TE LE DO IO LE ELEZIONI ANTICIPATE – LO SPAURACCHIO SVENTOLATO DALLA MELONI (“SE SALTA IL TAVOLO SI VA A VOTARE”) SERVE COME MINACCIA A MATTEO SALVINI. MA LA PISTOLA È SCARICA: LA SORA GIORGIA NON HA CAPITO CHE A DECIDERE SE SI VA A VOTARE O MENO È IL QUIRINALE, NON LEI. DIMENTICA CHE C’È SEMPRE UNA MAGGIORANZA “URSULA” ALLA FINESTRA, CON FORZA ITALIA PRONTA A “SACRIFICARSI” PER IL BENE DELLA NAZIONE…

Condividi questo articolo


meloni salvini meloni salvini

Estratto dell’articolo di Monica Guerzoni per il “Corriere della Sera”

 

Non hanno paura dei tecnici, Giorgia Meloni e i suoi fratelli. O almeno, così raccontano. E quando ne parlano tra loro, sorridono e ridono della «disperazione di parte della sinistra» che spera di vederli cadere.

 

sergio mattarella giorgia meloni centenario aeronautica militare sergio mattarella giorgia meloni centenario aeronautica militare

«È il solito cinema», ha dichiarato al Corriere il ministro e cognato Francesco Lollobrigida e la leader di FdI condivide sia il merito sia il tono della risposta. Perché lo spread «quando a Palazzo Chigi arrivò Draghi era più alto che adesso», ricorda in queste ore Meloni ai collaboratori e li sprona a rispondere per le rime: «L’opposizione ci fa un grosso favore, questi attacchi finiranno per rafforzarci molto».

 

lotta continua meme su giorgia meloni e matteo salvini by edoardo baraldi lotta continua meme su giorgia meloni e matteo salvini by edoardo baraldi

Se la premier e i suoi fedelissimi respingono spavaldi l’ipotesi di un attacco dei mercati  […] è perché sono convinti di aver analizzato ogni possibile scenario alternativo. La conclusione a cui sono arrivati è che «l’opposizione non c’è» e soprattutto, non si vede all’orizzonte un’altra coalizione che possa dar vita a un esecutivo non guidato da Giorgia Meloni. […]

 

Quando poi gli inquilini di Palazzo Chigi allargano lo sguardo oltre l’orizzonte dell’Italia, il cielo ai loro occhi appare ancor più sgombro di nubi. Un ministro la spiega così: «Noi siamo l’unica garanzia per il blocco atlantico […]. Quale maggioranza potrebbe dare più rassicurazioni del governo Meloni? Forse il Pd di Schlein e i 5 Stelle di Conte?».

 

geo parents l unica ong che piace a giorgia meloni vignetta del giornalone la stampa geo parents l unica ong che piace a giorgia meloni vignetta del giornalone la stampa

I meloniani non sembrano credere a un complotto internazionale, ma sono ben felici che la suggestione continui ad agitare i palazzi. Il vero destinatario degli avvisi della premier […] è […] Matteo Salvini. Da giorni la leader di FdI, che nel partito descrivono «fuori dalla grazia del cielo con Matteo», cercava un modo per stoppare una volta per tutte i quotidiani strappi del segretario leghista.

 

Finché le ricostruzioni sullo spread che può spianare la strada ai tecnici le hanno offerto l’occasione per far capire agli alleati che, per quanto Meloni non coltivi questa tentazione, «se salta il tavolo si va a votare». E se qualcuno spera che FdI possa spaccarsi per sostenere un altro premier […], per lei ha sbagliato i conti. «Quelli che non mi seguirebbero all’opposizione sono pochissimi», spera Meloni e si dice sicura che il suo partito […] volerebbe «oltre il 30%».

 

santanchè meloni santanchè meloni

Gli avvertimenti a Salvini non finiscono qui. Lollobrigida ha in sostanza ricordato al ministro dei Trasporti che un vicepremier non può «scaricare le responsabilità» sul governo di cui fa parte. E un altro messaggio spedito all’indirizzo di via Bellerio riguarda l’invocazione di un rimpasto.

 

«I numeri parlamentari saranno gli stessi anche dopo le Europee», è la replica sottovoce dei meloniani, per nulla favorevoli a cedere ai leghisti uno o più ministeri. La premier lo ha spiegato più volte alla sua squadra e potrebbe ribadirlo nel prossimo Cdm: «Voglio guidare il primo governo che dura 5 anni». E anche se Daniela Santanchè fosse costretta a lasciare […], la linea è decisa: «Ci sarà un nuovo ministro del Turismo, ma niente rimpasti».

giorgia meloni difende daniela santanche meme by edoardo baraldi giorgia meloni difende daniela santanche meme by edoardo baraldi GIORGIA MELONI E DANIELA SANTANCHE GIORGIA MELONI E DANIELA SANTANCHE meloni e salvini belve vignetta by rolli per il giornalone la stampa meloni e salvini belve vignetta by rolli per il giornalone la stampa giorgia meloni francesco lollobrigida giorgia meloni francesco lollobrigida giorgia meloni matteo salvini in versione barbie giorgia meloni matteo salvini in versione barbie MATTEO SALVINI GIORGIA MELONI MATTEO SALVINI GIORGIA MELONI matteo salvini e giorgia meloni matteo salvini e giorgia meloni francesco lollobrigida e le sorelle Meloni meme by edoardo baraldi francesco lollobrigida e le sorelle Meloni meme by edoardo baraldi GIORGIA MELONI ALLE PRESE CON I CASI LA RUSSA E SANTANCHE - VIGNETTA BY MANNELLI GIORGIA MELONI ALLE PRESE CON I CASI LA RUSSA E SANTANCHE - VIGNETTA BY MANNELLI

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ANCHE I DRAGHI, OGNI TANTO, COMMETTONO UN ERRORE. SBAGLIÒ NEL 2022 CON LA CIECA CORSA AL COLLE, E SBAGLIA OGGI A DARE FIN TROPPO ADITO, CON LE USCITE PUBBLICHE, ALLE CONTINUE VOCI CHE LO DANNO IN CORSA PER LA PRESIDENZA DELLA COMMISSIONE EUROPEA - CHIAMATO DA URSULA PER REALIZZARE UN DOSSIER SULLA COMPETITIVITÀ DELL’UNIONE EUROPEA, IL COMPITO DI ILLUSTRARLO TOCCAVA A LEI. “MARIOPIO” INVECE NON HA RESISTITO ALLE SIRENE DEI MEDIA, CHE TANTO LO INCENSANO, ED È SALITO IN CATTEDRA SQUADERNANDO I DIFETTI DELL’UNIONE E LE NECESSARIE RIFORME, OFFRENDOSI COME L'UOMO SALVA-EUROPA - UN GRAVE ERRORE DI OPPORTUNITÀ POLITICA (LO STESSO MACRON NON L’HA PRESA BENE) - IL DESTINO DI DRAGHI È NELLE MANI DI MACRON, SCHOLZ E TUSK. SE DOPO IL 9 GIUGNO...

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…