"IL MONDIALE IN QATAR? PREFERISCO STARE A CASA" - L'EX CAPITANO DELLA NAZIONALE TEDESCA, PHILIPP LAHM, SPIEGA LE RAGIONI DEL BOICOTTAGGIO: "I DIRITTI UMANI DEVONO AVERE UN RUOLO MAGGIORE NELL'ASSEGNAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI. I DIRITTI UMANI, LE DIMENSIONI DEL PAESE... TUTTO QUESTO, A QUANTO PARE, NON È STATO PRESO IN CONSIDERAZIONE. E I GIOCATORI NON POSSONO FARE FINTA DI NON SAPERLO…"

-

Condividi questo articolo


lahm lahm

Da www.calciomercato.com

 

Philipp Lahm, ex capitano della Nazionale tedesca, non farà parte della delegazione diretta in Qatar per i Mondiali invernali: ecco le parole rilasciate a Kicker.

 

LAHM LAHM

"Non farò parte della delegazione e non ho intenzione di fare la trasferta da tifoso. Preferisco stare a casa. I diritti umani devono avere un ruolo. Un ruolo maggiore nell'assegnazione delle manifestazioni. Non dovrebbe succedere di nuovo in futuro. I diritti umani, le dimensioni del Paese... tutto questo, a quanto pare, non è stato preso in considerazione. E i giocatori non possono fare finta di non saperlo".

LAHM LAHM Manuel Neuer, Sergio Ramos, Philipp Lahm, Toni Kroos and Andres Iniesta, Arjen Robben, Angel Di Maria, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo Manuel Neuer, Sergio Ramos, Philipp Lahm, Toni Kroos and Andres Iniesta, Arjen Robben, Angel Di Maria, Lionel Messi e Cristiano Ronaldo klose e lahm addio alla nazionale klose e lahm addio alla nazionale LAHM MERKEL LAHM MERKEL

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“ORA IL COVID È PARAGONABILE ALL'INFLUENZA" - MATTEO BASSETTI: “DUE ANNI FA NON AVEVAMO IN CIRCOLAZIONE UN ANTICORPO. OGGI È CAMBIATO IL GRADO DI PROTEZIONE DELLA COLLETTIVITÀ: IL 100% DELLA POPOLAZIONE È ORMAI PROTETTO, O DALLA VACCINAZIONE, O DALLA MALATTIA OPPURE DA ENTRAMBE LE COSE. DOBBIAMO PROTEGGERE SOLO LE CATEGORIE PIÙ A RISCHIO. SOLO AI FRAGILI E AGLI ANZIANI RACCOMANDATO L'USO DELLA MASCHERINA, SUI TRASPORTI E ANCHE AL SUPERMERCATO” - IO MINISTRO? NON MI HA CHIAMATO. SE LO FARÀ, VEDREMO…”