PIU’ CHE UNA STANGATA, UN “RIMPROVERINO” – LE SEI SOCIETA' INGLESI CHE AVEVANO ADERITO ALLA SUPER LEGA E POI CI HANNO RIPENSATO DOVRANNO PAGARE UNA MULTA DI 20 MILIONI DI STERLINE COMPLESSIVE (CIRCA 4 MILIONI CIASCUNO) ALLA PREMIER LEAGUE – LE SQUADRE SONO STATE RISPARMIATE DA POTENZIALI PENALIZZAZIONI IN CAMPIONATO – QUESTE SANZIONI SI AGGIUNGONO ALLE MULTE DELLA UEFA...

-

Condividi questo articolo


Da www.gazzetta.it

 

squadre lasciano super league squadre lasciano super league

Una multa da 20 milioni di sterline complessive, circa 23 milioni di euro, da pagare alla Premier League per cancellare la parentesi Superlega. È l’intesa che sarebbe stata raggiunta dai sei club inglesi che avevano aderito alla nuova competizione internazionale -Arsenal, Chelsea, Liverpool, Manchester City, Manchester Utd e Tottenham - equivalente a una media di meno di 4 milioni di euro per ogni società, anticipata da Sky News Uk.

 

OLTRE ALLE SANZIONI UEFA

Una sorta di “patteggiamento” rispetto a sanzioni che secondo le fonti riportate sarebbero potute arrivare a oltre 20 milioni di sterline e 30 punti di penalizzazione in Premier League, attenendosi piuttosto al livello fissato dalle sanzioni già imposte dalla Uefa, che ha annunciato un pacchetto di “misure di reintegrazione” per i nove club che si sono ritirati dalla Superlega, compresi Inter e Milan, che avevano accettato di pagare un totale di 15 milioni di euro da investire nel calcio infantile, giovanile e di base, con il 5 per cento dei loro ricavi dalle competizioni Uefa per club trattenuto per una stagione. Avevano anche accettato sanzioni future molto superiori fino a 150 milioni di euro in caso di recidiva.

 

superlega superlega

SCENARI

A differenza delle multe Uefa, le sanzioni della Premier League sono in contanti e non una percentuale degli introiti televisivi della prossima stagione: non è noto se queste sanzioni pecuniarie verranno ridistribuite o meno tra gli altri 14 club di massima serie. A differenza dei nove club pentiti, formalmente Juventus, Real Madrid e Barcellona non si sono ancora ritirati dalla Superlega e sono sotto investigazione da parte delle istituzioni calcistiche col rischio di esclusione dalle coppe.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

OH, CHE BEL CASELLO! - CON IL PASSAGGIO DI ASPI DALLA GALASSIA BENETTON A CDP CON I FONDI ESTERI BLACKSTONE E MACQUARIE, CI SARÀ UNA RIVOLUZIONE SIA IN TERMINI INFRASTRUTTURALI, SIA FINANZIARI: SULLE AUTOSTRADE PIOVERANNO INVESTIMENTI PER 26 MILIARDI MENTRE I FONDI ESTERI VOGLIONO RENDERE LA SOCIETA’ PROFITTEVOLE CON UN RITORNO ATTESO IPOTIZZATO DEL 7-8% -  NEL TEMPO CDP POTREBBE GRADUALMENTE RIDIMENSIONARE LA PARTECIPAZIONE DEL 51% IN FAVORE DI CASSE DI PREVIDENZA E ASSICURAZIONI ITALIANE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

UNA PANDEMIA DA INCUBO – IL CORONAVIRUS HA CAMBIATO IL MODO IN CUI DORMIAMO E SOGNIAMO: IL 55% DEGLI ITALIANI HA AVUTO UN PEGGIORAMENTO DELLA QUALITA’ DEL SONNO – ALCUNI STUDI HANNO RIVELATO CHE DOPO EVENTI TRAUMATICI O STRESSANTI IL CONTENUTO DEI SOGNI TENDE A MODIFICARSI: “LA QUALITÀ EMOZIONALE SI È ORIENTATA VERSO CONTENUTI NEGATIVI, ANCHE IN RELAZIONE A DIFFICOLTÀ SUL POSTO DI LAVORO O IN FAMIGLIA. I DISTURBI DEL SONNO E DEI SOGNI SONO STATI OSSERVATI PIÙ DI FREQUENTE IN…”