"SONO AVVILITO. HO AVUTO L’UNICO TORTO DI AVER GESTITO LA SITUAZIONE “DA SIGNORE”" - LA SFURIATA DI JUAN JESUS DOPO L'ASSOLUZIONE DI FRANCESCO ACERBI: "NON MI SENTO TUTELATO. NON CAPISCO IN CHE MODO LA FRASE “VAI VIA NERO, SEI SOLO UN NEGRO…” POSSA ESSERE OFFENSIVA, MA NON DISCRIMINATORIA" - IL COMUNICATO DEL NAPOLI: "D’ORA IN POI COMBATTEREMO LA BATTAGLIA CONTRO LE DISCRIMINAZIONI PER CONTO NOSTRO, SENZA ADERIRE A INIZIATIVE DI MERA FACCIATA..."

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Franco Vanni,Marco Azzi per “la Repubblica”

juan jesus inter napoli juan jesus inter napoli

 

Urla e silenzio. Juan Jesus ha reagito con estrema amarezza all’assoluzione di Francesco Acerbi […] e il Napoli si è schierato con altrettanto vigore al suo fianco. «D’ora in poi la patch della Serie A contro il razzismo sparirà dalle nostre maglie e combatteremo la battaglia contro le discriminazioni solo per conto nostro, senza aderire a iniziative di mera facciata».

francesco acerbi juan jesus francesco acerbi juan jesus

 

Per questo il club azzurro […] non parteciperà alla campagna Keep Racism Out , organizzata dalla Lega Calcio e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. […] La linea di Acerbi, che ha sempre negato di avere pronunciato la frase offensiva che Juan Jesus gli attribuiva, ha pagato di fronte al giudice sportivo. E finora la società nerazzurra non è intervenuta con comunicati sulla vicenda: non lo ha fatto nell’immediato — né per difendere il proprio giocatore, né contrario per scaricarlo — e non lo ha fatto nemmeno dopo il verdetto, che pure ha accolto in pieno le istanze sostenute dall’avvocato del club, Angelo Capellini. […]

 

JUAN JESUS E FRANCESCO ACERBI JUAN JESUS E FRANCESCO ACERBI

La bufera si è spostata a Napoli e Juan Jesus è uscito di nuovo allo scoperto con un duro comunicato, concordato stavolta con i suoi legali. «Ho letto più volte, con grande rammarico, la decisione con cui il Giudice sportivo ha ritenuto che non ci sia la prova che io sia stato vittima di insulti razzisti durante la partita Inter- Napoli dello scorso 17 marzo: è una valutazione che, pur rispettandola, faccio fatica a capire e mi lascia una grande amarezza. Sono sinceramente avvilito dall’esito di una vicenda grave che ho avuto l’unico torto di aver gestito “da signore”, evitando di interrompere un’importante partita con tutti i disagi che avrebbe comportato agli spettatori che stavano assistendo al match, e confidando che il mio atteggiamento sarebbe stato rispettato e preso, forse, ad esempio», ha scritto il difensore brasiliano, ribadendo le sue accuse ad Acerbi.

 

JUAN JESUS ACERBI JUAN JESUS ACERBI

«Non mi sento tutelato da questa decisione, che si affanna tra il dover ammettere che “è stata raggiunta sicuramente la prova dell’offesa” e il sostenere che non vi sarebbe la certezza del suo carattere discriminatorio che solo io e “in buona fede” avrei percepito. Non capisco, davvero, in che modo la frase “vai via nero, sei solo un negro…” possa essere certamente offensiva, ma non discriminatoria. Non comprendo perché agitarsi tanto quella sera se davvero fosse stata una “semplice offesa” rispetto alla quale lo stesso Acerbi si è sentito in dovere di scusarsi, l’arbitro ha ritenuto di informare la sala Var, la gara è stata interrotta oltre 1’ ed i suoi compagni si sono affannati per parlarmi».

JUAN JESUS E FRANCESCO ACERBI JUAN JESUS E FRANCESCO ACERBI

 

Nessun passo indietro da parte di Juan Jesus, insomma. E nemmeno del Napoli, che sabato potrebbe indossare una maglia speciale (“Io sto con JJ”) e valuta l’idea di affidare la fascia al brasiliano. […]

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

juan jesus juan jesus juan jesus juan jesus JUAN JESUS JUAN JESUS

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ALLA VIGILIA DEL DERBY CHE FORSE CONSEGNERÀ ALL’INTER LA SECONDA STELLA IN FACCIA AI TIFOSI DEL MILAN, GIUSEPPE MAROTTA METTE A SEGNO UN ALTRO COLPO: OTTIENE DA PIMCO UN FINANZIAMENTO DA 400 MILIONI PER RIPAGARE IL DEBITO CON OAKTREE, DANDO FIATO AL SUO AZIONISTA-FANTOCCIO ZHANG – INVECE GERRY CARDINALE VINCE LO SCUDETTO DEL BILANCIO, CHE IN UNA NAZIONE DOVE COMANDANO I FURBETTI, SA TANTO DELLA COPPA DEL NONNO – OGGI AL “SOLE 24 ORE”, CARDINALE RIPETE DI NON AVER BISOGNO DI SOCI PER IL MILAN. INTANTO HA FATTO SCADERE L’ESCLUSIVA CON GLI ARABI DI PIF, CHE AVREBBERO PORTATO 550 MILIONI E ANTONIO CONTE IN OMAGGIO…

DAGOREPORT - UN PUCCINI ALL’IMPROVVISO! – SCOOP! UN BRANO INEDITO DI GIACOMO PUCCINI SARA’ ESEGUITO PER LA PRIMA VOLTA AL LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL, IL PROSSIMO 28 APRILE – COMPOSTO NEL 1877 DA UN GIOVANE PUCCINI, S’INTITOLA “I FIGLI DELL’ITALIA BELLA – CESSATO IL SUO DELL’ARMI”: ERA RIMASTO A LUNGO “NASCOSTO”, POI DISPONIBILE SOLO IN FORMA INCOMPIUTA E, INFINE, RIPORTATO ALLA LUCE NELLA SUA INTEGRITA’ GRAZIE AL CENTRO STUDI PUCCINI – IL MISTERO DIETRO ALLA PARTITURA E I DIRITTI ACQUISITI ORA DAL CONSERVATORIO “LUIGI BOCCHERINI” DI LUCCA...

DAGOREPORT – IL DIAVOLO TRA DUE FUOCHI. IL MATRIMONIO TRA LOPETEGUI E IL MILAN È A UN PASSO. L’ACCORDO ECONOMICO È STATO TROVATO. MA PER L’ARRIVO DEL BASCO AL POSTO DI STEFANO PIOLI MANCA L'OK DI IBRAHIMOVIC, NOMINATO DA CARDINALE SUO PLENIPOTENZIARIO NEL CLUB – ZLATAN SPINGE PER ANTONIO CONTE, SOLUZIONE PIÙ GRADITA ALLA PIAZZA, IN CERCA DI UN MISTER CON GLI ATTRIBUTI (E LOPETEGUI IN SPAGNA È DETTO “EL CAGON”…) – RIUSCIRÀ IBRA A CONVINCERE LA SOCIETÀ A PUNTARE SU UN TECNICO DALLA PERSONALITÀ STRARIPANTE E MOLTO COSTOSO?

MADONNA? EVITA-LA! – QUELLA VOLTA CHE MADONNA VENNE A ROMA PER LA PRIMA DI “EVITA’’ E SI INCAZZÒ FACENDO ASPETTARE IL PUBBLICO PER UN’ORA E MEZZO - IL PATTO ERA CHE SUA FIGLIA, LOURDES, VENISSE BATTEZZATA NEGLI STESSI GIORNI DAL PAPA ALLA PRESENZA DEL PADRE, CHE SI CHIAMAVA JESUS - IL PRODUTTORE VITTORIO CECCHI GORI CONOSCEVA UN CARDINALE: “PRONTO, AVREI MADONNA, L’ATTRICE, CHE VORREBBE BATTEZZARE LA FIGLIA, LOURDES, COL PADRE, JESUS… E SE FOSSE DISPONIBILE IL PAPA…” – VIDEO

DAGOREPORT - CON AMADEUS, DISCOVERY RISCHIA: NON È UN PERSONAGGIO-FORMAT ALLA STREGUA DI CROZZA E FAZIO. È SOLO UN BRAVISSIMO CONDUTTORE MA SENZA UN FORMAT FORTE CHE L’ACCOMPAGNI, SARÀ DURISSIMA FAR DIGITARE IL TASTO 9. NELLA TV DI OGGI I PRODUTTORI DI CONTENUTI VENDONO CHIAVI IN MANO IL PACCHETTO FORMAT+CONDUTTORE ALLE EMITTENTI - ALLA CRESCITA DI DISCOVERY ITALIA, NEL 2025 SEGUIRA' ''MAX'', LA PIATTAFORMA STREAMING DI WARNER BROS-HBO CHE PORTERÀ A UNA RIVOLUZIONE DEL MERCATO, A PARTIRE DALLA TORTA PUBBLICITARIA. E LE RIPERCUSSIONI RIMBALZERANNO SUI DIVIDENDI DI MEDIASET E LA7 - A DIFFERENZA DI RAI E IN PARTE DI MEDIASET, DISCOVERY HA UNA STRUTTURA SNELLA, SENZA STUDI DI REGISTRAZIONE, SENZA OBBLIGHI DI ASSUNZIONI CLIENTELARI NÉ DI FAR TALK POLITICI - LIBERI DI FARE UN CANALE5 PIÙ GIOVANE E UN’ITALIA1 PIÙ MODERNA, IL PROSSIMO 9 GIUGNO DOVRANNO DECIDERE SE FARE O MENO UNO SPAZIO INFORMATIVO. NEL CASO IN CUI PREVARRA' IL SÌ, SARÀ UN TG MOLTO LEGGERO, UNA SORTA DI ANSA ILLUSTRATA (E QUI RICICCIA L'OPZIONE ENRICO MENTANA)