LA CHAMPIONS? NON E’ ROBA PER LE ITALIANE– SCHIANCHI (GAZZETTA): “LA QUALITÀ DEL GIOCO MOSTRATA DA AJAX E TOTTENHAM, E IMMAGINANDO QUELLA CHE POTRANNO METTERE IN CAMPO BARCELLONA E LIVERPOOL, SPIEGA LA RAGIONE PER LA QUALE LE NOSTRE SQUADRE SONO FUORI DAL REGNO DELLA BELLEZZA: QUANDO MAI, IN CHAMPIONS, I NOSTRI HANNO GIOCATO A RITMI ALTI, IMPONENDO IL PROPRIO GIOCO CON CORAGGIO E STILE? E QUESTA SERA SALE SUL PALCOSCENICO SUA MAESTÀ MESSI…." - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Andrea Schianchi per la Gazzetta dello Sport

 

tottenham ajax tottenham ajax

Dopo aver conquistato la Spagna e l' Italia, i navigatori olandesi dell' Ajax, che hanno nel dna il senso dell' avventura, vanno a prendersi pure Londra e ipotecano il biglietto per la finale di Champions. Il gol di Van de Beek manda al tappeto un Tottenham che, con la forza della disperazione, prova per tutto il secondo tempo a risollevarsi, ma contro questi ragazzini terribili sembra proprio che non ci sia nulla da fare, quest' anno. Se nella prima parte della sfida la squadra di Ten Hag domina, palleggia e affonda sospinta da quell' entusiasmo e da quella spensieratezza che, da sempre, sono le ali della gioventù, nella ripresa gli olandesi dimostrano saggezza, equilibrio e anche quella necessaria dose di cinismo che serve quando si deve raggiungere un traguardo.

 

tottenham ajax tottenham ajax

Allora si vede Blind spedire il pallone lontano dall' area con un calcione lungo, si ammira una scivolata di De Ligt che chiude la strada a Dele Alli, si applaude il senso tattico del talentino De Jong che si sacrifica in un lavoro tanto prezioso quanto oscuro. Meno sfarzo del solito e più concretezza, insomma.

 

tottenham ajax van de beek 7 tottenham ajax van de beek 7

A noi italiani fa male non esserci, non partecipare, e doverci limitare alla parte degli spettatori. Ma la qualità del gioco mostrata da Ajax e Tottenham, e immaginando quella che potranno mettere in campo questa sera Barcellona e Liverpool, spiega la ragione per la quale le nostre squadre sono fuori dal regno della bellezza. Juve, Inter e Napoli, in tempi diversi, sono state vittime delle attuali quattro semifinaliste. E, analizzando ciò che le formazioni italiane possono produrre, a livello fisico e tecnico, e confrontandolo con quello che, invece, mostrano i club stranieri, non resta che alzare bandiera bianca.

tottenham ajax van de beek tottenham ajax van de beek

 

Quando mai, in Champions League, i nostri hanno giocato a ritmi alti, imponendo il proprio gioco con coraggio e stile? A tratti, ieri sera, specialmente nel primo tempo, quando l' Ajax teneva il campo con personalità e ricamava azioni su azioni, a chi ha i capelli ingrigiti dal tempo è parso di essere improvvisamente tornato indietro agli anni Settanta, che saranno anche stati «di piombo», proteste e violenze nelle strade, ma ci hanno consegnato quel gioiello di squadra nella quale giocavano Cruijff e Neeskens, Krol e Keizer, Haan e Johnny Rep. Era l' Ajax degli eroi, e non è il caso di fare paragoni. Però la suggestione resta, e la memoria, quando non si trasforma in nostalgia, è un esercizio da coltivare alla ricerca della bellezza.

tottenham ajax vertonghen 8 tottenham ajax vertonghen 8

 

Quel Van de Beek, che si muoveva tra centrocampo e attacco con la leggerezza di una farfalla, e poi lo trovavi anche in difesa a dare una mano ai suoi compagni, a qualcuno ha ricordato, per stile e per generosità, l' immenso Neeskens. Una differenza, tra le tante: i ragazzini di oggi hanno i capelli corti, tagliati a spazzola; quelli di ieri stupivano il mondo anche per le loro lunghissime chiome.

E questa sera sale sul palcoscenico Sua Maestà Messi. Impegno tutt' altro che semplice, perché di fronte si troverà il Liverpool che ha nella velocità di esecuzione e nel pressing ultraoffensivo i suoi punti di forza. Il Camp Nou sarà strapieno, novantamila innamorati di calcio che chiedono un dribbling, un tunnel, un cross, un gol. C' è bisogno di splendore in questo universo sempre più incattivito, e se ieri è toccato a Ten Hag e ai suoi ragazzini regalare gioia, ora sono Messi, Salah, Suarez e Manè a doversi impegnare.

tottenham ajax tottenham ajax tottenham ajax vertonghen 1 tottenham ajax vertonghen 1

Pronostico impossibile, anche se il Barcellona pare leggermente favorito. In ogni caso, per chi come noi italiani può soltanto assistere, che giochino al massimo pensando al primo vero obiettivo: dare allegria.

city tottenham llorente city tottenham llorente

 

 

messi barcellona campione messi barcellona campione messi messi salah salah messi messi tottenham ajax llorente dele alli tottenham ajax llorente dele alli

 

Condividi questo articolo

media e tv

SARA TOMMASI MEJO DELLA PRATI – DANDOLO: "LA STORIELLA DELLA PRESUNTA GRAVIDANZA DELLA SHOWGIRL DATA IN PASTO AI MEDIA DALLA NUOVA AGENTE DEBORA CATTONI PUZZA DI CALTAGIRONATA - ANCHE SARETTA, COME PAMELA, AVREBBE UN UOMO MISTERIOSO CHE L'AVREBBE PERÒ INGRAVIDATA – MA CHI E’ QUESTA SIGNORINA CHE DA MESI È ATTACCATA ALLA SHOWGIRL COME ELIANA E PAMELA LO FURONO CON LA PRATI? CHI È QUESTA DEBORA SENZA H? CHE STIA EMULANDO DA COMUNICATRICE IL CASO PRATIFUL? AH, NON SAPERLO..."  - FOTO+VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute