HAMILTON, L'ULTIMO COMBATTENTE – TERRUZZI: "NELLA STAGIONE DI VERSTAPPEN, DEL DUALISMO MAX-CHARLES, LEWIS TIENE BOTTA. AL NETTO DEL SECONDO POSTO IN MESSICO E DELL'ESITO DEL CONFRONTO INTERNO CON L'ALTRO RAGAZZO TERRIBILE, RUSSELL, UN COMPAGNO CHE HAMILTON HA PATITO IN QUESTA STAGIONE COSÌ CRITICA, IL PILOTA INGLESE DELLA MERCEDES CORRERÀ ANCORA A LUNGO. DOPO IL MONDIALE PERSO E GLI AFFANNI DI QUESTA STAGIONE, ALTRI AVREBBERO ACCUSATO IL COLPO, LUI INVECE…"

-

Condividi questo articolo


Giorgio Terruzzi per il “Corriere della Sera”

 

HAMILTON RUSSELL HAMILTON RUSSELL

Nella stagione di Verstappen, del dualismo Max-Charles, del passaggio generazionale, Lewis Hamilton tiene botta. Al netto del risultato messicano, dell'esito del confronto interno con l'altro ragazzo terribile, Russell. Un compagno che Lewis ha accettato, ha patito, ha contenuto in questa stagione così critica. Correrà, dice, ancora a lungo. Esprime pensieri liberi e talvolta scomodi; ha perso lo scorso anno un titolo che in molti considerano suo, per poi incappare in una rivincita mancata causa affanni Mercedes.

 

Altri, con il suo curriculum, il suo conto in banca, avrebbero accusato il colpo, manifestato un disamore, qualche segno di flessione. Lui: zero. Cresce invecchiando, abbina esperienza al solito talento. Il che conforta qualunque appassionato, in curioso, rinnovato abbinamento con Alonso, appiedato dall'ennesimo guasto ieri.

 

lewis hamilton lewis hamilton

Due uomini contro in quel 2007 tutto spigoli per la McLaren; campioni che si intendono e si specchiano in mezzo ad avversari nuovi e diversi; vecchi guerrieri. Resistono, combattono, divertono. Per amore del mestiere, per il gusto di stupire. La coppia Hamilton-Alonso offre un'immagine antitetica a quella formata da Vettel e Ricciardo che pure furono compagni di squadra, che escono di scena precocemente. Il finale di Daniel è mesto per un pilota che proprio Vettel aveva messo in crisi, pronto, si disse, a marchiare un'epoca, con tanto di flirt con la Ferrari. La sua immagine: evaporata misteriosamente.

 

LEWIS HAMILTON PIERCING LEWIS HAMILTON PIERCING

Il suo sorriso: incomprensibile ma permanente. Come se non gli importasse , ecco, di trangugiare altra adrenalina. In questo, Seb più esplicito: vuole vivere in famiglia. Anche se proprio nelle sue ultime corse sembra il Vettel delle corse migliori. Liberato, forse; pentito, vedremo. Quattro campioni, scelte opposte per destini simili. Presi, tutti, dalla paura di diventare uomini un po' meno eccezionali.

 

Hamilton e Alonso, al pari di Vettel e Ricciardo mostrano parabole diverse, identiche inquietudini. Non solo si somigliano, ci somigliano. Indicano reazioni opposte e umane quando il tempo del gioco - protratto o interrotto - sta comunque per finire.

ALONSO HAMILTON ALONSO HAMILTON ALONSO HAMILTON ALONSO HAMILTON LEWIS HAMILTON LEWIS HAMILTON

 

Condividi questo articolo

media e tv

PILLOLE DI GOSSIP! "IL PORTAFOGLI SI PUÒ CAMBIARE, MA ALL'IGNORANZA UMANA NON C'È RIMEDIO", EZIO GREGGIO CAZZIA CHI SOSTIENE CHE LA FIDANZATA ROMINA PIERDOMENICO STIA CON LUI SOLO PER SOLDI: “PURTROPPO LA MAMMA DEI CRETINI È SEMPRE INCINTA E VEDO CHE A ALCUNE PERSONE NASCERANNO PRESTO FRATELLI E SORELLE!" – DANA SABER VS IL “GF VIP”, LA GUERRA FEDEZ-JACOBS, LA DE FILIPPI PUNTA SU EMMA E DI MARTINO, IL TOTO-CONCORRENTI PER L’ISOLA (ANCORA GEGIA?) - UN FAN CHIEDE A CHECCO ZALONE: “PUÒ FARE UN SELFIE CON MIA MOGLIE CHE È INCINTA?” L’ATTORE RISPONDE: “VA BENE. MA NON SONO STATO IO”

politica

business

cronache

sport

cafonal

TENETEVI SALDI. TRATTENETE IL RESPIRO. GOVERNATE LO SHOCK. ROMA GODONA ESISTE E RESISTE. E SI SOLLAZZA AL FESTONE DI SANDRA CARRARO, STARRING PUPO CHE GORGHEGGIA CON MARA VENIER, BRU-NEO VESPA CHE TRILLA IL RITORNELLO DI “GELATO AL CIOCCOLATO, DOLCE E UN PO’ SALATO…”, MENTRE NICOLINO PORRO AGITA I PIEDINI. SCUTRETTOLA SENZA UNA CURVA FUORI POSTO MARIA ELENA BOSCHI. NON FA RIDERE, FA IMPRESSIONE ADRIANO ARAGOZZINI. INTORNO BOLGIA E PIGIA PIGIA DI PARTY-GIANI - CERTO, UN FESTONE ULTRA-CAFONAL, SPENSIERATO E GAUDENTE, MA PRIVO DELLA CILIEGINA CHE FA OGGI DI UN PARTY UN EVENTO: UN COLLEGAMENTO CON ZELENSKY DA KIEV SOTTO LE BOMBE... – VIDEO STRACULT!

viaggi

salute

INOCULATI PER BENE – È POLEMICA NEGLI USA PER LA DECISIONE DI PFIZER E MODERNA DI PORTARE IL COSTO DELLA SINGOLA DOSE DI VACCINO ANTI-COVID SUL LIBERO MERCATO A 130 DOLLARI, QUANDO IL COSTO STIMATO DI PRODUZIONE È DI 2,85 DOLLARI – MAURO MASI: “L’ANNUNCIO DI BIDEN NEL MAGGIO 2021 AL WTO DI ‘NON VOLER PROTEGGERE LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE PER I VACCINI’ È RIMASTO LETTERA MORTA. AD OGGI, NULLA È CAMBIATO RISPETTO A TRE ANNI FA, PRIMA DELLA PANDEMIA, E IL TEMA RESTA IRRISOLTO”