“SORPRENDE CHE UN ALLENATORE VINCENTE IN ITALIA E IN EUROPA NON RICORDI CHE IL REGOLAMENTO RICHIEDE ALMENO 48 ORE DI INTERVALLO TRA DUE PARTITE” – LA LEGA SERIE A RISPONDE A SARRI, CHE AVEVA CRITICATO LA DECISIONE DI FAR GIOCARE LA LAZIO DOMENICA ALLE 12:30 DOPO I MATCH DI EUROPA LEAGUE IL GIOVEDÌ, MA IL TECNICO CONTROBATTE: “SE IN LEGA NON SANNO LE NORME CHE EMANANO LORO STESSI SONO PREOCCUPATO. AL DI LÀ DELLE NORME C'È IL BUON SENSO, CHE NON È UNA DOTE COMUNE…

-

Condividi questo articolo


Maurizio De Santis per www.fanpage.it

 

sarri lazio roma sarri lazio roma

Pantomima, così definisce l'atteggiamento di Mourinho e poi attacca a testa bassa (ancora una volta) la Lega Serie A. Maurizio Sarri ne ha per tutti e, dopo la vittoria della Lazio in Europa League contro la Lokomotiv Mosca, parla senza peli sulla lingua. 

 

Mette da parte le polemiche e le punzecchiature a distanza (l'ultima, quella del portoghese, sulla sconfitta contro "una squadra piccola") e fa un passo indietro rispetto all'ennesima stoccata del tecnico romanista. "Ho grande stima di lui – ha ammesso Sarri – ma non voglio più rispondere su queste. Ha tutto il diritto di pensarla come vuole".

 

maurizio sarri 2 maurizio sarri 2

Risponde, e lo fa in maniera piccata, alla Lega quando rispedisce al mittente il concetto espresso dal comunicato ufficiale in materia di regolamento sulle competizioni internazionali e sui giorni di riposo a cui una squadra ha diritto prima di giocare in campionato.

 

Sorprende che un allenatore vincente in Italia e in Europa – è il testo della nota – non ricordi che il regolamento delle competizioni internazionali richiede almeno 48 ore di intervallo tra due partite, distanza ampiamente rispettata nello specifico. A ciò si aggiunga che questo tipo di programmazione accade in ogni campionato, è già accaduta in Italia ed accadrà anche ad altre squadre di A nel prossimo mese di novembre.

 

maurizio sarri 1 maurizio sarri 1

E tanto basta perché Sarri – dopo le obiezioni sollevate alla vigilia della gara di Coppa – si presenti in diretta TV a contestare e sconfessare le stesse norme citate dalla Lega Serie A, ribaltando la questione e accusandola di non conoscere le regole che lei stessa ha emanato. Facendo appello al buon senso che manca e lasciando filtrare fastidio per una decisione che ritiene ingiusta.

 

maurizio sarri foto mezzelani gmt099 maurizio sarri foto mezzelani gmt099

C'è un comunicato del 14 luglio 2021 in cui la Lega dice che una squadra reduce da una partita può tornare a giocare solo dopo tre giorni – è lo sfogo del tecnico della Lazio -. Pertanto la storia delle 48 ore in Italia non ha riscontro e se in Lega non sanno le norme che emanano loro stessi sono preoccupato. Al di là delle norme c'è poi il buon senso, che non è una dote comune.”

 

“E il buon senso indicava di farci giocare nell'ultimo slot disponibile. Invece andiamo in campo nel primo slot disponibile della domenica (ore 12.30 ndr) e non mi sembra un buon trattamento. Se nelle prossime settimane, lo stesso trattamento lo avranno anche Roma e Napoli, altre due squadre che giocano in coppa il giovedì, sarò ugualmente disturbato.”

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

DIGERITO IL CASO DELLA PACCA SUL CULO A GRETA BECCAGLIA, E' IL MOMENTO DI FARSI UNA DOMANDA: MA PERCHE' LE GIORNALISTE SPORTIVE SO' TUTTE PIN UP? COSA C'ENTRANO L'AVVENENZA, LA SENSUALITA', LE TETTE RIGONFIE CON L'INFORMAZIONE? - LE BONONE VENGONO "USATE" PER ALZARE L'AUDIENCE E IL LORO CORPO E' UN'ESCA PER TELE-PIPPAROLI - VOLETE FARE UNA BATTAGLIA CONTRO IL MASCHILISMO E IL SESSISMO? IMPEDITE ALLE TV DI SFRUTTARE LA GNOCCA PER FARE ASCOLTI E VEDIAMO QUANTE DI QUESTE ACUTISSIME "GIORNALISTE" RIUSCIRANNO A FARE CARRIERA ALTROVE...

politica

business

LA TIM E’ TUTTA UN QUIZ NEL PENTOLONE BOLLE LA SCELTA DA PARTE DI TIM DEGLI ADVISOR CHE DOVRANNO ESAMINARE L’OFFERTA DI KKR. IL RUOLO DELLA CONSIGLIERA ILARIA ROMAGNOLI, EX ROTHSCHILD. MA DIRANNO LA LORO ANCHE ASSOGESTIONI E SALVATORE ROSSI, EX BANKITALIA, CHE CI TIENE ALLA SUA POLTRONA DI PRESIDENTE (CHE SARÀ SEMPRE DI NOMINA GOVERNATIVA) E SA BENE CHE IL TRIO GIORGETTI, COLAO E FRANCO È FILO AMERICANO. DOPODICHÉ I DUE PIANI INDUSTRIALI DI VIVENDI E KKR, AMBEDUE CON LO SCORPORO TIM SERVIZI E TIM RETE, ANDRANNO ALL’ATTENZIONE DEL GOVERNO – IL DUELLO BOLLORÈ-MACRON – BUM! PARE CHE ILIAD STIA TRATTANDO CON VODAFONE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute