COSA C’E’ DIETRO IL DIVORZIO TRA GATTUSO E LA FIORENTINA? “RINGHIO” HA INSULTATO LA FAMIGLIA COMMISSO, SONO VOLATI GLI STRACCI TRA IL DG VIOLA JOE BARONE E MENDES, AGENTE DI GATTUSO – LA DIRIGENZA DELLA FIORENTINA NON SI ASPETTAVA CHE I CALCIATORI CHE VOLEVA IL TECNICO FOSSERO TUTTI GESTITI DA UN SOLO PROCURATORE MENDES. LA VIDEOCHIAMATA SAREBBE FINITA CON UN INSULTO PESANTISSIMO E IL PROCURATORE AVREBBE RADDOPPIATO LE COMMISSIONI PER L’ACQUISTO DI OLIVEIRA. A QUEL PUNTO… -
IL TOTTENHAM SCARICA GATTUSO: DECISIVE LE PROTESTE DEI TIFOSI PER...

Condividi questo articolo


Da fiorentina.it

gattuso commisso gattuso commisso

Divorzio tra soldi e insulti. Questo l’addio tra Fiorentina e Gattuso secondo quanto riportato da Rai Tgr Toscana40 milioni di commissioni per cinque giocatori e una videochiamata finita a male parole, con un’offesa pesante a un membro della famiglia Commisso.

 

Dopo 22 giorni l’avventura Fiorentina-Gattuso è già finita. Il tecnico calabrese non era mai stato troppo convinto dei viola, perché voleva una squadra forte e sapeva che la società doveva comprare tanti giocatori. La dirigenza della Fiorentina non si aspettava che i calciatori che voleva Gattuso fossero tutti gestiti da un solo procuratore, ovvero Mendes.

 

jorge mendes jorge mendes

La lite finale è avvenuta sabato scorso, quando a Milano si sono incontrati di persona Barone e Mendes. Dovevano chiudere Oliveira, invece secondo quanto raccolto da Rai Tgr Toscana i costi sarebbero raddoppiati e le commissioni andate alle stelle. A quel punto Commisso, informato da Barone, ha chiuso tutti i rapporti. Gattuso è andato su tutte le furie, perché riteneva non venissero mantenute le promesse fatte, mentre secondo i dirigenti viola ci sarebbero state pronte delle valide alternative. Ma da quel giorno si è alzato un muro e si è arrivati al divorzio.

 

TOTTENHAM

Da ilnapolista.it

 

Non sarà Rino Gattuso il prossimo allenatore del Tottenham. Lo scrive The Athletic. La notte ha portato consiglio al board dell’elegante club di Londra. Decisive le proteste dei tifosi che – come vi abbiamo raccontato sul Napolista – da ieri pomeriggio hanno sommerso di critiche la scelta di Gattuso. Sia per la lite con Jordan durante un Milan-Tottenham sia per le sue frasi ambigue su sessismo e razzismo. Lo scrive il quotidiano on line The Athletic.

 

La lunga ricerca di un nuovo manager del Tottenham continuerà dopo che il club del nord di Londra ha deciso di non ingaggiare  Gennaro Gattuso.

 

L’italiano era emerso come una potenziale opzione per gli Spurs ieri dopo lo stop alla trattativa con Fonseca.

 

Cos’è successo?

 

C’è stata una reazione molto forte da parte dei fan degli Spurs dopo le notizie su Gattuso in pole position.

 

Hanno rilanciato su Twitter vecchi commenti presumibilmente fatti dall’ex centrocampista dell’Italia sul ruolo delle donne nel calcio, sul matrimonio omosessuale e sul razzismo. Sono stati più volte condivisi dai sostenitori del Tottenham sui social media, accompagnati dall’hashtag #NoToGattuso, che è stato di tendenza nel Regno Unito la scorsa notte.

 

 

 

gattuso commisso antognoni gattuso commisso antognoni rino gattuso foto mezzelani gmt003 rino gattuso foto mezzelani gmt003 rino gattuso rino gattuso

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - COME MAI I QUOTIDIANI DEGLI ANGELUCCI (“LIBERO” A FIRMA SECHI, “IL GIORNALE” CON MINZOLINI) HANNO SPARATO A PALLE INCATENATE CONTRO LA MELONA, DOPO LA SCONFITTA IN SARDEGNA, BEN EVIDENZIANDO I SUOI ERRORI E LA SUA ARROGANZA? - MAGARI L'ANGELUCCI FAMILY E’ SCONTENTA PER LE PROMESSE NON MANTENUTE DALLA DUCETTA? - O FORSE LE RASSICURAZIONI RICEVUTE, DOPO LA PRESA DEL SECONDO QUOTIDIANO A MILANO, SI SONO RIVELATE ARIA FRITTA? - LA CAUTELA DI SALLUSTI CHE, PER NON IRRITARE LA DUCETTA, HA LASCIATO SCRIVERE L'EDITORIALE A MINZOLINI…

DAGOREPORT - SUSSURRI MILANESI DI TERZO POLO TV: LA7 DI CAIRO, TV8 DI SKY E NOVE DEL GRUPPO WARNER BROS-DISCOVERY STANNO RAGIONANDO SULL’OPPORTUNITÀ DI CREARE UN “CARTELLO” PER ARRIVARE A PALINSESTI “RAGIONATI”, EVITANDO DI FARSI CONCORRENZA NELLE RISPETTIVE SERATE “FORTI” - FABIO FAZIO “PESCE PILOTA” PER PORTARE A NOVE ALTRI TELE-DIVI RAI (L’ARRIVO DEL DESTRISSIMO GIAMPAOLO ROSSI COME AD A VIALE MAZZINI DARÀ L’AVVIO ALLA DIASPORA DEI RANUCCI E COMPAGNI...)

DAGOREPORT! - LA SCONFITTA IN SARDEGNA AVVIA LA RESA DEI CONTI MELONI-SALVINI - DUCETTA-VENDETTA: VUOLE DISARCIONARE IL “CAPITONE” DALLA GUIDA DELLA LEGA, PER AVERE UN CARROCCIO MODERATO A TRAZIONE NORDISTA CON LA “SUPERVISIONE” DI ZAIA, FEDRIGA E GIORGETTI -  MA PER “CONQUISTARE” IL DOGE, TOCCA RISOLVERE LA GRANA DEL TERZO MANDATO: CON UNA LEGGE DI RIORDINO DEGLI ENTI LOCALI: LE REGIONI DECIDERANNO SUL NUMERO DEI MANDATI - LA ''CONCESSIONE'' CHE SI MATERIALIZZERÀ PER ZAIA SOLTANTO DOPO LA DETRONIZZAZIONE DI SALVINI DALLA GUIDA DELLA LEGA. DELLA SERIE: FRIGGERE IL “CAPITONE”, VEDERE CAMMELLO - LA CONTROMOSSA DI SALVINI: CHIEDERE AL CONSIGLIO FEDERALE DELLA LEGA UN MANDATO PER CHIARIRE LO STATO DI SALUTE DELL'ALLENZA PER POI TOGLIERE L'APPOGGIO  AL GOVERNO - QUANDO LA MELONA SI AUTO-DEFINISCE “NANA” VUOLE FAR SAPERE A SALVINI CHE CONOSCE LO SFOTTÒ CHE LUI USA PER SBERTUCCIARLA (“NANA BIONDA”) – ABRUZZO, EFFETTO TODDE: CALA IL VANTAGGIO DEL MELONIANO MARSILIO SUL CANDIDATO DEL CAMPOLARGO, D'AMICO...

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…