AVVISATE PALLOTTA: TUTTI VOGLIONO SCAPPARE DALLA ROMA - NZONZI È SCOMPARSO (POI E' STATO RITROVATO A GINEVRA): IERI NON SI È PRESENTATO ALLE VISITE MEDICHE E NON VEDE L’ORA DI ESSERE CEDUTO - EL SHAARAWY PRONTO A VOLARE A SHANGHAI CON UN CONTRATTO FARAONICO DA 40 MILIONI DI EURO – MANOLAS HA GIA’ SCELTO CASA A NAPOLI: ANDRÀ AD ABITARE A POSILLIPO - INTANTO E' STATO ANNULLATO IL RITIRO A PINZOLO, IL CLUB PAGHERA' UNA PENALE AL COMUNE

-

Condividi questo articolo

Roberto Maida per www.corrieredellosport.it

 

empoli roma nzonzi empoli roma nzonzi

Un giallo tira l’altro, in questa Roma bollente. L’ultimo riguarda Steven Nzonzi, ribattezzato “la bestia” da Pallotta nei giorni del suo acquisto dal Siviglia. Ieri era atteso alla clinica Villa Stuart per le visite mediche, come tutti i compagni di squadra che non avevano impegni con le Nazionali, ma non si è presentato. «Una scelta autonoma» sussurrano alla Roma, che prepara una multa per il ritardo. E che auspica una cessione in tempi veloci di una pianta che in Italia non ha attecchito.

PALLOTTA BALDINI PALLOTTA BALDINI

 

 

Nzonzi ha deciso di saltare l’appuntamento con il raduno perché ha una squadra dietro le spalle: si tratta del Lione, che lo sta tentando con una buona offerta. Solo che alla Roma nessuno ha detto nulla. O meglio, Petrachi è a conoscenza dell’interessamento francese ma non ha mai ricevuto proposte concrete. Vale la pena di rammentare che Nzonzi, su input deciso di Monchi, nell’agosto del 2018 è stato comprato per 29,4 milioni. In un momento delicato dal punto di vista finanziario, la Roma non può permettersi di rivenderlo per meno di 25. Perciò è possibile che Nzonzi sia ceduto in prestito con diritto di riscatto vincolato a un certo numero di presenze.

baldini pallotta baldini pallotta

 

 

MANOLAS

Antonio Giordano per www.corrieredellosport.it

 

Non è finita neanche quando sembra sia finita per davvero: altrimenti, che mercato sarebbe, se non vi lasciasse un pizzico di ansia e vi sistemasse dentro anche un po’ di pathos? C’è sempre un complicato intrigo dal quale fuggire, e non sempre è una questione di saldi, anche se spesso dipende proprio da quelli: ma adesso no, c’è (pure) dell’altro, proprio mentre il cronometro corre velocemente, va incontro alla deadline del 30 giugno, e non se ne può più neanche dei granelli di sabbia che scivolano nella clessidra.

 

manolas manolas manolas manolas

Si tratta, si chiacchiera, si insegue una via che possa star bene a chiunque, alla Roma e al Napoli, ma anche a Manolas che ha già avuto modo di veder casa, ora con la tecnologia si fanno cose che noi umani, e gli è piaciuta la zona (Posillipo), il panorama e anche tutto ciò che può servire per star bene: verrà di persona, ovvio, c’è chi dice che potrebbe accadere oggi o semmai domani, ma la prudenza in queste vicende così tortuose va sfruttata e comunque le voci del popolo, di una parte, si sa.... 

 

Manolas al Napoli, c'è già l'accordo

manolas 1 manolas 1

Tecnicamente, non è finita: quelli del calcio ritengono ufficiale l’affare solo quando l’ultimo degli adempimenti viene assecondato, ma sono a buon punto, persino ottimo, ed hanno fatto passi talmente giganteschi da lasciar filtrare l’ottimismo che non t’aspetti. Tra Manolas e il Napoli non c’è più altro da aggiungere, hanno approntato i contratti, li hanno redatti secondo il rigore di De Laurentiis, quinquennale che ora ondeggia poco sopra i quattro milioni di euro; manca l’adesione della Roma e per questo hanno ricominciato e magari, chissà, la notte potrà essere servita.

 

 

inter roma el shaarawy inter roma el shaarawy

3. EL SHAARAWY TENTATO DALLA CINA: 15 MILIONI DI EURO PER GIOCARE A SHANGHAI

Chiara Zucchelli per www.gazzetta.it

 

Da Ibiza a Shanghai, passando per Roma, forse, solo per un saluto di addio. Stephan El Shaarawy, assistito dal fratello Manuel, sta trattando senza sosta con il club cinese dello Shanghai Shenhua, che gli ha fatto recapitare un’offerta da quindici milioni netti per tre anni praticamente impossibile da rifiutare.

el shaarawy el shaarawy

 

El Shaarawy, in un primo momento poco convinto per paura di mettere a rischio la Nazionale nell’anno che porta all’Europeo, oltre che per il forte legame con Roma e la Roma, davanti a queste cifre ha aperto significativamente alla proposta della società cinese e in questo momento suo fratello sta trattando per lui, chiedendo garanzie su bonus, parte fissa, modalità e tempi di pagamento.

 

el shaarawy foto mezzelani gmt087 el shaarawy foto mezzelani gmt087

Tutto fatto, quindi? Ancora no. Perché se da una parte El Shaarawy continua a trattare, anche la Roma aspetta di chiudere l’accordo con lo Shanghai. Petrachi chiede 20 milioni, dalla Cina, considerando il contratto in scadenza tra un anno, sono arrivati a 12, compresi i bonus.

 

La sensazione è che se l’attaccante chiuderà il suo contratto alla fine anche i club troveranno un accordo, ma per adesso si continua a trattare senza sosta, anche perché la Roma, che ha pagato El Shaarawy 13 milioni nel 2016, vorrebbe mettere a bilancio la plusvalenza entro il 30 giugno. Se poi dovesse saltare tutto allora tornerebbe d’attualità il discorso rinnovo, al momento messo in un cassetto.

de rossi manolas de rossi manolas testa di maiale contro pallotta testa di maiale contro pallotta pallotta 8 pallotta 8 JAMES PALLOTTA JAMES PALLOTTA LO STRISCIONE DEI TIFOSI DELLA ROMA A FAVORE DI DE ROSSI E CONTRO PALLOTTA LO STRISCIONE DEI TIFOSI DELLA ROMA A FAVORE DI DE ROSSI E CONTRO PALLOTTA pallotta cessioni pallotta cessioni pallotta pallotta striscione contro pallotta a new york striscione contro pallotta a new york pallotta pallotta contestazione globale a pallotta e baldini contestazione globale a pallotta e baldini striscione contro pallotta striscione contro pallotta el shaarawy foto mezzelani gmt086 el shaarawy foto mezzelani gmt086 manolas manolas hamsik manolas hamsik manolas TOTTI MANOLAS TOTTI MANOLAS

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute