuazione di una severa condizionalità è irresponsabile", ha detto, sostenendo di "non comprendere" l'inflessibilità dei Paesi Bassi sugli Eurobond. "Escluderli dall'arsenale europeo sembra miope", ha detto.

CONTE MERKEL CONTE MERKEL

 

4.MERKEL, CON MES, BEI E SURE MOLTI MILIARDI SUL TAVOLO

 (ANSA) - Con i tre strumenti "su cui si discute oggi e su cui spero si possa raggiungere un accordo" si mettono a disposizione "molti miliardi di euro". Lo ha detto Angela Merkel, ripetendo che fra il Mes, l'ampliamento della Bei e il programma Sure ci sarebbero forti somme per superare la crisi.

 

5.DPA, MERKEL IN RIUNIONE CDU RESPINGE GLI EUROBOND

 (ANSA) - La cancelliera Angela Merkel ha ribadito la sua contrarietà all'opzione eurobond per affrontare l'emergenza coronavirus nel corso di una riunione in videoconferenza del suo gruppo parlamentare Cdu-Csu. Lo riferiscono alcuni partecipanti alla riunione all'agenzia tedesca Dpa. La cancelliera si è mostrata molto aperta alla solidarietà finanziaria della Germania ma ha aggiunto che manca "un'unione politica" per i coronabond, riferisce la fonte.

giuseppe conte angela merkel giuseppe conte angela merkel

 

6.MERKEL, D'ACCORDO CON CONTE SU URGENZA SOLIDARIETÀ UE

 (ANSA) - "Io ho parlato con Giuseppe Conte e siamo d'accordo sul fatto che serve con urgenza solidarietà in Europa in una delle ore più difficili, se non la più difficile. E la Germania è pronta per la solidarietà". Lo ha detto Angela Merkel a Berlino in conferenza stampa rispondendo a una domanda sulla richiesta di Conte di eurobond.

 

Condividi questo articolo

politica

IL CASO BONAFEDE-DI MATTEO NON È AFFATTO CHIUSO: STASERA SANDRA AMURRI, GIORNALISTA CHE DA SEMPRE SEGUE L'ANTIMAFIA SICILIANA, SARÀ A ''NON È L'ARENA'' DI GILETTI. MA TRAVAGLIO, DIRETTORE DEL QUOTIDIANO PER CUI LAVORA, NON L'HA AUTORIZZATA A PARTECIPARE - MIELI: IL ''MARE DI MELMA'' CHE HA INVESTITO LA MAGISTRATURA: ''UN CAMBIAMENTO VIRTUOSO SI AVRÀ SOLO QUANDO UN MAGISTRATO DARÀ BATTAGLIA AL SISTEMA DEGENERATO DELLE CORRENTI. A TESTA ALTA, MENTRE È ANCORA IN SERVIZIO. METTENDO NEL CONTO CHE SUBIRÀ L' OSTRACISMO DEI COLLEGHI. TUTTI. O QUASI''

TOH, GUALTIERI E FRANCESCHINI FINALMENTE HANNO CAPITO CHE IL CONTE CASALINO, DOPO AVER INFINOCCHIATO QUELLO SPROVVEDUTO DI DI MAIO, RESPONSABILE DI AVERLO PORTATO A PALAZZO CHIGI ALL’EPOCA DI SALVINI, HA PRESO PER IL CULO ANCHE IL PD, INCIUCIANDO CON L’INETTO ZINGARETTI – MA, AL DI LÀ DEL MES (I 5STELLE ALLA FINE DIRANNO DI SÌ) I NODI RISCHIANO DI VENIRE PRESTO AL PETTINE PER IL CONTE DELLA VASELINA: COME AFFRONTARE AD ESEMPIO IL DRAMMA DELLA CASSA INTEGRAZIONE, CHE SCADE A SETTEMBRE? I SOLDI SONO FINITI E UNA MONTAGNA DI DISOCCUPATI CHE RISCHIA DI TRAVOLGERE TUTTO E TUTTI