ALLEGRI NON RISCHIA DI MARIA A FRIBURGO: “CI SONO ANCORA TANTE PARTITE DA GIOCARE” – ANCHE CHIESA PARTIRA’ DALLA PANCHINA: “LUI E L’ARGENTINO SARANNO UTILI A PARTITA IN CORSO” – ALLE 18,45 I BIANCONERI GIOCANO IL RITORNO DEGLI OTTAVI DI EUROPA LEAGUE IN CASA DEI TEDESCHI, BATTUTI ALL’ANDATA, "ACCIUGHINA": “BISOGNA SEGNARE, NON POSSIAMO DIFENDERE LO 0-0. VLAHOVIC? NON E' NERVOSO” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Estratto dell'articolo di Gianluca Oddenino per lastampa.it

 

 

Domani alle 18,45 la Juve gioca a Friburgo il match di ritorno degli ottavi di Europa League.

 

angel di maria angel di maria

Massimiliano Allegri, vincere questa Europa League sarebbe come conquistare la Champions per tutto quel che è successo alla Juve in questa stagione?

«Facciamo un passo alla volta... Prima passiamo il turno contro il Friburgo e poi vediamo il sorteggio dei quarti, mentre in campionato domenica c'è l’Inter e a seguire la sosta. Vogliamo riempire il calendario, però, visto che le coppe sono belle e divertenti».

 

(...)

 

Come stanno Chiesa e Di Maria? Uno dei due può essere titolare?

«Difficilmente possono giocare dal primo minuto, li abbiamo recuperati solo adesso. Saranno utili a partita in corso».

 

Di Maria è il vostro re di coppa, quanti minuti ha nelle gambe?

massimiliano allegri massimiliano allegri

«Non è una questione di minutaggio: lui si è fermato la settimana scorsa dopo la partita d'andata e purtroppo ha saltato un paio di allenamenti. Stamattina il test è andato bene, ma c'è rischio che da piccolo infortunio diventi qualcosa di peggio. Come qualche mese, quando l'abbiamo perso per 40 giorni... Devo valutare: è importante domani, ma ne abbiamo tante di partite davanti a noi».

 

Come ha visto Vlahovic?

«Non è nervoso, era dispiaciuto per non aver segnato domenica contro la Sampdoria. Fisicamente sta meglio, sta giocando con continuità e veniva da molti mesi di inattività. È cresciuto e sta bene, il gol arriverà».

 

(...)

 

Milan e Inter ai quarti, il Napoli quasi. E voi potete andare ai quarti come la Roma, la Lazio e la Fiorentina. Il calcio italiano è migliore rispetto a quel che si dice?

«In tutte le cose ci vuole equilibrio e da noi non ce n'è. Un giocatore passa da essere un Pallone d'oro a scarso in una settimana. Il calcio italiano ha difficoltà extracampo e sappiamo che economicamente non c'è partita con la Premier inglese.

 

In Italia riusciamo a fare risultati importanti grazie ad allenatori e dirigenti, ma se andiamo avanti non vuole dire che abbiamo risolto i problemi. Il calcio non è matematica e ci vuole anche fortuna negli incastri, ma i problemi sono altri e non li vogliamo risolvere».

max allegri max allegri

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...