“IL SUO È UN ATTO DI SFIDUCIA FATTO A MALAGÒ” – SPADAFORA ALL’ATTACCO DI PAOLO BARELLI: “SCELGA UNA DELLE DUE CARICHE: PRESIDENTE DELLA FIN O DEPUTATO DI FORZA ITALIA” – ''LO SPORT È L’ULTIMA CASTA DI BARONI, CHE SI SENTE INTOCCABILE E STA CERCANDO DI RESISTERE CON LE UNGHIE E CON I DENTI A OGNI TENTATIVO DI RIFORMA”

-

Condividi questo articolo

 

 

 

1 – SPORT: SPADAFORA, 'BARELLI SFIDUCIA MALAGO', IN SPORT L'ULTIMA CASTA'

PAOLO BARELLI PAOLO BARELLI

 (Adnkronos) - ''Si parla tanto di autonomia dello sport dalla politica: sono talmente d'accordo che abbiamo voluto inserire l'incompatibilità tra i vertici del mondo sportivo e le cariche politiche, oltre al numero massimo di mandati per i presidenti di Federazione e del Coni.

 

vincenzo spadafora foto di bacco (2) vincenzo spadafora foto di bacco (2)

Sarà forse per questo che oggi il presidente della Federazione Italiana Nuoto, in carica dal lontanissimo 2000 e che si è appena fatto rieleggere, da candidato unico, per prevenire gli effetti della riforma, si è fatto capofila di un documento di critica che a me non è arrivato, ma che è stato distribuito agli organi di stampa.

spadafora malagò spadafora malagò

 

Sottolineo che questo contraddice quanto deciso da loro alcune settimane fa, ovvero il voto unanime dei presidenti di Federazione che conferiva al presidente del Coni il mandato di unico interlocutore del Governo sul tema, ed è un atto di sfiducia di fatto al presidente Malagò, ma questo non riguarda certo il Governo''. E' quanto scrive in una nota il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora.

 

giovanni malago foto mezzelani gmt001 giovanni malago foto mezzelani gmt001

2 – SPORT: SPADAFORA, 'BARELLI SFIDUCIA MALAGO', IN SPORT L'ULTIMA CASTA'

(Adnkronos) - ''Se vuole essere conseguente con quanto dice, il presidente deputato Barelli, ben prima che entri in vigore la riforma, scelga una delle due cariche: presidente della Fin o deputato di Forza Italia. Solo così potrà difendere davvero l'autonomia dello sport dalla politica'', prosegue il ministro.

 

Spadafora sottolinea come ''il Testo Unico di Riforma dello Sport sta finalmente facendo emergere tutte le contraddizioni di quella che è davvero l'ultima casta di baroni, che si sente intoccabile e che sta cercando di resistere con le unghie e con i denti ad ogni tentativo di riforma''.

VINCENZO SPADAFORA GIOVANNI MALAGO' VINCENZO SPADAFORA GIOVANNI MALAGO' spadafora barelli giorgetti spadafora barelli giorgetti malagò barelli malagò barelli bortuzzo barelli bortuzzo barelli pilato raggi barelli pilato raggi barelli

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA ROMA TREMA, LO STADIO ORA E’ UN MIRAGGIO – IL PD SI SFILA, IL PROGETTO DEL NUOVO IMPIANTO A TOR DI VALLE SEMPRE PIU’ IN BILICO, LA RAGGI: “I DEM NON VOGLIONO LO STADIO. VIA LIBERA ENTRO NATALE” - IL CLUB GIALLOROSSO SI ASPETTAVA IN QUESTO MESE IL VIA ALL’ITER CHE DOVREBBE PORTARE ALL’APPROVAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA CONVENZIONE URBANISTICA – LA SINDACA E’ ALLE PRESE CON UN MOVIMENTO SPACCATO E CON UN PD CHE PARTE DA UNA “POSIZIONE DI FORTE CONTRARIETA’”

cafonal

viaggi

salute