I RIGORI SONO QUELLE SFIDE DAGLI 11 METRI IN CUI ALLA FINE VINCE DONNARUMMA - GIGIONE NON HA MAI PERSO NELLE LOTTERIE DAL DISCHETTO: CINQUE SU CINQUE, TRE VOLTE CON IL MILAN E DUE CON L'ITALIA - HA PARATO I TRE PENALTY DI QUESTO EUROPEO A MORATA, SANCHO E SAKA TUTTI DALLA STESSA LA PARTE, IL SUO LATO FORTE A SINISTRA - DOPO LA RESPINTA DECISIVA NON HA ESULTATO: VOLEVA FARE IL GRADASSO O NON AVEVA CAPITO CHE ERA FINITA?

-

Condividi questo articolo


 

Estratto di un articolo di Emanuele Gamba per "la Repubblica"

 

gigio donnarumma gigio donnarumma

«Io come Buffon? Gigione è il più forte di tutti, io cerco di dare il massimo». Gianluigi Donnarumma mostra umiltà ma la Coppa è anche, se non soprattutto sua. L'uomo grande come un mulino e che mulina le braccia come gigantesche pale ha ormai un suo repertorio di classici.

 

Sono sempre gli stessi ma non vengono mai a noia, sono implacabili repliche ma sembra sempre la prima volta: c'è uno che va sul dischetto con la faccia di chi va al patibolo, ci riflette un po' e poi decide di tirare da quella parte là, perché prima o poi vorrà o no buttarsi dall'altra parte, quel gigante vestito di giallo?

 

gigio donnarumma festeggiato dopo i rigori 2 gigio donnarumma festeggiato dopo i rigori 2

E invece no, Gigionissimo Donnarumma vola alla sua sinistra e prende il rigore. Ne prende uno a Sancho e vuoi che non ne prenda uno pure a Saka, come lo prenderebbe a tutti quelli che osassero provare a fregarlo dalla "sua" parte.

 

Donnarummissimo, se si va ai rigori vince lui: cinque su cinque, tre volte con il Milan e due con l'Italia. Adesso è in corsa con Messi per il Pallone d'oro, e intanto si è preso il premio di miglior giocatore del torneo.

 

gigio donnarumma festeggiato dopo i rigori 1 gigio donnarumma festeggiato dopo i rigori 1

A Parigi troverà altre coppe da alzare. Le Moulin Jaune. «Il gol preso a freddo poteva ammazzarci ma noi non molliamo mai, nemmeno un centimetro. Sapete tutti da dove siamo partiti. Ora siamo arrivati qui. Non è stato facile, ma siamo stati grandiosi».

 

i festeggiamenti dopo la vittoria a euro 2020 i festeggiamenti dopo la vittoria a euro 2020

Alla fine è andata come con la Spagna, stessa porta stesso eroe, anche se stavolta al sorteggio Chiellini non se la sente di scherzare con Kane. Comincia Berardi, spiazza Pickford ed è un sollievo, visto che un paio d'anni fa non azzeccava un rigore.

 

donnarumma italia inghilterra donnarumma italia inghilterra

Poi Kane, freddo e implacabile, castiga Donnarumma. Belotti prende una lunghissima rincorsa ma stavolta non stanga con sbrigativa rabbia come mercoledì, stavolta ha la faccia con l'ansia tra i lineamenti e si fa intuire il tiro da Pickford.

 

IL RIGORE PARATO DA DONNARUMMA A MORATA IL RIGORE PARATO DA DONNARUMMA A MORATA

Maguire, l'idolo di Wembley (cantano di continuo una canzoncina dicendo che lo adorano perché beve tanta vodka e ha la testa grossissima), calcia benissimo così come Bonucci, perché questi sono difensori di classe. Rashford fa una corsetta di passetti, si ferma, tira un tiro furbetto, spiazza Donnarumma ma prende la base del palo. Sembrava Zaza in Francia.

 

Leggi l'articolo completo su:

https://www.repubblica.it/dossier/sport/europei-di-calcio-/2021/07/12/news/donnarumma_rigori_parati_inghilterra_spagna_miglior_giocatore-309982790/amp/

GIGIO DONNARUMMA CONTRO LA SPAGNA GIGIO DONNARUMMA CONTRO LA SPAGNA i tifosi della nazionale i tifosi della nazionale BANCONOTE OFFERTE ALLO SBEFFEGGIATO DONNARUMMA BANCONOTE OFFERTE ALLO SBEFFEGGIATO DONNARUMMA donnarumma milan donnarumma milan ITALIA BELGIO - LUKAKU ZITTISCE DONNARUMMA DOPO AVER SEGNATO IL RIGORE ITALIA BELGIO - LUKAKU ZITTISCE DONNARUMMA DOPO AVER SEGNATO IL RIGORE leonardo bonucci in italia inghilterra 6 leonardo bonucci in italia inghilterra 6 leonardo bonucci in italia inghilterra 5 leonardo bonucci in italia inghilterra 5 leonardo bonucci in italia inghilterra 4 leonardo bonucci in italia inghilterra 4 ITALIA INGHILTERRA - GIOCATORI IN GINOCCHIO ITALIA INGHILTERRA - GIOCATORI IN GINOCCHIO italia inghilterra 24 italia inghilterra 24 leonardo bonucci in italia inghilterra 1 leonardo bonucci in italia inghilterra 1 italia inghilterra italia inghilterra italia inghilterra 5 italia inghilterra 5 italia inghilterra 9 italia inghilterra 9 italia inghilterra 6 italia inghilterra 6 italia inghilterra 7 italia inghilterra 7 italia inghilterra 8 italia inghilterra 8 leonardo bonucci in italia inghilterra 2 leonardo bonucci in italia inghilterra 2 leonardo bonucci in italia inghilterra 3 leonardo bonucci in italia inghilterra 3 italia inghilterra 1 italia inghilterra 1 italia inghilterra 3 italia inghilterra 3 italia inghilterra 4 italia inghilterra 4 italia inghilterra 10 italia inghilterra 10 italia inghilterra 14 italia inghilterra 14 italia inghilterra 11 italia inghilterra 11 italia inghilterra 12 italia inghilterra 12 italia inghilterra 13 italia inghilterra 13 italia inghilterra 16 italia inghilterra 16 italia inghilterra 15 italia inghilterra 15 italia inghilterra 17 italia inghilterra 17 italia inghilterra 18 italia inghilterra 18 italia inghilterra 19 italia inghilterra 19 italia inghilterra 2 italia inghilterra 2 italia inghilterra 20 italia inghilterra 20 italia inghilterra 21 italia inghilterra 21 italia inghilterra 22 italia inghilterra 22 italia inghilterra 23 italia inghilterra 23 italia inghilterra a bologna 83 italia inghilterra a bologna 83 italia inghilterra a bologna 82 italia inghilterra a bologna 82 italia inghilterra a bologna 81 italia inghilterra a bologna 81 italia inghilterra a bologna 80 italia inghilterra a bologna 80 italia inghilterra a bologna 7 italia inghilterra a bologna 7 italia inghilterra a bologna 70 italia inghilterra a bologna 70 italia inghilterra a bologna 69 italia inghilterra a bologna 69 italia inghilterra a bologna 68 italia inghilterra a bologna 68 italia inghilterra a bologna 67 italia inghilterra a bologna 67 italia inghilterra a bologna 66 italia inghilterra a bologna 66 GIGIO DONNARUMMA ESULTA DOPO I RIGORI CON LA SPAGNA GIGIO DONNARUMMA ESULTA DOPO I RIGORI CON LA SPAGNA

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...

“IL FOGLIO” METTE IL DITO NELLA PIAGA: “LAUDATI RIVELA CHE NESSUN ACCERTAMENTO NEI CONFRONTI DI CROSETTO È MAI STATO EFFETTUATO DALL’UFFICIO SOS DELLA PROCURA ANTIMAFIA: GLI ACCESSI SONO STATI EFFETTUATI SULLA BANCA DATI IN DOTAZIONE ALLA GUARDIA DI FINANZA, NEI CUI UFFICI PASQUALE STRIANO LAVORAVA TRE GIORNI A SETTIMANA” - ERGO: STRIANO ERA AL SERVIZIO DI DUE PADRONI: FINANZA E MAGISTRATURA; UN RUOLO AMBIVALENTE CHE GLI PERMETTEVA DI NON RENDERE CONTO A NESSUNO DEI SUOI ACCESSI ABUSIVI ALLE BANCHE DATI, FINO A QUANDO QUALCUNO DEI SERVIZI SEGRETI AVVERTÌ IL MINISTRO DELLA DIFESA CROSETTO CHE FECE L’ESPOSTO CHE DETTE VITA ALLO SCANDALO - CHI SI È INVENTATO IL DUPLEX FINANZA-DNA CHE VA AL DI LÀ DELLE PREROGATIVE DI LEGGE, QUINDI ILLEGALE? - PERCHE' LA MELONIANA CHIARA COLOSIMO NON HA ANCORA SENTITO IL BISOGNO DI INTERROGARE NON SOLO STRIANO, MA SOPRATTUTTO GIUSEPPE ZAFARANA, IL COMANDANTE GENERALE DELLE FIAMME GIALLE DAL 2019 AL 2023, DA CUI STRIANO ERA ALLE DIPENDENZE?

FLASH! – MENTRE TANTI CIANCIANO DEL TENERO PIER SILVIO A CAPO DI FORZA ITALIA (SUPREMA CAZZATA), NESSUNO SI È ACCORTO CHE IL VERO EREDE DI SILVIO BERLUSCONI SI CHIAMA MARINA. E’ LEI CHE HA DATO L’ORDINE ALL’INFORMAZIONE MEDIASET DI FINIRLA CON LE POMPE IN GLORIA DELLA MELONA. NON SOLO. APPROFITTANDO DELLA PRESENTAZIONE ROMANA DEL FILM SU ENNIO DORIS, SI E’ SPARATA LA SUA PRIMA “ARRINGA” IN VISTA DELLE EUROPEE. BERSAGLIO: GIORGIA E MATTEO: “VOTARE FORZA ITALIA SIGNIFICA VOTARE PER CHI AVRÀ UN RUOLO DA PROTAGONISTA: È L’UNICO A FAR PARTE DELLA GRANDE FAMIGLIA DEL PPE”