NADAL MEJO DI LAZZARO! A WIMBLEDON EPICA PARTITA DI RAFA CHE SI FA MALE AGLI ADDOMINALI, NON ASCOLTA IL PADRE E LA SORELLA CHE LO INVITANO A RITIRARSI, RESTA IN CAMPO E BATTE IL LOFFISSIMO FRITZ AL QUINTO SET DOPO 4 ORE E MEZZA DI AGONIA E AGONISMO PURO - ORA LA SEMIFINALE CON KYRGIOS, IL SOGNO GRANDE SLAM CONTINUA - “MIA SORELLA E MIO PADRE MI HANNO CHIESTO DI RITIRARMI, MA IO ODIO FARLO” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

Federica Cocchi per gazzetta.it

 

O victoria o muerte. Non esiste resa nella filosofia di Rafa Nadal. Non esiste dolore più forte di quello della sconfitta. Nemmeno se hai un piede a pezzi, una costola incollata e uno stiramento agli addominali che ti fa servire a 160 all'ora. Rafa Nadal supera così Taylor Fritz in cinque set 3-6 7-5 3-6 7-5 7-6 dopo 4 ore e un quarto quando sembrava che avrebbe potuto ritirarsi dopo un terzo di gara. Ora troverà un "nemico", quel Nick Kyrgios che ha raggiunto la prima semifinale in carriera battendo Garin.

papà nadal wimbledon papà nadal wimbledon

 

 

Da una parte il fenomeno mancino che ha vinto 22 Slam e sogna ancora di raggiungere il sogno Grande Slam, dall'altra il giovane Taylor che nonostante un buon torneo ha dimostrato che quando ti trovi dall'altra parte un gigante devi dimostrare di esserne all'altezza. E Taylor non ci è riuscito.

nadal wimbledon nadal wimbledon

 

Ironia della sorte proprio contro Fritz, Rafa aveva perso a Indian Wells con la frattura al costato. Prima il piede, poi la frattura, ancora il piede a Roma e adesso l'addominale. Rafa è uscito dal campo per un medical time out sullo 1-0 3-4 Fritz. Dal suo angolo volti scuri, il padre, addirittura gli ha fatto segno "Basta!" stanco anche lui di vedere il figlio affrontare una infinita via crucis sportiva.

 

 

Al rientro dal trattamento, Nadal, riprende in mano la racchetta senza nemmeno guardare il suo box, forse offeso dal consiglio di mollare, un verbo che nel vocabolario del mancino di Manacor non è mai stato registrato. La moglie Francisca, che lo renderà padre in autunno, è rassegnata a vederlo soffrire ma Nadal senior no, guarda in basso anche lui. Rafa comunque continua, non molla, tiene il servizio per il 5-4. Addirittura vince il secondo set pur quasi da fermo. Esultano tutti nel suo box, tranne papà Sebastian. Sembra la classica disputa tra un genitore e il figlio adolescente che non vuol dargli retta. Ma forse stavolta ha ragione Rafa, che continua a lottare, cede il terzo ma nel quarto è avanti di un break.

nadal wimbledon nadal wimbledon

 

Si fa controbreakkare e sul 5-5 si porta avanti 30-0 sulla battuta di Fritz e sale 6-5. Il pubblico è letteralmente in visibilio per il campione che ha la possibilità di giocarsi tutto al quinto e, ovviamente, la coglie. E come sa bene Sinner, quando uno dei Big 3 decide di alzare il livello, allora non c'è talento che tenga. Sul 3-2 si salva ai vantaggi Nadal che rischia il break, sul 3-3 il mancino di Spagna ha due palle break. La prima la annulla Fritz con un ace a 207 orari, la seconda il nastro che prima sembra fermare la palla poi la spinge nel campo di Rafa.

 

C'è ancora un'occasione di 4-3 che viene annullata dall'americano. Alla fine, ovviamente, è Nadal ad avere la meglio. 4-3 e servizio. Taylor si sveglia, ha la palla del controbreak. Stavolta 3 errori incredibili dello spagnolo permettono allo statunitense di rientrare. Si gioca il tie break, Rafa sale 5-0. Cerca di rientrare Fritz ma Nadal chiude 10-4. O victoria o muerte.

nadal wimbledon nadal wimbledon nadal wimbledon nadal wimbledon nadal wimbledon nadal wimbledon

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

C’EST FINI: DALLA CASA DI MONTECARLO ALLA SEPARAZIONE IN CASA - LA VICENDA MONEGASCA È STATA LA MINA CHE HA FATTO SALTARE IL MATRIMONIO DI GIANFRANCO FINI ED ELISABETTA TULLIANI - NON C’È NULLA DI UFFICIALE MA CHI ERA AMICO DELLA COPPIA DICE: “SI SONO LASCIATI DA UN BEL PO'” – GIÀ, A VEDERLI INSIEME NELL’AULA DEL PROCESSO SULLA CASA DI MONTECARLO, LONTANI E SENZA MAI INTRECCIARE UNO SGUARDO, ERANO LA RAPPRESENTAZIONE DI DUE CHE NON STANNO PIÙ INSIEME – NEGLI ULTIMI TEMPI, ALLA CENE IN CASA DEGLI AMICI, FINI SI PRESENTA SOLO, IL VOLTO SEMPRE PIÙ SOLCATO DA RUGHE E DAL DOLORE DI AVER BUTTATO VIA UNA CARRIERA POLITICA PER AMORE…

GRILLO VS CONTE: NE RESTERÀ SOLO UNO – BEPPE-MAO CHIEDE UN RITORNO ALLE ORIGINI E RIVENDICA IL LIMITE AI DUE MANDATI, MA PEPPINIELLO APPULO VORREBBE CANCELLARLO PER SEDARE GLI EX BIG M5S FINITI AI MARGINI - CONTE HA CAPITO CHE L’UNICO MODO PER SALVARE LA SUA LEADERSHIP È ANCORARSI AL PD, VISTO CHE GRILLO E RAGGI VOGLIONO UN M5S "NE' DI DESTRA NE' DI SINISTRA" - TRAVAGLIO PROVA A FARE IL PACIERE, MA SI CONTRADDICE: PRIMA DÀ RAGIONE ALL’ELEVATO E ALLA RAGGI SULL’EQUIDISTANZA DEL MOVIMENTO DAI PARTITI. POI RICORDA CHE SENZA ALLEANZE NON CI SAREBBERO STATI REDDITO DI CITTADINANZA E SUPERBONUS – GRILLO E' AVVELENATO: NESSUNO GLI HA MOSTRATO SOLIDARIETÀ PER IL PROCESSO AL FIGLIO CIRO

DAGOREPORT - IL 1 LUGLIO DOVREBBE PARTIRE LA NETCO (EX RETE TIM) TARGATA KKR, E LA SQUADRA È GIÀ PRONTA: IL PRESIDENTE SARÀ MASSIMO SARMI, CARO A GIORGETTI; SIMONE BONANNINI, EX OPEN FIBER E AMICO DEL SOTTOSEGRETARIO ALESSIO BUTTI, DOVREBBE DIVENTARE DIRETTORE COMMERCIALE - PATRIZIA RUTIGLIANO DOVREBBE ESSERE LA CAPA DELLA COMUNICAZIONE - DA TIM DOVREBBERO ARRIVARE ELISABETTA ROMANO COME CTO E GIOVANNI MOGLIA COME DIRETTORE FINANZIARIO - A QUESTO PUNTO LA DOMANDA SORGE SPONTANEA MA AL FUTURO AD, CHE DOVREBBE ESSERE L’EX FERROVIERE LUIGI FERRARIS, GLI FARANNO DECIDERE QUALCOSA? AH SAPERLO…