UNA "SIMULAZIONE" DA CARTELLINO ROSSO - DURANTE LA FINALE DI COPPA ITALIA, MOLTI TIFOSI HANNO SPERNACCHIATO IL REPLAY VIRTUALE SUL GOL DI BARELLA, ARRIVATO DIECI MINUTI DOPO LA RETE - LA GRAFICA, CHE SEMBRAVA USCITA DA UN VIDEOGIOCO DEGLI ANNI '90, PER FORTUNA NON È STATA RIPROPOSTA PER GLI ALTRI GOL - GARANZINI: " DA NOTARE, IL REPLAY IN FORMA DI VIDEOGIOCO. CASOMAI A QUALCUNO FOSSERO RIMASTI DEI DUBBI SULLA DERIVA COMMERCIALE AD OGNI COSTO" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Gigi Garanzini per “la Stampa”

 

coppa italia juventus inter 8 coppa italia juventus inter 8

Grande partita, come di rado accade in una finale. Vinta con pieno merito dall'Inter, che l'aveva cominciata bene e l'ha finita meglio, trascinata al traguardo da un Perisic davvero straordinario. Persa dalla Juve che si è battuta, l'aveva anche ribaltata, ma per la prima volta negli ultimi dieci anni chiude senza un trofeo. Era cominciata con una prodezza in chiaroscuro, nel senso che lo splendido gol di Barella era stato oggettivamente propiziato dal prego s' accomodi della difesa juventina.

 

coppa italia juventus inter 7 coppa italia juventus inter 7

È proseguita con l'eccesso di cautela dell'Inter che a lungo, troppo a lungo si è contentata del vantaggio senza approfittare degli spazi che si erano creati. Sino a farsi punire dall'uno-due della Juve in avvio di ripresa, una Juve trasformata dall'ingresso di Morata per l'infortunato Danilo. E lì, per come era stata la Juve sino a quel punto e per come si è trasformata dopo, potrebbe scattare eccome l'ampio dibattito. Mossa geniale oltre che coraggiosa di Allegri, o formazione di partenza sbagliata? Ah saperlo.

 

replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus

Fatto sta che nel giro di due minuti la Juve trasformata aveva ribaltato il match, e l'Inter sembrava davvero alle corde. Sembrava. Perché sull'ennesima, grande giocata di Perisic, di cui non sai mai se ammirare più la qualità o la quantità, è arrivato il rigore dei supplementari. Altri cambi, tanti cambi, Allegri sull'orlo di una crisi di nervi, poi il secondo rigore per l'Inter su un altro eccesso di zelo di De Ligt che sul primo ne aveva condiviso la responsabilità con Bonucci, nell'altro, decisivo, si è messo colpevolmente in proprio con un'entrata su De Vrij.

 

replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus

Perisic ha timbrato nell'angolo alto alla destra di Perin. L'altro, nel senso di angolo alto, lo ha pescato da limite cinque minuti più tardi. Da notare, volendo, il replay del gol di Barella in forma di videogioco, dieci minuti dopo essere stato segnato dal vivo. Casomai a qualcuno, a maggior ragione dopo una strepitosa finale, fossero rimasti dei dubbi sulla deriva commerciale ad ogni costo del football.

replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus replay virtuale sul gol di barella a inter juventus juventus inter juventus inter juventus inter juventus inter coppa italia juventus inter 1 coppa italia juventus inter 1 coppa italia juventus inter 2 coppa italia juventus inter 2 coppa italia juventus inter 4 coppa italia juventus inter 4 coppa italia juventus inter 5 coppa italia juventus inter 5 coppa italia juventus inter 6 coppa italia juventus inter 6

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“PER FAR ENTRARE L’UCRAINA NELL’UE CI VORRANNO 15-20 ANNI” – IL MINISTRO FRANCESE DEGLI AFFARI EUROPEI, CLEMENT BEAUNE, STRONCA I SOGNI EUROPEI DI ZELENSKY: “BISOGNA ESSERE ONESTI. SE SI DICE CHE ENTRERANNO IN SEI MESI SI MENTE. NEL FRATTEMPO DOBBIAMO AGLI UCRAINI UN PROGETTO POLITICO”. CHE SAREBBE LA FAMOSA E INUTILE COMUNITÀ PROPOSTA DAL SUO CAPO, MACRON – IL PRESIDENTE POLACCO, DUDA, LA PENSA DIVERSAMENTE: “NON MI FERMERÒ FINCHÉ L’UCRAINA NON SARÀ UN MEMBRO DELL’UE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

CONTRORDINE! LA CARNE ROSSA ALLUNGA LA VITA! - UNA RICERCA DIMOSTRA CHE NEI PAESI DOVE SE NE MANGIA POCA, A VANTAGGIO PER ESEMPIO DI CEREALI E TUBERI, SI CAMPA DI MENO - LE BISTECCHE NON FAREBBERO VENIRE IL CANCRO: IL RISCHIO DI TUMORE AL COLON, SEMMAI, CRESCE SOPRATTUTTO IN CHI HA UNA DIETA PARTICOLARMENTE RICCA DI FIBRE GREZZE E NON RAFFINATE - IL PROFESSOR GIUSEPPE PULINA, PRESIDENTE DI "CARNI SOSTENIBILI": “PER DUE MILIONI DI ANNI ABBIAMO MANGIATO PROTEINE E GRASSI CON POCHISSIMI CARBOIDRATI, MENTRE ORA…”