LA MALEDIZIONE DEL 'FARAONE' - EL SHAARAWY EVITA LA CONDANNA PER L'INCIDENTE E VIENE MESSO IN PROVA AI SERVIZI SOCIALI: INSEGNERA' CALCIO AI BAMBINI DISABILI, POI A SETTEMBRE TORNERA' IN AULA - QUEL SORPASSO AZZARDATO SULLA PONTINA NEL 2016: NELLO SCHIANTO UN 70ENNE RIMASE GRAVEMENTE FERITO 

-

Condividi questo articolo

el shaarawy el shaarawy

Giulio De Santis per corriere.it

 

I piccoli disabili della scuola di «Calcio integrato» di viale Giotto avranno presto un insegnante d’eccezione: l’attaccante romanista Stephan El Shaarawy, che per evitare la condanna legata all’incidente provocato nel 2016, quando con la sua Audi prese in pieno la Panda di un 70enne sulla Pontina, usufruirà dell’istituto della messa in prova, dando appunto lezioni di calcio ai bambini di San Saba, per cinque mesi. Poi a settembre tornerà in aula, ma il suo avvocato Gianluca Tognozzi spera a quel punto di chiudere tutto e commenta: «E’ davvero un bravo ragazzo, una persona squisita».

 

Quel sorpasso azzardato

el shaarawy el shaarawy

L’incidente avvenne sulla Pontina il 25 settembre 2016: «il Faraone», 27 anni, invase, come stabilito dalla ricostruzione dei fatti, la corsia opposta dopo un sorpasso azzardato centrando in uno scontro frontale l’altra auto. Lui ne uscì illeso e rimase sul posto ad attendere i soccorsi, mentre al conducente della Panda furono diagnosticate al Sant’Eugenio la frattura di una tibia e contusioni varie, per un totale di 70 giorni di prognosi e la conseguente denuncia. Il calciatore aveva anche pagato immediatamente i danni alla sua vittima. Anche per questo il giudice monocratico ha accolto la richiesta della messa in prova con i servizi sociali.

el shaarawy foto mezzelani gmt087 el shaarawy foto mezzelani gmt087

 

 

 

el shaarawy foto mezzelani gmt085 el shaarawy foto mezzelani gmt085 el shaarawy foto mezzelani gmt085 el shaarawy foto mezzelani gmt085 el shaarawy foto mezzelani gmt087 el shaarawy foto mezzelani gmt087

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute