HAMILTON SARA’ IL CRISTIANO RONALDO DELLA FERRARI? (CIOE' GROSSA SPESA E POCA RESA) - I RISCHI DELL’OPERAZIONE SONO TANTI: DALL’ETA’ (L’INGLESE ARRIVERA’ A 40 ANNI) ALLA MACCHINA CHE POTREBBE NON ESSERE ALL’ALTEZZA – LEWIS E’ UNA SUPERSTAR MONDIALE. PER IL CAVALLINO AVRA’ RICADUTE POSITIVE A LIVELLO COMMERCIALE VISTO CHE IL PILOTA 7 VOLTE CAMPIONE DEL MONDO SARÀ ANCHE TESTIMONIAL PER ALTRE INIZIATIVE (SUPERCAR STRADALI, MODA, VELA) – LA RIVOLUZIONE ROSSA: IL CAPO DEL MURETTO VASSEUR PORTERA’ IN FERRARI ANCHE TECNICI FEDELISSIMI DI HAMILTON…

-

Condividi questo articolo


1 - L’ETÀ PUÒ ESSERE UN PROBLEMA CHI CI GUADAGNA DALL’OPERAZIONE

Daniele Sparisci per il “Corriere della Sera” - Estratti

 

hamilton ferrari hamilton ferrari

1 Perché la Ferrari ha scelto di puntare su un pilota di 40 anni? L’età in questa F1 non costituisce un problema, il caso di Alonso (42 anni) lo dimostra. Hamilton è in perfetta forma fisica e a livello mentale ha voglia di riscatto dopo stagioni difficili alla Mercedes.

 

(...)

2 Può vincere l’ottavo titolo e superare Schumacher? Le sue qualità non si discutono, ma la Ferrari dovrà dargli una macchina vincente. E per battere il Verstappen di adesso serve uno sforzo enorme sotto ogni punto di vista: squadra, strategie, tecnica. Schumacher in Mercedes, a fine carriera, ha ottenuto molto poco.

 

(...)

3 Leclerc riuscirà a batterlo? Charles è un pilota veloce e fortissimo nei duelli. Non teme confronti e l’arrivo di Hamilton rappresenta una sfida e uno stimolo. Ma anche un rischio dovesse finirgli dietro.

 

lewis hamilton charles leclerc 2 lewis hamilton charles leclerc 2

4 Dall’operazione chi ci guadagna? Di sicuro la Formula 1: Hamilton con le sue decine di milioni di follower sui social, con le campagne per i diritti civili non è soltanto un pilota ma una superstar mondiale. Per la Ferrari sarà anche testimonial per altre iniziative (supercar stradali, moda, vela). Dall’altra parte il rischio è legato alla mancanza di risultati.

 

2 - È SOLTANTO L’INIZIO DI UNA RIVOLUZIONE PARTITA DAL RAPPORTO CON IL CAPO VASSEUR IN ARRIVO TECNICI FEDELI

Daniele Sparisci per il “Corriere della Sera” - Estratti

 

 

lewis hamilton charles leclerc 1 lewis hamilton charles leclerc 1

(...) Hamilton e Vasseur hanno mantenuto un rapporto dai tempi della Gp2 (il team principal della Art era Vasseur), ma è un rapporto come tanti ne esistono nel paddock, Lewis non è uno che si attacca alle persone più di tanto. Ha cambiato collaboratori e punti di riferimento in questi anni, preferisce affidarsi al proprio istinto che lo ha portato a sistemarsi bene: la McLaren come team d’esordio nel 2007, la Mercedes nel 2013 dopo il pressing di Lauda, Niki all’inizio non sopportava l’idea di vederlo girare pieno di collane e con i cani al seguito.

 

lewis hamilton lewis hamilton

Nella sua avventura in Ferrari ritroverà facce conosciute: l’ingegnere francese Loic Serra, ex responsabile della perfomance che Vasseur ha strappato alla Mercedes. Sarà operativo sulla monoposto 2025, e con lui potrebbero arrivare altri tecnici, che si sentivano poco utilizzati a Brackley. In ogni caso è soltanto l’inizio di una rivoluzione.

hamilton leclerc hamilton leclerc hamilton leclerc hamilton leclerc

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…