I VELENI DI FERRONI – MA SÌ, RIAPRIAMO LE SCUOLE, COSÌ ARRIVA LA TERZA ONDATA E SI VA DRITTI AL SEMESTRE BIANCO! I PARLAMENTARI HANNO IL MUTUO DA PAGARE E NON POSSONO RISCHIARE DI RIMANERE A SPASSO – IERI MATTINA A ROMA, NEI PRESSI DI PALAZZO CHIGI, C’ERA UNA GIOVANE ALTA, BIONDA E CON GLI OCCHI AZZURRI: UNA MASCHERINA DI CLASSE LE COPRIVA IL VISO. ERA CHIARA FERRAGNI O UNA SUA SOSIA?

-

Condividi questo articolo

Gianfranco Ferroni per “il Tempo”

 

conte mattarella conte mattarella

Con un’altra ondata arriva il semestre bianco...

“Con le scuole aperte arriva senz’altro una nuova ondata di Coronavirus”, ammette un protagonista governativo.

 

Aggiungendo, acido: “Certo, questa scelta aperturista permetterebbe di dare un bel ciaone alle elezioni amministrative in primavera, rinviandole magari all’autunno.

 

LUCIA AZZOLINA LUCIA AZZOLINA

E se non voti per le comunali, non puoi nemmeno aprire i seggi per le politiche. A quel punto, se la data scelta è quella di settembre, ci troviamo già nel semestre bianco. C’è il mutuo da pagare, e con questa crisi non si può proprio rischiare di rimanere a spasso. Ma si, una legislatura intera fa comodo a tutti”. A chi vive nel palazzo, certamente.

 

***

 

Ma era la Ferragni o una sosia?

FEDEZ CHIARA FERRAGNI E CONTE - BY EDOARDOBARALDI FEDEZ CHIARA FERRAGNI E CONTE - BY EDOARDOBARALDI

Ieri mattina a Roma, nei pressi di palazzo Chigi, dalle parti di “Giuseppi” Conte, c’era una giovane alta, bionda e con gli occhi azzurri: una mascherina di classe le copriva il viso. Ma era Chiara Ferragni o una sua sosia? Certo è che Conte stima molto la consorte di Fedez, con tutti quei follower che si ritrova.

 

***

 

Bergamo pensa a Parigi

“Dobbiamo ripartire dalla cultura”, dice Luca Bergamo a Vanity Fair. “Si, dall’istituto italiano di cultura a Parigi”, commentano in Campidoglio, evocando il sogno del vicesindaco ed assessore. Comunque, Bergamo ormai cita alla grande il pensiero di uno dei più noti intellò francesi: “Al Festival dell’Economia dell’anno scorso Jean-Paul Fitoussi ha tenuto un interessante intervento proprio sulla misurazione delle perdite di stock causate dalle politiche restrittive di bilancio.

 

luca bergamo luca bergamo

È stato stimato che in Europa, per ridurre il disavanzo, si siano persi diversi triliardi di stock materiale e immateriale, in un ambito che va dalla manutenzione delle infrastrutture al depauperamento delle competenze medie. Bisogna allora stabilire il perimetro: consideriamo solo gli scambi di beni/servizi che nascono attraverso l’applicazione dei principi della Carta, oppure gli effetti sistemici che si ripercuotono sull’economia?

 

alessandra canale foto di bacco alessandra canale foto di bacco

Noi pensiamo che la cultura non sia solo uno scambio di beni e servizi venduti al tempo libero delle persone, ma che sia una parte imprescindibile dell’esperienza umana”. Applausi.

 

***

 

Alessandra Canale in piazza

Si è parlato di una sua presenza all’Isola dei famosi: sarà, ma ieri mattina Alessandra Canale si trovava a piazza San Lorenzo in Lucina, seduta a far colazione in compagnia di un’amica. Alle sue spalle, nella chiesa che conserva una delle opere più affascinanti di Guido Reni, andava in scena un funerale.

 

***

 

Zaia, un brand per vendere alimenti

LUCA ZAIA LUCA ZAIA

Alla Presidenza della Regione Veneto è giunta una segnalazione da parte di un cittadino, riguardo alla consegna porta a porta di cataloghi alimentari da parte di due individui, presentatisi come “direttamente inviati dal presidente della Regione Luca Zaia.

 

Il governatore ha voluto precisare che lui, “com’è ovvio, non sta promuovendo alcun tipo di prodotto con un servizio ‘porta a porta’, nel Comune di San Biagio di Callalta, in provincia di Treviso.

 

MARCO FERRANDO 1 MARCO FERRANDO 1

La popolazione del comune trevigiano, da dove è giunta la segnalazione, è invitata a diffidare di queste persone e pregata di informare immediatamente le forze dell’ordine. Il fatto è già stato segnalato all’Arma dei Carabinieri a cura della Presidenza della Regione Veneto”.

 

***

 

Ferrando è sempre contro Landini

Marco Ferrando e il Partito comunista dei lavoratori non hanno dubbi: “Questa pandemia, così come le altre a cui abbiamo assistito in questi decenni, è il prodotto degli sconquassi determinati dal sistema capitalista sull'ambiente e sull'ecosistema, e la zoonosi (salto di specie del virus) è intimamente connessa col sistema predatorio di deforestazione e di sfruttamento intensivo delle risorse naturali che sono alla base dei disastri e delle catastrofi connesse al cambiamento climatico, ed è il prodotto di una crisi sistema da cui il capitale e le sue istituzioni sono incapaci di venire a capo”.

MAURIZIO LANDINI GIUSEPPE CONTE MAURIZIO LANDINI GIUSEPPE CONTE

 

Di chi è la colpa? “In questo contesto di crisi rovinosa si inserisce la nuova ‘luna di miele’ tra i padroni e Cgil-Cisl-Uil, suggellata dai tappetini rossi che Maurizio Landini ha riservato a Carlo Bonomi nel corso dell'evento ‘Futura’".

 

Condividi questo articolo

politica