LA BATTAGLIA DI ALGERI? E' IN FRANCIA - LA NAZIONALE ALGERINA VOLA IN SEMIFINALE DI COPPA D'AFRICA E SI SCATENA IL CAOS A PARIGI E IN ALTRE CITTA' FRANCESI - A MONTPELLIER UN’AUTO TRAVOLGE UNA FAMIGLIA, UNA VITTIMA - SCONTRI E VETRINE ROTTE NELLA CAPITALE FRANCESE: 20 AGENTI FERITI E 74 FERMATI

-

Condividi questo articolo

Alessandro Grandesso per gazzetta.it

tifosi algeria francia tifosi algeria francia

 

La qualificazione per la semifinale di Coppa d’Africa, strappata all’ultimo calcio di rigore contro la Costa d’Avorio, ha provocato una lunga onda d’urto del tifo algerino. Non solo in patria, ma anche in Francia. E a Parigi in particolare che per tutta la serata di ieri è stata attraversata da caroselli d’auto, colorandosi in certi quartieri di bianco e verde. Una festa però rovinata da atti di teppismo e un incidente mortale.

 

CAOS

A Montpellier, infatti, un tifoso algerino ha perso il controllo dell’auto e ha falciato una famiglia, uccidendo la madre, mandando in ospedale due minori, tra cui un neonato in gravi condizioni.

 

tifosi algeria francia tifosi algeria francia

A Parigi, il quartiere di Barbès, dove vive una numerosa comunità algerina, è stato totalmente bloccato al traffico dalle forze dell’ordine. Come parte della tangenziale, creando forti disagi alla circolazione. Molti tifosi poi hanno sfilato in auto sugli Champs Elysees, dove però nella notte alcuni individui hanno sfruttato il caos festivo per mandare in frantumi alcune vetrine e rubare da un paio di negozi, tra cui un rivenditore di Ducati. E alla fine la folla a Parigi come a Marsiglia è stata dispersa solo con l’intervento della polizia. Il bilancio dei festeggiamenti include così 74 fermi e una ventina di agenti leggermente feriti.

tifosi algeria francia tifosi algeria francia

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SOVRANISMO ALL'AMATRICIANA – SALLUSTI: “CON PUTIN MA ANCHE CON IL SUO RIVALE TRUMP; CON TRUMP MA ANCHE CON LA SUA ACERRIMA NEMICA CINA, ALLA QUALE ABBIAMO APERTO LA VIA DELLA SETA; CONTRO L'EUROPA MA ANCHE CON L'EUROPA QUANDO SI TRATTA DI SPARTIRE LE POLTRONE. UNA NAZIONE CHE NON HA UNA POLITICA ESTERA NON PUÒ AVERNE UNA INTERNA: MORTE AI BENETTON IN AUTOSTRADE MA ANCHE VIVA I BENETTON IN ALITALIA; MAI TAV MA ANCHE SÌ TAV, E VIA DICENDO. CONTRADDIRSI È L'UNICA COERENZA DI QUESTO GOVERNO”

business

cronache

sport

DJOKOVIC-FEDERER: AVREMMO VOLUTO CHE NON FINISSE MAI! NON E’ STATA UNA PARTITA DI TENNIS MA LA SUBLIMAZIONE DELLO SPORT IN OPERA D’ARTE TOTALE - "DJOKO" CONQUISTA IL SUO QUINTO WIMBLEDON: FEDERER BATTUTO 13-12 AL TIE-BREAK DEL 5° SET DOPO 5 ORE DI BATTAGLIA (IL SERBO HA ANNULLATO DUE MATCH POINT ALLO SVIZZERO) – IN TRIBUNA PRIMA USCITA PUBBLICA PER JEFF BEZOS E LAUREN SANCHEZ DOPO L’ACCORDO DI DIVORZIO MILIARDARIO (38 MILIARDI): I DUE RUBANO LA SCENA A KATE E WILLIAM - VIDEO

cafonal

viaggi

salute