5 STELLE IN POLVERE - MA ALLA FINE, COME VOTERANNO I GRILLINI SU SALVINI? DIBBA VUOLE FAR DECIDERE GLI ISCRITTI A ROUSSEAU, DI MAIO VUOLE APPIOPPARE LA SCELTA AI GRUPPI PARLAMENTARI, MENTRE IL SOAVE FICO VUOLE LASCIARE LIBERTÀ DI COSCIENZA. IN TUTTI I CASI, SE IL RISULTATO FOSSE DI STRETTA MISURA, LA ROTTURA TRA LE FALANGI SAREBBE MOLTO RUMOROSA - GRILLO CONTRO LA SVOLTA ''GLOBALISTA'' DI CASALEGGIO

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

roberto fico alessandro di battista roberto fico alessandro di battista

Ma alla fine, i grillini, come voteranno alla richiesta di autorizzazione a procedere contro Salvini? Il Movimento è spaccato in varie anime e animelle, come al solito.

 

Dibba vorrebbe far votare gli iscritti a Rousseau. Così si toglie la responsabilità e dà anche un senso a questa piattaforma che ogni mese riceve 300 euro da ciascun eletto a 5 stelle.

 

Di Maio invece avrebbe bocciato quest'opzione: riuniamo i gruppi parlamentari, votiamo internamente e poi imponiamo il risultato finale (senza per forza rivelarlo).

ALESSANDRO DI BATTISTA - LUIGI DI MAIO - ROBERTO FICO ALESSANDRO DI BATTISTA - LUIGI DI MAIO - ROBERTO FICO

 

E poi c'è Fico, che invece vorrebbe far votare secondo coscienza.

 

In tutti i casi, se il risultato fosse di stretta misura, la rottura tra le varie falangi sarebbe rumorosa.

 

fico di maio fico di maio

A proposito di Rousseau: il fatto che Casaleggio jr voglia trasformarlo in piattaforma globale per la democrazia diretta ovviamente ha fatto arrabbiare Grillo: questo movimento l'ho creato io sbattendomi nelle piazze e nei teatri. Certo, la base dei Meetup e il supporto tecnologico di Casaleggio senior con il blog sono stati fondamentali, però senza le folle che hanno riunito i Cinque Stelle in questi anni, non sarebbero andati da nessuna parte.

 

Pensare di governare il mondo con una piattaforma era il sogno distopico di Gianroberto, con il fanta-video ''Gaia'' in cui un cervellone globale avrebbe contenuto tutte le nostre identità in un mondo senza confini. Per Beppe, l'erede deve tornare coi piedi per terra.

 

 

 

grillo casaleggio grillo casaleggio grillo casaleggio altafini grillo casaleggio altafini

 

 

Condividi questo articolo

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”