LA “DEA” A CACCIA DEL MIRACOLO: CON 2 VITTORIE QUALIFICAZIONE ANCORA POSSIBILE – PRIMO STORICO PUNTO IN CHAMPIONS DELL'ATALANTA CONTRO IL CITY CHE RESTA SENZA PORTIERI (EDERSON INFORTUNATO, BRAVO ESPULSO) - GASPERINI NO LIMITS: "VINCIAMO LE PROSSIME DUE. CREDO ANCORA NEGLI OTTAVI, MA ANDREBBE BENE ANCHE L’EUROPA LEAGUE”

-

Condividi questo articolo

Da gazzetta.it

PASALIC PASALIC

Primo storico punto in Champions League per l’Atalanta. Gian Piero Gasperini ne ha parlato in zona mista ai microfoni di Sky Sport: “Nel finale si sono create le condizioni per vincere la partita. Purtroppo si è giocato pochissimo, non siamo stati pronti, abbiamo perso un po’ di tempo con la sostituzione e con qualche giochino di troppo vicino alla bandierina. Nella ripresa abbiamo giocato ad alto livello. Abbiamo ancora qualche possibilità di andare agli ottavi, ma sarei soddisfatto anche se arrivasse l’Europa League”.

 

OBIETTIVI

ATALANTA CITY ATALANTA CITY

Gasp però non si pone limiti: “Ora dobbiamo fare di tutto per vincere le prossime due gare di Champions. Forse tra la partita di oggi e quella con lo Shakhtar poteva arrivare almeno una vittoria, peccato. All’inizio il City ci ha creato tanti problemi. È vero, abbiamo avuto subito una grande occasione, poi però ci hanno fatto soffrire. Nella ripresa abbiamo preso qualche rischio in più, siamo andati un po’ più forte, abbiamo recuperato tanti palloni ed è cresciuta l’intensità. L’occasione di Ilicic? Eh, la porta era spalancata. Se avessimo fatto gol in quell’occasione... Ma non lo critico, Josip ha fatto una partita strepitosa”.

gasperini guardiola gasperini guardiola gasperini 1 gasperini 1

 

gasperini gasperini

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“È COMODO CAVALCARE LA RABBIA PER RIPRENDERSI CONSENSO IN VISTA DEL REFERENDUM” – SENTITE COME LE CANTA A DI MAIO E CRIMI MARCO RIZZONE, IL DEPUTATO SOSPESO PER IL BONUS: “QUESTO TIRO AL PICCIONE MI DISGUSTA. MI PRENDO LE MIE RESPONSABILITÀ, MA VI METTO IN GUARDIA DA CHI VI STA GETTANDO FUMO NEGLI OCCHI. CHI PENSA DI INGANNARE IL POPOLO CON LA CACCIA ALLE STREGHE E IL POPULISMO FACILE NON HA CAPITO CHE I CITTADINI SONO PIÙ SVEGLI DI QUANTO SI PENSI” (SICURI FOSSE GRILLINO?)

business

MONTE DEI PEGNI – SEI MILIARDI E PASSA DELLO STATO NON SONO SERVITI A NIENTE: DOPO TRE ANNI IN MANO AL TESORO MPS STA MESSA PEGGIO DI PRIMA – A DIRLO SONO I CONTI SEMESTRALI PRESENTATI DAI VERTICI DI ROCCA SALIMBENI, CHE HANNO SPOSTATO IL RITORNO DELL’UTILE DI ALTRI TRE ANNI – E LA FONDAZIONE (EX AZIONISTA DI MAGGIORANZA) CHIEDE 3,8 MILIARDI DI RISARCIMENTO. ORA BISOGNA VENDERLA, MA A QUESTE CONDIZIONI CHI SE LA COMPRA? CONTATTI TRA IL SOTTOSEGRETARIO BARETTA E I FRANCESI DI BNP E CREDIT AGRICOLE 

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute