VOCI DAL COLLE - DI UNA CRISI AL BUIO È VIETATO PARLARNE NELLE STANZE QUIRINALIZIE. DI UN VOTO PRIMA DEL REFERENDUM NEANCHE E DOPO SE NE PUÒ DISCUTERE QUANDO GLI ITALIANI AVRANNO DECISO LA RIDUZIONE DEI PARLAMENTARI MA SUCCESSIVAMENTE ALLA RIDEFINIZIONE DEI COLLEGI ELETTORALI ETC ETC -  MATTARELLA PREFERIREBBE SI ANDASSE VERSO UNA RICOMPOSIZIONE DELL’ATTUALE MAGGIORANZA. I TONI FORTI DI RENZI NON SONO PIACIUTI MA NEANCHE QUELLI DI ZINGARETTI E DI ORLANDO CHE ADDIRITTURA PAVENTA IL VOTO. LA DIPLOMAZIA DEL QUIRINALE È AL LAVORO PER SMUSSARE GLI ANGOLI.....

-

Condividi questo articolo

sergio mattarella giuseppe conte 3 sergio mattarella giuseppe conte 3

DAGONEWS

 

Niente tregua per il Presidente. Appena finito di riparare il vulnus nelle relazioni Italia-Cina ed ecco che le preoccupazioni aumentano per la maggioranza instabile che sorregge il governo Conte 2.

Di una crisi al buio è vietato parlarne nelle stanze quirinalizie. Di un voto prima del referendum neanche e dopo se ne può discutere quando gli italiani avranno deciso la riduzione dei parlamentari ma successivamente alla ridefinizione dei collegi elettorali etc etc.

 

renzi zingaretti renzi zingaretti

I consiglieri del Presidente sono unanimi quando storcono nel sentire che se Renzi dovesse rompere o viceversa un Conte decisionista dovesse fare a meno di lui, allora, il Governo potrebbe ricevere la fiducia al Senato grazie a uno sparuto gruppo di cosiddetti “responsabili”.

 

Tutti chiedono ora consigli al Colle, non necessariamente al Presidente, per evitare di infilarsi in un vicolo cieco. Una cosa è certa: il Presidente non ama i toni aspri e preferirebbe si andasse verso una ricomposizione dell’attuale maggioranza. I toni forti di Renzi non sono piaciuti ma neanche quelli di Zingaretti e di Orlando che addirittura paventa il voto. Insomma la diplomazia del Quirinale è al lavoro per smussare gli angoli.....

orlando renzi franceschini orlando renzi franceschini

 

Condividi questo articolo

politica

"COSÌ UTILIZZI LO SFINTERE DI UN ALTRO" - FRANCO GABRIELLI SFANCULA IL SALVINI, MINISTRO DELL’INTERNO: “IN UN PAESE NORMALE CI AVREBBERO GIÀ PRESO A CALCI NEL SEDERE" - IL CAPO DELLA POLIZIA AD UN SEMINARIO FORMATIVO PER DIRIGENTI SINDACALI NE SPARA DI TUTTI I COLORI: “LA LEGA AL GOVERNO NON HA CHIUSO GLI UFFICI DELLA POLSTRADA? BEH: GRAZIE, GRAZIELLA E…”, DICE GABRIELLI LASCIANDO IN SOSPESO IL FAMOSO DETTO. E SULLA RICHIESTA DI INVIARE PIÙ PERSONALE, AGGIUNGE: "AH SI? TUA SORELLA. O TUO CUGINO" – VIDEO DELL’AVVELENATA

IL VIRUS SFIDA E WALTER RISPONDE - DAI FILM CON MARIO MEROLA A ESPERTO DI CORONAVIRUS: LA STORIA DI WALTER RICCIARDI MEMBRO ESECUTIVO DELL'ORGANIZZAZIONE MONDIALE DELLA SANITÀ E CONSULENTE SPECIALE DEL MINISTRO SPERANZA, CHE NEGLI ANNI '70 HA RECITATO CON GIULIANA DE SIOALIDA VALLIMICHELE PLACIDOSTEFANIA SANDRELLIMARIA SCHNEIDER E SOPRATTUTTO MARIO MEROLA. I RUOLI IN ''L’ULTIMO GUAPPO‘' (1978), ''IL MAMMASANTISSIMA E NAPOLI… LA CAMORRA SFIDA E LA CITTÀ RISPONDE'' (1979)