FONSECA, COMUNQUE VADA SARA’ ADDIO - ALLE 21 LA ROMA IN CASA DEL MANCHESTER UNITED PER LA SEMIFINALE DI ANDATA DI EUROPA LEAGUE - IL PARADOSSO DEL PORTOGHESE: REGALARE LA QUALIFICAZIONE CHAMPIONS AL SUCCESSORE: ALLEGRI O SARRI - L'EX TECNICO DI NAPOLI E JUVE HA GIÀ DATO IL SUO BENESTARE AL CLUB CAPITOLINO, TANTO CHE NELL'ULTIMO SUMMIT LE PARTI HANNO DISCUSSO ANCHE DELLE STRATEGIE DI MERCATO…

-

Condividi questo articolo


Giulia Stronati per "Libero quotidiano"

 

Una panchina per due.

fonseca fonseca

Quella della Roma che stasera (ore 21, Sky e Tv8) proverà a regalarsi un' altra notte magica di Europa League nel teatro dei sogni di Old Trafford. Contro il Manchester United i giallorossi cercano l' impresa per provare a conquistare poi tra 7 giorni all' Olimpico l' accesso alla finale. Comunque vada a finire, anche in caso di trionfo finale a Danzica, il futuro dell' allenatore Paulo Fonseca è segnato.

 

Il suo contratto è in scadenza a giugno (rinnovabile in caso di vittoria dell' EL o di quarto posto in campionato) e da tempo il dg Pinto ha deciso di cambiare. Un paio di incontri con Max Allegri nei mesi scorsi, ma il livornese aspetta una big (occhio al clamoroso ritorno alla Juve...) e così i giallorossi hanno accelerato per Maurizio Sarri. L' ex trainer di Napoli e Juve ha già dato il suo benestare al club capitolino, tanto che nell' ultimo summit le parti hanno discusso anche delle strategie di mercato. Le priorità per Sarri sono un portiere (Gollini), un terzino destro (Hysaj), un regista (Koopmeiners) e un centravanti (idea Milik) al posto di Edin Dzeko.

FONSECA DZEKO 11 FONSECA DZEKO 11

 

Proprio il numero 9 è tra coloro che hanno contribuito a spodestare Fonseca dalla panchina romanista. Il portoghese paga, infatti, i rapporti non idillici con i senatori dello spogliatoio, a partire dall' ex capitano che perse la fascia proprio dopo lo screzio con il tecnico post eliminazione dalla Coppa Italia con lo Spezia. Inoltre Pinto è rimasto perplesso dalla fragilità della Roma contro le big.

 

Negli scontri diretti contro le prime 7 della classifica Fonseca ha ottenuto 0 vittorie. Impossibile con un ruolino di marcia del genere centrare un piazzamento in zona Champions. Tra l' altro l' eccessivo turnover delle ultime settimane potrebbe costare pure il settimo posto.

sarri 19 sarri 19

 

L' ultimo utile per accedere alle coppe, seppur alla neonata e poco accattivante Conference League. Il Sassuolo infatti incombe minaccioso a -3 e in campionato ormai la Roma ha mollato come testimoniano le presenze da titolari nelle ultime settimane di gente come Fazio e Santon che non scendevano in campo da mesi come titolari. Stasera a Manchester però si gioca l' Europa League e nelle notti di coppa la Roma cambia volto. Al cospetto dei Red Devils serviranno gli acuti dei big come Dzeko, Mkhitaryan e Veretout per uscire con un risultato positivo da un campo stregato. Il 7-1 nei quarti della Champions League del 2007 è una ferita ancora aperta per il popolo giallorosso. Fonseca lo sa e non si nasconde: «Quella contro il Manchester United è la partita più importante della mia carriera» ha dichiarato alla vigilia. La panchina della Roma se l' è giocata, ma l' accesso alla finale di EL potrebbe valere una chiamata di un altro club.

allegri righetti allegri righetti FONSECA FONSECA fonseca dzeko fonseca dzeko allegri allegri allegri allegri

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute