'NON MOLLARE MAI': LE STORIE TRICOLORI DI ZANARDI – ALDO GRASSO: "IL CHARITY SHOW ORGANIZZATO DA RAI1 HA RACCONTATO I VOLONTARI DELLA CROCE ROSSA IMPEGNATI NELL’EMERGENZA COVID. LE PAROLE DI MOLTI INFERMIERI IN DIVISA ROSSA ERANO PIÙ RASSICURANTI DELLE ESIBIZIONI NARCISISTICHE DI MOLTI VIROLOGI" - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

https://www.raiplay.it/video/2020/05/non-mollare-mai-storie-tricolori-0b93e45a-f10b-4dc0-83c5-09cf11fcf9e6.html

 

 

Aldo Grasso per il “Corriere della Sera”

 

NON MOLLARE MAI - STORIE TRICOLORI NON MOLLARE MAI - STORIE TRICOLORI

Non Mollare Mai - Storie Tricolori è lo spettacolo che Rai1 ha organizzato in occasione della Festa Nazionale della Repubblica per sostenere la Croce Rossa Italiana. Non è facile organizzare un charity show in tempi nomali, figuriamoci ora: non è possibile usare gli studi televisivi, ogni intervento è singolo, gli ospiti partecipano dalle loro abitazioni, bisogna affidarsi al montaggio per trovare prima un filo conduttore e poi il ritmo.

 

Ci sono momenti, tuttavia, in cui lo scopo del programma fa premio sulla sua realizzazione. Il racconto voleva intrecciare le grandi, collettive emozioni dello sport con le storie quotidiane dei volontari della Croce Rossa che hanno contribuito non poco, con il loro impegno e la loro dedizione, ad affrontare le conseguenze sanitarie e sociali del Covid-19.

ZANARDI ZANARDI

 

Dalla sua officina dei miracoli sportivi, Alex Zanardi ha coordinato i numerosi interventi che vedevano unirsi il mondo dello spettacolo con quello sportivo: Carlo Conti ha dialogato con Marcello Lippi e Fabio Cannavaro, Milly Carlucci con Federica Pellegrini, Gigi D' Alessio con Javier Zanetti, Alessandro Del Piero e Franco Baresi, Simona Ventura con Sandro Mazzola, Gianni Rivera e Gianfelice Facchetti, Flavio Insinna con Marco Tardelli (foto di Myrta Merlino alle spalle), Franco Causio e Bruno Conti, Fedez con Marco Belinelli, Serena Rossi con Miriam Sylla e Barbara Bonansea, e così via. Non si poteva che procedere per accumulo, con così tanti testimonial.

 

NON MOLLARE MAI - STORIE TRICOLORI NON MOLLARE MAI - STORIE TRICOLORI

Ma lo scopo della serata era anche quello di raccontare le molte vicende che hanno visto impegnati il personale della Croce Rossa: medici, infermieri, barellieri. Ogni volta che la realtà forza il discorso, questo si fa concitato: è il momento in cui bisogna saper rispondere, ritrovare lo sguardo per il positivo. Si può dire che le parole di molti infermieri in divisa rossa erano più rassicuranti delle esibizioni narcisistiche di molti virologi?

ZANARDI ZANARDI ZANARDI ZANARDI alex zanardi alex zanardi ZANARDI 1 ZANARDI 1 ZANARDI ZANARDI alex zanardi alex zanardi

 

Condividi questo articolo

media e tv

PER LA SERIE "AO', GUARDA CHE TOCCA FA' PE' CAMPA'", CHI È ALESSANDRA CANTINI, LA ‘SCRITTRICE’ LIVORNESE CHE IERI SI È BUTTATA ADDOSSO A CONTE CHIEDENDO UN SELFIE “HOT” - LA SVALVOLATA, FAMOSA PER AVER MOSTRATO LE CHIAPPE DA CHIAMBRETTI, PRECISA: "LE MUTANDE NON CE LE AVEVO, PERÒ L’HO PROVOCATO, VOLEVO DIRGLI CI LASCIA TUTTI SENZA NIENTE, FATE SCHIFO'' - SU INSTAGRAM RINCARA: ”PROF SI TENGA PURE LA MUSERUOLA, IO NON NE HO BISOGNO E A MENO DI UN METRO VI SBRANEREI GIÀ.PECCATO CHE NON HO TEMPO DI TOGLIERMI LE MUTANDE E FARE SCANDALO... " - VIDE+FOTO HOT DI UNA FROLLOCCONA CHE HA BUTTATO LA SUA VITA IN CACIARA

politica

business

BRAGANTINI REPLICA, DAGO RISPONDE – ‘’OBIETTO AL FATTO DI ESSER DIPINTO COME UOMO LEGATO AD UBI. HO DOVUTO PERFINO FAR CAUSA AD UBI. SEMMAI HO DEI LEGAMI PROFESSIONALI CON INTESA" – DAGO: ''A GIUDICARE DAL SUO ARTICOLO NON SI DIREBBE CHE LEI SI SIA LASCIATO IN MALO MODO CON UBI, ANZI SEMBRA CHE NE SUBISCA ANCORA IL RICHIAMO. EVIDENTEMENTE, NON HA MESSO UN SOLO MOTIVO FAVOREVOLE ALL’OPS DI INTESA SU UBI PROPRIO PERCHÉ HA DEI LEGAMI PROFESSIONALI ATTUALI, TRAMITE UNA SOCIETÀ DA LEI PRESIEDUTA, CON INTESA. ALTRIMENTI, QUALCHE MOTIVO FAVOREVOLE NON AVREBBE CERTO FATICATO A TROVARLO"

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute