ALTRO CHE MBAPPÉ, A INCANTARE E’ LAMINE YAMAL: SPAGNA IN FINALE E "GALLETTI" DI FRANCIA ALLO SPIEDO - A 16 ANNI E 362 GIORNI IL FUORICLASSE DEL BARCELLONA DIVENTA IL PIÙ GIOVANE MARCATORE NELLA STORIA DEGLI EUROPEI MENTRE MBAPPE’, CHE IN QUESTE SETTIMANE HA DATO IL MEGLIO NEI COMIZI ANTI LE PEN, RESTA CON UNA MANO DAVANTI E L’ALTRA ‘NDRE’ - IL TELECRONISTA RAI STEFANO BIZZOTTO AFONO, IRONIE SOCIAL: È LA DIMOSTRAZIONE CHE IN RAI NON VOGLIONO CHE SI COMMENTINO I RISULTATI DELLA FRANCIA”; “IL MONDO E’ INGIUSTO: SENZA VOCE E’ BIZZOTTO, NON ADANI” – LA FOTO DI MESSI CON YAMAL NEONATO + VIDEO

Condividi questo articolo


Da gazzetta.it

 

spagna francia spagna francia

È la Spagna la prima finalista di Euro 2024: la squadra di De La Fuente ha battuto 2-1 in semifinale a Monaco di Baviera. Domenica 14 luglio a Berlino la nazionale spagnola potrà vincere il quarto titolo continentale della sua storia dopo i trionfi del 1964, 2008 e 2012.

 

Erano stati i Bleus a passare in vantaggio con Kolo Muani dopo 9 minuti, ma il talento e l'organizzazione degli spagnoli hanno fatto la differenza alla distanza: al 21' pareggio di Lamine Yamal con una perla mancina - a 16 anni e 362 giorni il gioiello del Barça diventa il più giovane marcatore nelle fasi finali dell'Euro - e quattro minuti dopo la rete del definitivo 2-1 di Dani Olmo, dopo un gioco di prestigio in area. Mercoledì 10 luglio, alle 21 a Dortmund, la seconda semifinale tra Inghilterra e Olanda.

 

LAMINE YAMAL

spagna francia lamine yamal spagna francia lamine yamal

Orazio Redi per gazzetta.it

Autore di una pennellata degna dei più grandi pittori, il giovanissimo Lamine Yamal  è riuscito a infilare Maignan con una perla di rara bellezza, segnando così un record storico. Mai nessuno, prima di lui, è infatti riuscito a realizzare un gol agli Europei a 16 anni e 362 giorni.

 

 

Oltre alla rete e al record in sé, la cosa che ulteriormente impressiona è il momento in cui il giovane spagnolo ha deciso di sbloccarsi: la semifinale di un Europeo. Curiosità vuole che l'ex possessore del record,  lo svizzero Johan Vonlanthen (18 anni 141 giorni), mise a segno il suo gol da record anch'egli contro la Francia (a Euro 2004).

 

 

 

 

messi e lamine yamal neonato messi e lamine yamal neonato

BIZZOTTO SENZA VOCE: SOLDIARIETÀ, PREOCCUPAZIONE, IRONIA E MEME SUI SOCIAL

Da corrieredellosport.it

Bizzotto ha poi iniziato il commento della partita con un tono di voce chiaramente alterato, greve. Tanto è bastato per scatenare i social tra preoccupazione, solidarietà e meme ironici. Quando Kolo Muani ha portato in vantaggio la Francia, Bizzotto ha provato ad alzare i decibel ma la voce gli si è strozzata in gola. Non è andata meglio quando Yamal ha pareggiato e Dani Olmo ha portato avanti la Spagna. A fine gara Bizzotto, che era alla sua ultima partita in carriera, si è congedato così: "Da parte mie le scuse per non aver accompagnato con la voce dei giorni migliori questa bellissima partita".

stefano bizzotto stefano bizzotto

 

Bizzotto senza voce: le reazioni

C'è chi ha scritto: "Bizzotto, eccellente professionista, non merita di andare in onda palesemente senza voce". Chi ha provato a sdrammatizzare aggiungendo: "Si è rotto Bizzotto"; "Salvate il soldato Bizzotto". E ancora chi lo ha incoraggiato: "Eroico ma per arrivare a fine partita bisogna che qualcuno sia di supporto".

spagna francia meme le pen unfair play spagna francia meme le pen unfair play LAMINE YAMAL LAMINE YAMAL lamine yamal lamine yamal lamine yamal lamine yamal spagna francia mbappe spagna francia mbappe

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)