JUVENTINI, FIN TROPPO ALLEGRI! - L'ALLENATORE DEL BAYERN MONACO NAGELSMANN LANCIA UNA FRECCIATA AI BIANCONERI: “DE LIGT DICE CHE IN ITALIA NON HA MAI LAVORATO COSÌ” – SECONDO IL TECNICO DEI BAVARESI IL DIFENSORE, CEDUTO DALLA "GIUVE" AI TEDESCHI PER 85 MILIONI, SI È LAMENTATO DELLA DUREZZA DEGLI ALLENAMENTI: “EPPURE LA SESSIONE DI OGGI NON ERA NEMMENO COSÌ PESANTE...” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


Da www.gazzetta.it

 

Matthijs de ligt bayern monaco 1 Matthijs de ligt bayern monaco 1

Per la seconda volta nel giro di pochi giorni arriva da parte del Bayern Monaco una frecciatina nei confronti della Juventus sulla questione De Ligt. Questa volta non è stato il giocatore, rimproverato tra l'altro anche dal suo ex compagno di squadra Leonardo Bonucci, ma l'allenatore della squadra bavarese, anche lui come i bianconeri impegnato in una tournée negli Stati Uniti.

 

 A proposito delle condizioni fisiche di De Ligt, Nagelsmann ha detto: "Ho parlato con lui dopo l'allenamento e mi ha detto che la sessione di oggi è stata la più dura degli ultimi quattro anni. É stato difficile, ma non così tanto".

Julian Nagelsmann Julian Nagelsmann Matthijs de ligt bayern monaco 1. Matthijs de ligt bayern monaco 1. matthijs de ligt 2 matthijs de ligt 2 matthijs de ligt 3 matthijs de ligt 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

MYRTA MERLINO, CHE CARATTERINO: FA INCAZZARE TUTTI QUELLI CHE LAVORANO CON LEI – IL DURISSIMO COMUNICATO SINDACALE CONTRO LA CONDUTTRICE: “HA COMPORTAMENTI INCIVILI E MALEDUCATI; INFLUENZA LA POSSIBILITÀ DI PROLUNGARE CONTRATTI DI PERSONALE SPECIALIZZATO CHE LAVORA PROFESSIONALMENTE NELLA NOSTRA AZIENDA E CONDIZIONA LE TURNAZIONI DEL PERSONALE INTERNO CON MOTIVAZIONI CHE NON POSSONO ESSERE CONSIDERATE NÉ DI TIPO PROFESSIONALE E NÉ DI TIPO ETICO” – CHI HA LAVORATO CON LEI SNOCCIOLA RICORDI VELENOSI, DAL LANCIO DI UNO SGABELLO AGLI ASSISTENTI DI STUDIO “USATI” PER PRENOTARE LA CERETTA – E C’E’ CHI LE SPALMA LA CREMA AI PIEDI…

politica

DAGOREPORT! - NELLA GIUNGLA DEI SONDAGGI, QUELLO CHE È CERTO È CHE IL CARROCCIO NON TIRA AL NORD COME UNA VOLTA E OGGI SALVINI HA IL SUO BACINO DI CONSENSI NEL CENTROSUD, ABBANDONATO DALLA VECCHIA LEGA DI ZAIA E FEDRIGA - L’ATTIVISMO SFRENATO DEL CAPITONE, CHE TANTO IRRITA SIA LA MELONI CHE IL QUIRINALE, È MOTIVATO DALLA SFIDA CHE VEDE CONTRAPPOSTI ATTILIO FONTANA E LETIZIA MORATTI. L’EROE DEL PAPEETE SA BENISSIMO CHE SE PERDE LA LOMBARDIA, E’ FINITO. IN SOCCORSO DI SALVINI, È SPUNTATO IL MINORINO MAJORINO, APICE DEL TAFAZZISMO DEL PD….

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALISSIMO NO "PUBLISPEI" NO PARTY! – PER FESTEGGIARE I 50 ANNI DELLA CASA DI PRODUZIONE, FESTONE NEL CAFÉ DI VIA DELLA CONCILIAZIONE A ROMA – CON LINO BANFI, SCORTATO DALLA FIGLIA ROSANNA E DA ELEONORA GIORGI, C'ERA IL TRIO DI TESTE D'ARGENTO CHRISTIAN DE SICA, GIULIO SCARPATI E NINETTO DAVOLI – E POI ARISA CON UN “PAGLIA E FIENO” CHE SI FA A MIAMI DI VERDONIANA MEMORIA E UN INGELATINATO EDOARDO PESCE CON I CALLI SULLE MANI (È TORNATO AL PUB DI SAN LORENZO O FA SOLO BOXE?)

viaggi

salute