INTER, CON…TE RIPARTIRO’ – LA SVOLTA DI MAROTTA: C’E’ L’ACCORDO TRA L’EX CT E LA SOCIETÀ NERAZZURRA, CONTRATTO FINO AL 2023, INVESTIMENTO DA 80 MILIONI DI EURO LORDI SIMILE A QUELLO PER UN TOP PLAYER- I 50 MILIONI DELLA QUALIFICAZIONE CHAMPIONS DIVENTANO ESSENZIALI – SPALLETTI, SEMPRE PIU’ ENIGMATICO, CITA ROBERT REDFORD PER TIRARE UNA STOCCATA AI "SUSSURRATORI DI NOTIZIE" SULL'INTER

-

Condividi questo articolo

antonio conte fa le corna antonio conte fa le corna

Davide Stoppini per gazzetta.it

 

Antonio Conte è il convitato di pietra dell’Inter che stasera è chiamata a vincere con il Chievo. Spalletti sa già, non perché gli sia stato ancora comunicato qualcosa – la società lo farà solo a traguardo europeo conquistato – ma perché non è certo estraneo ai sussurri. Manca la certificazione, la firma avverrà solo a Champions raggiunta. Ma l’accordo è praticamente raggiunto, a prova di inserimenti di club stranieri. C’è da definire ancora la durata: triennale da 9 milioni, oppure un ingaggio leggermente più basso (8 milioni, dunque con impatto più leggero per il bilancio del club) a fronte di un anno in più di accordo, un quadriennale.

 

Un’operazione complessiva da circa 80 milioni di euro lordi per il club, di cui 50 sarebbero garantiti dalla qualificazione Champions. Cifra che non peserà ovviamente tutta sul bilancio del 30 giugno. È in questo particolare clima che Spalletti sta preparando una partita che l’Inter non può sbagliare in ottica Champions. Ieri ha ricevuto la visita del presidente Steven Zhang, rientrato dalla Cina e in serata a cena in ritiro con la squadra e con l’allenatore. Non è il tempo dei saluti. Qui sono in gioco i milioni. Ballano bilanci e pure bonus nei contratti: non si scherza.

juventus andrea agnelli antonio conte juventus andrea agnelli antonio conte

 

 

SPALLETTI

Da sport.sky.it

 

Una Champions da conquistare e un futuro ancora tutto da scrivere. Non solo quello sul campo, dove l'Inter proverà a riprendersi contro il Chievo quel terzo posto che nell'anticipo del sabato l'Atalanta gli ha strappato battendo a Reggio Emilia il Genoa.

ANTONIO CONTE ANTONIO CONTE

 

Ma anche e soprattutto fuori dal rettangolo di gioco, con quel posto sulla panchina dell'Inter che per la prossima stagione sembra avere un pretendente molto accreditato. Spalletti e lo spettro di Antonio Conte, l'allenatore nerazzurro si gioca praticamente tutto nelle ultime tre partite della stagione, con la possibilità molto seria che anche in caso di qualificazione in Champions il ruolo di capo ad Appiano possa non essere più il suo. 

marotta marotta

 

E allora era praticamente inevitabile che nella conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i veronesi una buona parte delle domande dei cronisti non cadesse proprio sul futuro dell'allenatore, che come suo solito ha usato espressioni verbali decisamente particolari per rispondere.

 

In questa occasione Spalletti si è cimentato in un paragone cinematografico, citanto in maniera abbastanza criptica il grandissimo attore Robert Redford: "Cosa succederà in caso di mancata conferma? Non mi interessa, non interessa nemmeno ai calciatori il mio futuro. Interessa solo l'Inter di adesso e la partita di domani, che e' fondamentale. In testa ho solo l'Inter, le voci non ci spostano dall'obiettivo, ovverosia tornare di nuovo in Champions League che è fondamentale. Se giornali così importanti da mesi scrivono da mesi che non sarò sulla panchina dell'Inter, avranno i loro buoni... 'ROBERT REDFORD' motivi".

spalletti spalletti

 

Una frase che ha spiazzato in tanti, sia tra i presenti alla conferenza sia sui social, soprattutto per l'enigmatico significato del parallelo con il famossisimo attore statunitense. L'ipotesi più probabile è che Spalletti si riferisse al film L'uomo che sussurrava ai cavalli, pellicola interpretata da Redford, ma non tanto per la trama ma quanto per alludere, attraverso al titolo, ai sussurri e agli spifferi sulle voci di un possibile arrivo di Conte sulla panchina dei nerazzurri che in questi giorni sarebbero arrivati ai cronisti dei giornali citati da Spalletti. Una cosa in ogni caso è certa: quello sul futuro dell'allenatore dell'Inter sarà certamente un film con finale thrilling.

redford redford spalletti marotta zhang spalletti marotta zhang spalletti icardi spalletti icardi robert redford robert redford BEPPE MAROTTA BEPPE MAROTTA marotta marotta

 

spalletti spalletti

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“QUALCOSA HA IMPEDITO LA RIEDIZIONE DEL GOVERNO M5S-LEGA CON DI MAIO PREMIER” - NEL LIBRO “LADRI DI DEMOCRAZIA”, PAOLO BECCHI E GIUSEPPE PALMA SVELANO I RETROSCENA DELLA CRISI BALNEARE: “DOMENICA 25 AGOSTO SALVINI CHIAMA MATTARELLA PER  PROPORRE DI MAIO PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. SE IL PRESIDENTE ABBIA INFORMATO DI MAIO NON LO SAPPIAMO. COSÌ COME NON SAPPIAMO SE ABBIA CHIAMATO ZINGARETTI O QUALCUNO VICINO AL SEGRETARIO DEM. FATTO STA CHE IL GIORNO DOPO IL PD APRE D'IMPROVVISO AL M5S SUL NOME DI CONTE COME PRESIDENTE DEL CONSIGLIO…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute