"LASCIAMO IN PACE DIEGO" - LELE ADANI IN TACKLE SUI PERBENISTI CHE ATTACCANO MARADONA: “MOLTI DI QUELLI CHE PUNTANO IL DITO VORREI VEDERE COSA FANNO DOPO LE 10 DI SERA. LUI HA SBAGLIATO MA CHI È CHE NON COMMETTE ERRORI?” – ECCO COSA DISSE DIEGO AL POLIZIOTTO CHE ARRESTANDOLO LO RIMPROVERO’ – GALEANO SU MARADONA: “IL PIU' UMANO DEGLI DEI, UN DIO SPORCO CHE CI ASSOMIGLIA” - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

Francesco Persili per Dagospia

 

adani adani

“Lasciamo in pace Diego. Chi è di noi che non ha mai peccato?”. Lele Adani in diretta Instagram con Bobo Vieri entra in tackle sui perbenisti che attaccano Maradona e non lo ritengono un modello di vita. “Tutti siamo stati a volte dei brutti esempi per le nostre fidanzate, i nostri genitori. Molti di quelli che puntano il dito vorrei vedere cosa fanno dopo le 10 di sera. Lui ha sbagliato ma chi è che non commette errori?”

diego armando maradona da bambino diego armando maradona da bambino

 

In “Maradona by Kusturica”, Diego ammette. “Sapevo tutto. L’unica cosa che non avrei mai potuto immaginare è che avrei preso la cocaina”. Se volete, insiste il commentatore di Sky, "questo è il manifesto dell’uomo terreno, con i suoi peccati, le sue debolezze”. Siamo dalle parti di Galeano e di Maradona come “il più umano degli dei” e “Dio sporco che ci assomiglia”.

DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA

 

“Diego è partito, come tanti di noi, dal nulla per realizzare un sogno – continua Adani - ha dimostrato di poter salire ai piani più alti senza perdere di vista le proprie radici anzi mantenendo lo stesso spirito di Villa Fiorito, “dove erano in 15 a dormire in una stanza. Davanti a lui si sono inchinati ricchi e potenti a cui perdere non piace. “El Pibe” non è mai sceso a patti con loro. Ha sempre lottato per i più deboli. Ha rappresentato il popolo”.

 

kusturica maradona kusturica maradona

Il riscatto degli ultimi, delle periferie, di tutti i sud del mondo, come recita la mitografia devota. Maradona totus politicus. “L’unico politico ad aver mantenuto ciò che aveva promesso. Aveva detto che avrebbe regalato gioia alle persone ed è rimasto fedele alla parola data”. Non un supereroe ma umanamente uomo con le sue difficoltà, le fragilità ma anche la capacità di farsi carico della colpa: “Io ho sbagliato e pagato ma il pallone non si sporca”.

 

“Tutti sono stati beneficiati da lui ed è morto da solo”, scandisce Adani. S-o-l-o. Maradona. L’uomo che in una partita disvelò al mondo cosa c’è dentro una partita di calcio. Messico ’86, Argentina-Inghilterra. Il gol più bello della storia dribblando mezza nazionale britannica e la beffa più grande ai danni del povero Shilton. La mano de Dios. Quella che fa dire oggi allo scrittore argentino Eduardo Sacheri: “Il gol con la mano è l’inganno da far vedere a chi ha sempre ingannato”.

DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 3 DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 3

 

Il calcio come opera d’arte totale. La forza di un’immagine, il potere della parola. Prima della partita con l’Italia, Maradona dice: “Adesso vado fuori e divido un Paese”. Arringa i napoletani: “L’Italia si ricorda di voi solo adesso”.

maradona gol all inghilterra maradona gol all inghilterra

 

“La voce di Maradona fa eco in tutto il mondo”, riprende Adani, che confessa: “Ho fatto fatica a commentare Inter-Real Madrid dopo aver saputo della morte di Diego. Non avevo niente da dare. Mi sentivo inadeguato”. Accompagnare il racconto in lacrime è stato un modo per onorare “chi più di tutti mi ha insegnato l’amore per il calcio”. E a quelli che ora dicono che, in fondo, Maradona se l’è cercata, a quelli che non lo ritengono un esempio, vanno sempre ricordate le parole dette da Diego (così come riportate da Emanuela Audisio, nel libro “Bambini Infiniti”) al poliziotto che al momento dell’arresto lo rimproverò: “Perché l’hai fatto? Eri il mito di mio figlio”. Maradona rispose: “Stronzo, tuo figlio doveva avere te come mito…”

MARADONA SUPEREROI MARADONA SUPEREROI ULTIMO VIDEO DI DIEGO ARMANDO MARADONA ULTIMO VIDEO DI DIEGO ARMANDO MARADONA

 

giampiero galeazzi e diego armando maradona giampiero galeazzi e diego armando maradona napoli ricorda maradona 26 napoli ricorda maradona 26 MESSICO 86 ARGENTINA INGHILTERRA MARADONA MESSICO 86 ARGENTINA INGHILTERRA MARADONA DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 2 DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 2 diego armando maradona al boca junior diego armando maradona al boca junior diego armando maradona e claudio gentile diego armando maradona e claudio gentile maradona con le figlie maradona con le figlie MARADONA IN ARGENTINA INGHILTERRA MARADONA IN ARGENTINA INGHILTERRA

 

diego armando maradona 5 diego armando maradona 5 diego armando maradona allo stadio san paolo diego armando maradona allo stadio san paolo diego armando maradona diego armando maradona DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 4 DIEGO ARMANDO MARADONA NEL DOCUMENTARIO DI KUSTURICA 4 maradona diego jr maradona diego jr DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA DIEGO ARMANDO MARADONA AD ACERRA

 

DIEGO ARMANDO MARADONA E GLI OASIS DIEGO ARMANDO MARADONA E GLI OASIS MARADONA WOJTYLA MARADONA WOJTYLA tifosi in piazza per maradona tifosi in piazza per maradona maradona napoli juve maradona napoli juve maradona napoli juve maradona napoli juve maradona ferrari maradona ferrari galeazzi maradona galeazzi maradona papa francesco maradona papa francesco maradona

 

napoli ricorda maradona 6 napoli ricorda maradona 6 maradona maradona

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

L'ITALIA SPROFONDA E IL BANANA FA I QUATTRINI - OGGI SILVIO BERLUSCONI, CON UNA RICCHEZZA SALITA A QUASI 6 MILIARDI, HA ANCORA PIÙ SOLDI RISPETTO ALL’ULTIMA CLASSIFICA STILATA PRIMA DELLA PANDEMIA DA "FORBES", CHE LO HA DESCRITTO COME “COLUI CHE HA PORTATO IN ITALIA IL TELEFILM STATUNITENSE BAYWATCH” - IL TITOLO DI MEDIASET CHE VOLA IN BORSA NONOSTANTE LA GUERRA CON VIVENDI, GLI AFFARI CON MONDADORI E BANCA MEDIOLANUM: ALTRO CHE QUIRINALE, IL CAIMANO SI GODE IL PORTAFOGLI...

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute