CORSA NEL BURRONE - VIDEO: BRUTTISSIMA CADUTA AL GIRO DI LOMBARDIA PER REMCO EVENEPOEL, SUPER TALENTO BELGA CHE CERCAVA DI TENERE LA RUOTA DI VINCENZO NIBALI: , IN CODA AL GRUPPETTO DEI FUGGITIVI, TOCCA IL PARAPETTO SULLA SINISTRA DELLA CARREGGIATA, SI RIBALTA ED FINISCE GIÙ PER DIECI METRI. GLI UOMINI DEL SOCCORSO ALPINO SONO INTERVENUTI RAPIDAMENTE, IN UN PUNTO IN CUI FERMARSI ERA MOLTO PERICOLOSO: CI SONO VOLUTI 20 MINUTI CIRCA PER STABILIZZARE L’ATLETA E POI…

-

Condividi questo articolo

Da www.corriere.it

 

Bruttissima caduta al Giro del Lombardia di Remco Evenepoel nella discesa che dalla Colma di Sormano porta al Lago di Como. Dalle immagini dell'elicottero Rai si vede il belga che, in coda al gruppetto dei fuggitivi, tocca il parapetto sulla sinistra della carreggiata, si ribalta ed finisce nel burrone, mentre la sua bicicletta rimaneva parcheggiata a bordo strada. Immediati i soccorsi, il ciclista non ha perso conoscenza ed è stato recuperato dal Soccorso Alpino per essere trasportato all'ospedale di Como.

 

 

Marco Bonarrigo per www.corriere.it

 

Bruttissima caduta nella discesa della Colma di Sormano, al Giro di Lombardia, per Remco Evenepoel. Il super talento belga, che cercava con fatica di tenere la ruota di Vincenzo Nibali a 42 km dall’arrivo, ha toccato il parapetto della strada sulla destra, precipitando nel vuoto per una decina di metri.

 

 

remco evenepoel remco evenepoel

Gli uomini del soccorso alpino sono intervenuti rapidamente, in un punto in cui fermarsi era molto pericoloso: ci sono voluti 20 minuti circa per stabilizzare l’atleta e portarlo a bordo strada, dove un’ambulanza l’ha caricato e trasportato all’ospedale di Como. Nelle prime immagini del crash si poteva vedere il casco dell’atleta, con un largo foro nella parte centrale. Evenepoel è sempre rimasto cosciente. Remco Evenepoel, 20 anni, è considerato il più grande talento del ciclismo mondiale: quest’anno ha partecipato a quattro corse a tappe, vincendole tutte e staccandosi dalla ruota tutti i big delle due ruote. Davide Bramati, direttore sportivo: «ho seguito Remco fino all’ambulanza, è cosciente anche se ha preso una brutta botta. Adesso aspettiamo di vedere i risultati degli esami»

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELL’EROS CAPITALE - GIORNALISTI, ATTRICI E ARTISTI POSANO DAVANTI A TETTE E CULI NON PIXELATI ALLO STADIO DI DOMIZIANO PER IL VERNISSAGE DELLA MOSTRA “EROS CAPITALE”, CHE RACCOGLIE GLI SCATTI DI SEI FOTOGRAFI CHE GIOCANO SUL CONNUBIO TRA SENSUALITÀ E ROMA - PAOLO MIELI ACCORRE SUBITO A GUARDARE LE IMMAGINI SCATTATE DA GIUSEPPE DI PIAZZA CON SEI BELLE DONZELLE SENZA VELI - C’ERANO ANCHE ANGELO BUCARELLI, MARGHERITA TIESI, CARLO PUCA, VERONIKA LOGAN E… – FOTOGALLERY PEPERINA

viaggi

salute