I VELENI DI FERRONI - IL MEF DI DANIELE “ALEXA” FRANCO PRENDE DI NUOVO A SCHIAFFONI GIUSEPPE CONTE SUL CASHBACK: MISURA “MOLTO ONEROSA” E “NON MIRATA” – ANTHONY HOPKINS SARÀ ENNIO DORIS IN UN FILM? - IL VINCITORE DEL TROFEO “ELEGANZA” IN SENATO E IL PALAZZO PER PUTIN BY ARMANI

-

Condividi questo articolo


nicola maccanico foto di bacco nicola maccanico foto di bacco

Gianfranco Ferroni per “Il Tempo”

 

NICOLA MACCANICO VUOLE IL FOTOVOLTAICO A CINECITTA’

Cinecittà diventa ecosostenibile: ora che c’è Nicola Maccanico al vertice, via ai bandi di gara per realizzare “impianti fotovoltaici e relativo rifacimento dei tetti, siti nel complesso”.

 

L’appalto, che include la ristrutturazione impiantistica della rete delle cabine elettriche, è di 14,9 milioni di euro. Ci vorrà un anno e mezzo per festeggiare la fine dei lavori.

cashback cashback

 

***

CASHBACK, IL MEF DI FRANCO SCHIAFFEGGIA CONTE

Una misura “molto onerosa” e “non mirata”: il Mef guidato da Daniele Franco ha affondato il cashback voluto dall’ex premier Giuseppe Conte.

 

Uno schiaffone in piena regola, con un documento ministeriale che non prevede appello, sottolineando che la valutazione ex post del progetto cashback ha fornito risultati che non suggeriscono di riproporne l’adozione come strumento indiretto di riduzione dell’evasione fiscale e dell’economia sommersa.

MARIO DRAGHI DANIELE FRANCO MARIO DRAGHI DANIELE FRANCO

 

In particolare, la bocciatura è clamorosa nel punto in cui si rileva che il costo del progetto, pari a 4,75 miliardi di euro, risulta superiore alla potenzialità di recupero di gettito evaso. Amen.

 

***

 

DRAGHI LO SA CHE IL GIAPPONE HA CHIUSO LE FRONTIERE?

Green pass? Tamponi? Il Giappone ha scelto un’altra linea: chiudere le frontiere. Una decisione del premier Fumio Kishida, rinnovata e prorogata sino alla fine del prossimo mese di febbraio, con un provvedimento che vieta l’ingresso ai cittadini non residente per contenere la pandemia di Covid-19. Chissà se Mario Draghi lo sa. E il ministro Luigi Di Maio?

cashback 1 cashback 1

 

***

 

UN SENATORE ELEGANTE DALLA CASELLATI

Chi vince il “trofeo eleganza” a Palazzo Madama? Nel Senato guidato da Maria Elisabetta Alberti Casellati spicca un nome su tutti: è quello di Nazario Pagano, di Forza Italia.

 

NAZARIO PAGANO ABRUZZO NAZARIO PAGANO ABRUZZO

Un politico di esperienza e di lungo corso, con un curriculum che inizia nel 1990, quando diventò consigliere comunale a Pescara: ora è vicepresidente della commissione permanente affari costituzionali. Indossa, e si nota, i vestiti dello stilista Domenico Vacca. Per referenze, Vacca ha firmato i completi per i premi Oscar Dustin Hoffman e Pierce Brosnan.

 

***

 

CARTABIA E LE LEGGI PER SOGNATORI

Gli avvocati le chiamano “leggi per sognatori”: l’ultima norma onirica è quella relativa alle “penalità di mora” riguardante ai genitori che litigano sui figli. Modificando l’articolo 709 ter del Codice di procedura civile si prevede che il giudice può individuare una somma giornaliera dovuta per ciascun giorno di violazione o inosservanza delle sue decisioni nel disporre il risarcimento dei danni a carico di uno dei genitori nei confronti dell’altro.

marta cartabia atreju marta cartabia atreju

 

Teoricamente apprezzabile, ma praticamente si scontra con la nuda realtà, come nel caso di una coppia dove un genitore è straniero, ritornato nel suo paese d’origine, e nullatenente. Altro che “somma giornaliera dovuta”: ma forse questo dettaglio è sfuggito al ministro della Giustizia Marta Cartabia.

 

***

RISCHIO ACQUA PER DE CARO

 

Evitare frane e alluvioni: per questo giovedì 20 gennaio nella sala del consiglio della Camera di Commercio a Roma, Anci (Associazione nazionale comuni italiani) ed Anbi (Associazione nazionale consorzi gestione tutela territorio ed acque irrigue) sottoscriveranno il rinnovo del “protocollo d’intesa per l’attuazione di programmi in favore della sicurezza idrogeologica delle comunità attraverso interventi di manutenzione sul reticolo idrografico minore, indirizzati a prevenire criticità emergenziali”.

 

ANTONIO DECARO ANTONIO DECARO

L’intesa sarà firmata dai rispettivi presidenti, Antonio De Caro e Francesco Vincenzi: in Italia il 91,1% dei comuni è a rischio frane o alluvioni ed è significativo che a siglarlo siano due organismi, rappresentanti di enti, espressione di quella sussidiarietà, che mette al centro l’inclusione e la condivisione nella gestione del bene comune, quale è l’acqua.

 

***

 

FUORTES FESTEGGIA GRAZIE A RAI RADIO 2

Com'è stato il 2021 per le radio italiane? Certamente positivo per Rai Radio2, per la gioia del numero uno dell’azienda radiotelevisiva, Carlo Fuortes: il canale continua la sua costante crescita, secondo le ultime rilevazioni Ter (Tavolo Editori Radio) relativi all'ascolto radiofonico.

 

carlo fuortes carlo fuortes

 Rai Radio2 vede aumentare lo share medio, che nel 2021 cresce di un +12% rispetto al 2019 (ultima annualità interamente rilevata), con 2,753 milioni di ascoltatori nel giorno medio (+6,5%). Brillante la performance della rete diretta da Paola Marchesini anche nel secondo semestre 2021, che cresce del +7,9% con oltre 2664 mln di ascoltatori rispetto al secondo semestre del 2020, l'unico rilevato per l'annualità. I dati di ascolto della radio, sui quali più volte Rai Radio ha espresso la propria posizione, registrano una crescita costante per il secondo canale della radiofonia Rai. Evviva.

 

***

 

Armani casa Moscow Armani casa Moscow

ARMANI, UN PALAZZO PER PUTIN

 

A Mosca dicono che il presidente russo Vladimir Putin “ha un debole per l’alta moda italiana”. Sarà un caso, ma Giorgio Armani realizzerà un complesso residenziale nella capitale della Russia, in partnership con la società immobiliare Vos’hod.

 

Il palazzo (ma il termine è riduttivo) si chiamerà “Armani casa Moscow”, con interni e aree comune che porteranno la firma dello stilista piacentino.

 

Il tutto sorgerà in una delle zone più apprezzate della capitale russa, a pochi passi dalla Galleria Statale d’Arte Tretyakov. Il progetto prevede la realizzazione di circa 9.600 metri quadrati e un investimento di circa 66 milioni di euro.

 

giorgio armani giorgio armani

Pavia e Ansaldo ha operato con il team composto dalla “of counsel” Olga Pljukhina, dal senior associate Fabio Lui e dalla junior associate Marina Linnik, fornendo consulenza ed assistenza in diritto sia italiano sia russo in ambito contrattuale, in particolare, sugli aspetti inerenti la proprietà intellettuale e lo sviluppo immobiliare. Nel complesso immobiliare vi risiederanno solo personalità di altissimo livello.

 

***

 

ANTHONY HOPKINS SARA’ ENNIO DORIS IN UN FILM?

anthony hopkins in the father 6 anthony hopkins in the father 6

Un noto produttore cinematografico ha apprezzato, come sempre, l’attore Anthony Hopkins. Nell’ultima interpretazione, in “The Father”, questo “re dei grandi schermi” ha notato una “straordinaria somiglianza tra Hopkins e Ennio Doris”, tanto da pensare a un film dedicato alla figura del finanziere, recentemente scomparso, che ha dato vita a Mediolanum. Non resta che attendere.

 

***

 

RICERCA, L’UE PREMIA LA PUGLIA

Una ricercatrice dell'università di Bari, Eleonora Macchia, ha ricevuto il primo riconoscimento Erc-Starting Grant per il progetto “NoOne”, tra i 172 finanziati dallo European Research Council per il panel Phisical Sciences and Engineeering.

ENNIO DORIS 11 ENNIO DORIS 11

 

Il progetto, della durata di cinque anni per un budget complessivo di 2,5 milioni di euro, punta alla realizzazione di una piattaforma portatile, economica e facile da usare, che consentirà a medici, fitopatologi o veterinari, di identificare quei campioni che sono totalmente privi di un particolare biomarcatore o patogeno, da quelli che ne presentino anche soltanto uno. Questo consentirà lo screening di malattie come il cancro, di infezioni virali e batteriche, spaziando dalla infezione da Sars-CoV-2, dalla Xyllella Fastidiosa, fino al cancro pancreatico.

anthony hopkins in the father 5 anthony hopkins in the father 5 ennio doris di banca mediolanum 8 ennio doris di banca mediolanum 8 anthony hopkins in the father 16 anthony hopkins in the father 16

 

Condividi questo articolo

politica

"LA 'DIVERSITÀ' GRILLINA HA RETTO POCHI ANNI: LA PRESUNZIONE NON FA MENO DANNI ALLA POLITICA DELL’IMMORALITA’" – MICHELE SERRA: “BEPPE GRILLO È SOTTO INCHIESTA. È PURO CINISMO COMPIACERSI DEL FALLIMENTO DEI TENTATIVI DI MORALIZZAZIONE. MA È PURA STUPIDITÀ NON LEGGERE, NEL DISFACIMENTO STRUTTURALE DEL GRILLISMO, LA MERITATA SCONFITTA DELL'IMPROVVISAZIONE E DELLA PRESUNZIONE" – LA PARABOLA DI GRILLO: "DALLO SHOW BUSINESS ALLA FANGOSA ROUTINE GIUDIZIARIA, COME UN SOTTOSEGRETARIO O ASSESSORE, DI QUELLI CHE PIGLIAVA PER I FONDELLI AI TEMPI D'ORO"

DAGOREPORT! TUTTI SU DRAGHI? MANCO PER IL CAZZO! CERTO, LE SUE AZIONI SONO SALITE CON LA DISPONIBILITÀ DATA DA CONTE A ENRICO LETTA MA I VOTI, PER ORA, NON BASTANO -  A ‘’DRAGHI FOR PRESIDENT’’ MANCANO I VOTI DELLA LEGA E DI FRATELLI D’ITALIA, MOLTO PROBABILMENTE QUELLI DI FORZA ITALIA E ALMENO IL 30% DEI GRILLINI. NON DIMENTICHIAMO POI CHE NEL PD ALMENO IL 30% DEGLI EX RENZIANI NON CI PENSA PROPRIO A VOTARLO: SANNO CHE ENRICHETTO LETTA, QUANDO STILERÀ LE LISTE DEI CANDIDATI, SOGNA DI LASCIARLI TUTTI A CASA - RIEPILOGANDO: DRAGHI SI PRESENTERÀ DAL QUARTO SCRUTINIO DOVE BASTERANNO 505 VOTI. PER AFFOSSARLO SONO SUFFICIENTI 300 FRANCHI TIRATORI. E QUESTI CI SONO TUTTI, PER ORA - AMORALE DELA FAVA: IL TRASLOCO DI DRAGHI AL COLLE E' UN AFFARE DI FAMIGLIA....LETTA!

AMATO COLLE - IL PIANO DEL "DOTTOR SOTTILE" PER ARRIVARE AL QUIRINALE – LA CANNONATA SPARATA DAL SODALE CASSESE CONTRO MARIO DRAGHI: “QUANDO LA NAVE È IN TEMPESTA NON SI CAMBIA IL NOCCHIERO” – PER CONVINCERE BERLUSCONI PRONTA LA NOMINA A SENATORE A VITA - AMATO, 83 ANNI, GARANTISCE AI MILLE GRANDI ELETTORI CHE, SE ELETTO, TOGLIERÀ IL DISTURBO ENTRO UN PAIO D’ANNI, MASSIMO 3. SERVE SOLO UN GRANDE PATTO POLITICO - L'ASSE CON D'ALEMA, FRANCESCHINI-NASTASI,ORLANDO, LETTA E...