IBRACADABRA! IL DERBY DELLA MADONNINA NEL SEGNO DI IBRAHIMOVIC: LA DOPPIETTA DELLO SVEDESE IN TRE MINUTI LANCIA IL MILAN IN TESTA DA SOLO A PUNTEGGIO PIENO (CON UN SOLO GOL INCASSATO) - PER LUKAKU TERZO GOL IN 3 DERBY E UN RIGORE TOLTO DAL VAR - BERGOMI: "NEL NOSTRO CALCIO IBRA PUO' GIOCARE FINO A 45 ANNI. IN PREMIER NO..." - IL MILANISTA ENRICO LETTA: “BERGOMI CHE COMMENTA INTER MILAN ...PRENDIAMOLA A RIDERE VA...” – LA LAZIO CROLLA A MARASSI

-

Condividi questo articolo

 

 
A San Siro, nel derby della quarta giornata di Serie A, il Milan vince per 2-1 in casa dell'Inter, grazie a una doppietta di Zlatan Ibrahimovic. Ai nerazzurri non basta un gol di Romelu Lukaku.

inter milan inter milan

 
Dopo un avvio equilibrato la gara si sblocca al 13': netto fallo di Kolarov su Ibrahimovic e Mariani decreta il rigore per il Milan. Lo calcia Ibra, Handanovic para e sulla ribattuta lo svedese mette in rete, portando in vantaggio i rossoneri.
 
Passano tre minuti e il Milan va sul 2-0: bella azione di Leo sulla sinistra, cross per Ibrahimovic, che solo davanti al portiere dell'Inter insacca quello che di fatto è un rigore in movimento. Il Milan sembra in controllo della partita, ma al 28' arriva improvvisa la rete con la quale l'Inter accorcia le distanze: Perisic mette in area dalla sinistra, Donnarumma non arriva sul pallone e Lukaku mette in gol.
 

INTER MILAN INTER MILAN

Nella ripresa è l'Inter a fare prevalentemente la partita, rendendosi pericolosa in particolare con Hakimi, mentre il Milan si affida soprattutto al contropiede, creando una clamorosa occasione con Krunic. Al 73' Mariani prima assegna un rigore all'Inter per un tocco di Donnarumma su Lukaku in uscita, poi dopo l'ausilio del Var il rigore viene tolto per la posizione di fuorigioco dell'attaccante belga. In pieno recupero, grandissima occasione per Lukaku, che da poco passi calcia a lato.. 

 

inter milan inter milan

 

ibrahimovic ibrahimovic lukaku lukaku ibrahimovic ibrahimovic

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute

OPINIONI CONTROCORRENTE - BECCHI E ZIBORDI: SOLO TRUMP HA CAPITO CHE I LOCKDOWN SONO ANTISCIENTIFICI E DISTRUGGONO INUTILMENTE MILIONI DI VITE: IN CALIFORNIA MUORE UNA PERSONA A SETTIMANA DI CORONAVIRUS (10MILA PER ALTRE CAUSE) EPPURE BLOCCANO TUTTO - MEDICI SCETTICI SULL'EFFICACIA DELLE MASCHERINE NON FFP2, SOPRATTUTTO ALL'APERTO - I MORTI SONO 80-90ENNI CON PATOLOGIE PREGRESSE, QUINDI BISOGNA TENERLI AL RIPARO DAL CONTAGIO, MENTRE GLI ALTRI DOVREBBERO CONTINUARE A VIVERE E LAVORARE - NEL 57-58 L'ASIATICA FECE IL TRIPLO DELLE VITTIME MA FU L'ANNO DEL BOOM ECONOMICO PERCHÉ...