"NON MI HA DETTO CHE NON VOLEVA FARE SESSO E NON L’HO SCHIAFFEGGIATA: NON SONO UN UOMO VIOLENTO" - LA DEPOSIZIONE DANI ALVES AL PROCESSO DOVE È ACCUSATO DI AVER STUPRATO UNA 23ENNE NEI BAGNI DI UNA DISCOTECA DI BARCELLONA - "A CENA HO BEVUTO VINO, WHISKEY E GIN TONIC, POI SONO ANDATO IN DISCOTECA, DOVE L'HO INCONTRATA. BALLANDO, LEI HA COMINCIATO A STROFINARSI CONTRO DI ME E LE MIE PARTI INTIME. MI HA SEGUITO IN BAGNO: SI È INGINOCCHIATA E MI HA PRATICATO UNA FELLATIO" - IL CALCIATORE SOSTIENE CHE NON ERA CAPACE DI INTENDERE E DI VOLERE A CAUSA DELL'ALCOL, MA PER I PERITI "ERA LUCIDO…"

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Gaia Piccardi per il "Corriere della Sera"

 

dani alves in tribunale dani alves in tribunale

«Ho saputo dalla stampa che mi accusavano di stupro e il mio mondo è crollato». […] invitato a deporre nella terza e ultima giornata del processo ai suoi danni per aggressione sessuale davanti alla sezione 12 del tribunale di Barcellona (luogo dei fatti: la vittima lo accusa di stupro nel bagno della discoteca Sutton nella notte tra il 30 e 31 dicembre 2022), Dani Alves non ha più nulla del terzino possente capace di vincere tutto […]

dani alves in tribunale dani alves in tribunale

 

La testa bassa, il corpo smagrito durante la detenzione preventiva, le frequenti crisi di pianto. La deposizione di Dani Alves ricostruisce la notte brava per cui la stella sbiadita della Seleçao rischia nove anni di carcere, 150 mila euro di risarcimento alla donna che lo accusa e 10 anni di libertà sorvegliata (la richiesta del pm): «A cena ho bevuto due bottiglie di vino e un bicchiere di whiskey giapponese — racconta —, poi un giro di gin tonic. Sono arrivato al Sutton, dove ho un tavolo riservato, alle 2.30».

dani alves in tribunale dani alves in tribunale

 

In discoteca Alves incontra la querelante e due amiche: «Ballando, lei ha cominciato a strofinarsi contro di me, incluse le mie parti intime. Mi ha seguito in bagno: si è inginocchiata e mi ha praticato una fellatio». […]«Non mi ha detto che non voleva fare sesso. Non l’ho schiaffeggiata né gettata a terra: non sono un uomo violento». Rapporto consenziente, dunque, secondo la difesa.

 

dani alves in tribunale dani alves in tribunale

Ma l’attenuante dell’alcol in eccesso, che avrebbe reso Alves incapace di intendere e di volere, era già crollata in precedenza, quando a parlare in Aula erano stati i periti forensi. Secondo loro […] «Le sue capacità cognitive erano compromesse però sapeva cosa stava succedendo».

 

Alves ha spiegato di aver cambiato versione più volte per cercare di salvare il matrimonio con Joana Sanz, che in un primo tempo ha minacciato di lasciarlo e poi è tornata al suo fianco, testimoniando a suo favore: «Su whatsapp gli ho chiesto se sarebbe rientrato per cena, lui ha detto di no. È tornato a casa molto ubriaco, puzzava di alcol. Si è schiantato contro l’armadio ed è crollato sul letto. Nello stato in cui era, ho pensato che fosse meglio parlargli il giorno dopo, quando mi ha detto di aver trascorso solo una serata con i suoi amici».

dani alves in tribunale dani alves in tribunale

 

Pensando che la moglie non lo perdonasse, ha mentito: «Non ho ammesso la fellatio». […] ha concluso definendo il perimetro della sua bancarotta: «In Brasile mi hanno chiuso i conti, gli sponsor hanno rescisso i contratti». Si attende la sentenza .

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

DANI ALVES DANI ALVES DANI ALVES DANI ALVES dani alves barcellona 8 dani alves barcellona 8 dani alves e la moglie joana sanz 2 dani alves e la moglie joana sanz 2 DANI ALVES DANI ALVES

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…