VENTI DI GUERRA AL LARGO DI TAIWAN – LA CINA HA SUPERATO LA "LINEA MEDIANA", CHE SEGNA IL CONFINE CON L'ISOLA DI FORMOSA, CON 68 CACCIA E 13 NAVI DA GUERRA IN RISPOSTA ALLA VISITA A TAIPEI DELLA SPEAKER DELLA CAMERA AMERICANA NANCY PELOSI – PECHINO HA ANCHE SOSPESO I COLLOQUI CON WASHINGTON SUI CAMBIAMENTI CLIMATICI – GLI STATI UNITI CONVOCANO L’AMBASCIATORE CINESE ALLA CASA BIANCA...

-

Condividi questo articolo


Da www.ilsole24ore.com

 

ESERCITAZIONI CINESI SULLO STRETTO DI TAIWAN ESERCITAZIONI CINESI SULLO STRETTO DI TAIWAN

Gli aerei e le navi da guerra cinesi hanno attraversato la “linea mediana” dello Stretto di Taiwan nel secondo giorno di esercitazioni militari su vasta scala in risposta alla visita a Taipei della presidente della Camera americana Nancy Pelosi: in una nota, il ministero della Difesa dell’isola ha definito le ultime manovre come «altamente provocatorie».

 

Il ministero delle Difesa di Taipei ha reso noto che, nel conteggio fino alle 17 locali (11 in Italia) 68 caccia e 13 navi da guerra cinesi hanno attraversato la linea media informale che divide lo Stretto di Taiwan.

 

ESERCITAZIONI CINA TAIWAN ESERCITAZIONI CINA TAIWAN

Intanto secondo il Washington Post gli Stati Uniti avrebbero convocato l’ambasciatore cinese alla Casa Bianca per discutere la crisi di Taiwan.

 

Pechino ha inoltre annunciato la chiusura della cooperazione con gli Stati Uniti su diversi dossier. La Cina «sospenderà i colloqui sui cambiamenti climatici tra Cina e Stati Uniti» e annullerà un incontro tra i leader militari e due incontri sulla sicurezza, ha affermato il ministero degli Esteri cinese, citando «il disprezzo» mostrato da «Pelosi per la forte opposizione della Cina» alla sua visita a Taiwan.

 

Cina: «Taiwan è questione di sovranità non di democrazia»

L’essenza della vicenda di Taiwan «non è una questione democratica, ma una questione di principio importante sulla sovranità e l’integrità territoriale della Cina», ha detto la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying.

 

Blinken: «Manovre Cina escalation significativa»

ESERCITAZIONI CINESI SULLO STRETTO DI TAIWAN ESERCITAZIONI CINESI SULLO STRETTO DI TAIWAN

Il Segretario di Stato americano Antony Blinken ha condannato le esercitazioni militari della Cina intorno a Taiwan definendole «una escalation significativa». Secondo Blinken non c’è «alcuna giustificazione» per le manovre decise da Pechino in risposta alla visita a Taiwan della presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi.

 

Sul fronte interno, la presidente di Taiwan Tsai Ing-wen ha rivolto un appello alla comunità internazionale affinché «sostenga» l’isola di fronte alla minaccia cinese e «impedisca qualsiasi escalation nella regione».

 

Il governo e le forze armate di Taipei, ha scritto su Twitter, stanno «monitorando da vicino» le esercitazioni militari cinesi. I militari di Taiwan, ha aggiunto, sono «pronti a rispondere se necessario».

 

Sanzioni contro Pelosi per visita a Taipei

ESERCITAZIONI CINA TAIWAN ESERCITAZIONI CINA TAIWAN

Come conseguenza della visita la Cina ha annunciato «di voler imporre sanzioni» alla presidente dei deputati americani Nancy Pelosi e alla sua «famiglia» dopo la visita a Taiwan, che ha scatenato la rabbia di Pechino e il lancio di vaste esercitazioni militari.

 

Con la sua visita, la Pelosi ha «seriamente interferito negli affari interni della Cina e minato la sua sovranità e integrità territoriale», ha affermato il ministero degli Esteri, senza fornire però dettagli sulle possibili sanzioni.

esercitazioni militari cinesi 1 esercitazioni militari cinesi 1 nancy pelosi tsai ing wen nancy pelosi tsai ing wen esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 3 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 3 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 4 esercitazioni militari cinesi sullo stretto di taiwan 4 esercitazioni militari cinesi 3 esercitazioni militari cinesi 3 esercitazioni militari cinesi 2 esercitazioni militari cinesi 2 NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN NANCY PELOSI LASCIA TAIWAN esercitazioni militari cinesi 4 esercitazioni militari cinesi 4

 

Condividi questo articolo

politica

“SE LETTA VA ALLA SEGRETERIA GENERALE DELLA NATO TEMPO SEI MESI I RUSSI ARRIVANO IN PORTOGALLO” – RENZI, CHE TALENTO SPRECATO: POTEVA FARE IL COMICO, CE LO DOBBIAMO SORBIRE IN POLITICA! MATTEUCCIO SPERNACCHIA ENRICHETTO: “NON HO NESSUN PROBLEMA PERSONALE CON LUI. HA DETTO ‘NON VOGLIO RENZI PERCHÉ MI STA ANTIPATICO. BERLUSCONI INECE HA DETTO 'DEVI VENIRE CON NOI'’” – POI APRE A UN EVENTUALE APPOGGIO A UN GOVERNO DI CENTRODESTRA: “SE CI SARÀ UN PROBLEMA CERCHEREMO DI DARE UNA MANO COME ABBIAMO FATTO CON DRAGHI” – IL DAGO-SCENARIO: COME, INSIEME A UN GRUPPO DI FORZISTI, VUOLE IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI…

SCENARI DI FANTA-POLITICA - LA STRATEGIA SOGNATA DA ITALIA VIVA, CON L’APPOGGIO DI UN GRUPPO DI FUTURI EX PARLAMENTARI DI FORZA ITALIA (CAPITANATI DAL SENATORE LUIGI CESARO, AI PIÙ NOTO COME GIGGINO 'A PURPETTA) È QUELLA DI INFILARE “CAVALLI DI TROIA” NELLE LISTE DI FORZA ITALIA, GRAZIE ALLE COPERTURE OFFERTE DAI CONGIURATI AZZURRI - APPENA ELETTI, I NEO-PARLAMENTARI DOVREBBERO PASSARE IN UN NEO GRUPPO DI CENTRO, DA COSTITUIRE APPOSITAMENTE - L’OBIETTIVO E’ AZZOPPARE IL CENTRODESTRA E IMPEDIRE A GIORGIA MELONI DI ANDARE A PALAZZO CHIGI (BERLUSCONI SA DI QUESTO FANTA-PROGETTO?)