CONTE GIA’ INIZIA A FRIGNARE: "SIAMO IN RITARDO SUL MERCATO, È DIFFICILE GIOCARE SENZA PUNTE” - "LUKAKU? MI PIACE, OTTIMO GIOCATORE, MA È DELLO UNITED. CON LA SOCIETÀ ABBIAMO LA STESSA VISIONE, ANCHE SE MI ASPETTAVO FOSSIMO PIÙ AVANTI. DOBBIAMO DARCI UNA MOSSA”

-

Condividi questo articolo

EMANUELE GAMBA per repubblica.it

 

antonio conte marotta antonio conte marotta

Il primo Conte dell'anno è uguale al Conte di sempre: determinato e preoccupato. E, soprattutto, impegnatissimo a mettere il sale sulla coda ai suoi dirigenti, vittime della sua perenne insoddisfazione: “Se devo essere onesto, siamo in ritardo sulla tabella di marcia, molto in ritardo.

 

Con la società avevamo condiviso un piano: parlo di entrate e soprattutto di uscite, perché qui non se n’è ancora andato nessuno. Dobbiamo accelerare tutti quanti, chi ha tempo non aspetti tempo. Anche perché sapete che per il me il tempo è importante, mi serve per plasmare il gruppo. Invece la strada è in salita, molto in salita”.

antonio conte antonio conte

 

A Conte, è noto, servono due attaccanti, ma il mercato è incagliato da valutazioni astronomiche. “Lukaku mi piace, mi è sempre piaciuto, lo volevo anche al Chelsea e per noi sarebbe importantissimo. Ma è un giocatore dello United, questa è la verità”. E all’allenatore serve, soprattutto, un taglio agli esuberi: Icardi, Nainggolan (“Anche se è qui con noi, la situazione non è cambiata: è fuori dal progetto”), Joao Mario, Borja Valero. “Mi aspettavo che saremmo stati più avanti. Dobbiamo darci una mossa. Le ambizioni restano, ma un conto sono le parole e l’altro i fatti”.

 

lukaku lukaku

Domani l’Inter debutterà  nella Icc sfidando al National Stadium di Singapore il Manchester United. Lukaku non giocherà: “Non è in condizione”, ha detto Solskjaer, l’allenatore dei Red Devils. “In ogni caso, non ci sono aggiornamenti sul suo trasferimento”. Conte avrebbe fatto volentieri a meno di queste amichevoli (nel giro di una settimana, affronterà anche Juventus e Psg), “ma quando sono arrivato era già tutto organizzato. Certo, non è facile affrontare impegni di questo tipo nelle condizioni in cui siamo”, e con in attacco Longo ed Esposito, non Dzeko e Lukaku

antonio conte zhang antonio conte zhang

 

Condividi questo articolo

media e tv

GHALI DA COMBATTIMENTO – “FINO ALL’ANNO SCORSO DORMIVO CON MAMMA. ORA STO CON UNA GRANDISSIMA FIGA CHE MI AMA E MI VUOLE ANCHE SE DOMANI LA MIA CARRIERA FINISCE IL PADRE IN PRIGIONE, LA PASSIONE PER GLI ABITI FIRMATI, L’INTEGRAZIONE (“IN ITALIA ABBIAMO COMINCIATO A MISCHIARCI ADESSO”), CHECCO ZELONE ("IN 'TOLO TOLO' ACCONTENTA SIA IL RAZZISTA CHE GLI ANTIRAZZISTI") E LA MUSICA CHE LO HA SALVATO (NONOSTANTE I FLOP DELL’ESORDIO) - "PER LA DELUSIONE HO SMESSO PER UN PAIO D’ANNI. POI YOUTUBE MI HA FATTO CAPIRE CHE…" - VIDEO

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute