LOTITO TAMPONATO E MAZZIATO! ORA RISCHIA DI ESSERE TAGLIATO FUORI DAL GOVERNO DEL CALCIO - LA CORTE D’APPELLO FIGC PUNISCE IL PRESIDENTE LAZIALE: 12 MESI DI INIBIZIONE PER IL CASO TAMPONI - SE LA PENA SARÀ CONFERMATADAL COLLEGIO DI GARANZIA DEL CONI, LOTITO DECADRÀ DA TUTTI GLI INCARICHI FEDERALI…

-

Condividi questo articolo


Da corriere.it

 

claudio lotito foto mezzelani gmt025 claudio lotito foto mezzelani gmt025

La Corte Federale d’Appello ha inibito per 12 mesi il presidente della Lazio Claudio Lotito per il caso tamponi. La Corte ha accolto in parte il reclamo proposto dalla Procura Federale e ha quindi aggravato la sanzione di primo grado che era stata di 7 mesi. Per effetto di questo inasprimento il presidente della Lazio può decadere dalle cariche federali.

 

Aumentata a 200mila euro l’ammenda a carico della società; respinto invece il reclamo proposto dalla Lazio, da Claudio Lotito, Ivo Pulcini e Fabio Rodia: confermati quindi i 12 mesi di inibizione per i medici. Lotito e la Lazio possono fare ricorso alla Corte di garanzia presso il Coni, ultimo grado di giudizio del procedimento sportivo: se lo presenterà, verrà sospesa la decadenza dalle cariche fino al momento dell’ultima sentenza.

claudio lotito foto mezzelani gmt017 claudio lotito foto mezzelani gmt017

 

Il caso tamponi

Di fronte alla Corte d'appello a Sezioni unite, presieduta da Mario Luigi Torsello, Lotito, difeso dall'avvocato Gian Michele Gentile, aveva fatto ricorso per chiedere la piena assoluzione dalle accuse di mancato controllo nell'applicazione del protocollo anti-Covid relativamente al periodo tra il 28 ottobre e l'8 novembre a seguito di presunte positività al coronavirus riscontrate in diversi giocatori, a un certo punto addirittura una ventina secondo la procura di Avellino che indaga anche sul centro specialistico Futura Diagnostica di Avellino.

 

Cosa è successo

lotito cairo 11 lotito cairo 11

Tutto era iniziato quando la Lazio, che sarebbe stata impegnata il 28 ottobre contro il Bruges in Champions League, ha dovuto sottoporre prima della partita i suoi giocatori ai tamponi in un laboratorio indicato dall’Uefa, diverso rispetto a quello scelto dalla società, ad Avellino appunto. Dai test erano emerse delle discrepanze con le analisi già fatte per il campionato.In particolare tre giocatori Immobile, Leiva e Strakosha erano stati giudicati positivi, mentre nei test di qualche giorno prima, i loro tamponi erano negativi. Fin qui nulla di strano. I tre infatti non erano scesi in campo con la squadra belga.

 

Tuttavia gli stessi giocatori testati da Futura Diagnostica per la successiva partita di campionato sono risultati negativi e due di loro (Leiva e Immobile) scesi anche in campo. Immobile in particolare risultando decisivo per il risultato segnando uno dei gol con cui i biancocelesti battono per 4-3 il Torino. L'ironia della sorte ha voluto che la proprio partita di ritorno di quella sfida sia al centro di un altro caso Covid, con i granata bloccati dalla Asl e la gara riprogrammata per il 18 maggio e non assegnata a tavolino ai biancocelesti come Lotito avrebbe desiderato.

lotito lotito

 

«Inibito»: qual è il significato?

L’inibizione è la sospensione decisa dalla giustizia sportiva. Per decadere a vita da tutti gli organi federali — e quindi uscire dal governo del calcio — bisogna aver accumulato 12 mesi e un giorno di inibizione in 10 anni: se la sentenza definitiva confermerà questa sanzione, il presidente della Lazio li avrà superati perché nel 2012 era stato inibito per due mesi per «agentopoli».

LOTITO CAIRO GAZZETTA LOTITO CAIRO GAZZETTA LOTITO CAIRO GAZZETTA LOTITO CAIRO GAZZETTA lotito cairo lotito cairo

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute