SI METTE MALE PER QUINCY PROMES - IL CALCIATORE OLANDESE DELLO SPARTAK MOSCA, CONDANNATO A SEI ANNI DI RECLUSIONE NEI PAESI BASSI  PER AVER IMPORTATO PIÙ DI 1.363 CHILI DI COCAINA DAL BRASILE NEL 2020, È STATO ARRESTATO ALL'AEROPORTO DI DUBAI MENTRE ERA IN PARTENZA PER LA RUSSIA - L'ATTACCANTE ERA RIUSCITO A EVITARE IL CARCERE PERCHE' LA RUSSIA NON HA UN TRATTATO DI ESTRADIZIONE CON L'OLANDA - PROMES E' ANCHE ACCUSATO DI AVER ACCOLTELLATO SUO CUGINO DURANTE UNA LITE...

-

Condividi questo articolo


QUINCY PROMES QUINCY PROMES

Estratto dell'articolo di Pierpaolo Matrone per www.tuttomercatoweb.com

 

Condannato due settimane fa a sei anni di reclusione nei Paesi Bassi per traffico di cocaina, Quincy Promes è stato arrestato ieri al controllo di frontiera di Dubai. […] L'attaccante dello Spartak Mosca, in ritiro con la sua squadra negli Emirati Arabi, era in partenza per la Russia quand'è stato fermato e arrestato.

QUINCY PROMES QUINCY PROMES

 

STATO DI FERMO IN AEROPORTO

Tuttavia i Paesi Bassi non sono ancora stati informati della sua detenzione e, se riuscisse a tornare in Russia, Promes potrebbe evitare il carcere poiché i Paesi Bassi non hanno un accordo di estradizione con la Russia. L'ex nazionale olandese è accusato di traffico di 1.350 chili di cocaina attraverso il porto di Anversa nel gennaio 2020, quando era ancora un giocatore dell'Ajax. […]

ARTICOLI CORRELATI

QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES QUINCY PROMES

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – JOE BIDEN VUOLE CHE GIORGIA MELONI METTA ALL’ORDINE DEL GIORNO DEL G7 L’USO DEI BENI RUSSI CONGELATI. PER CONVINCERE LA DUCETTA HA SPEDITO A ROMA LA SUA FEDELISSIMA, GINA RAIMONDO, SEGRETARIO AL COMMERCIO – GLI AMERICANI PRETENDONO DALL’EUROPA UN'ASSUNZIONE DI RESPONSABILITÀ DOPO TUTTI I MILIARDI CHE WASHINGTON HA POMPATO A ZELENSKY. MA METTERE MANO AI BENI RUSSI È UN ENORME RISCHIO PER L’UNIONE EUROPEA: POTREBBE SPINGERE ALTRI PAESI (CINA E INDIA SU TUTTI) A RIPENSARE AI LORO INVESTIMENTI NEL VECCHIO CONTINENTE…

DAGOREPORT – PARTITI ITALIANI, PERACOTTARI D'EUROPA - L’ASTENSIONE “COLLETTIVA” SUL PATTO DI STABILITÀ È STATA DETTATA SOLO DALLA PAURA DI PERDERE CONSENSI IL 9 GIUGNO - SE LA MELONA, DOPO IL VOTO, PUNTA A IMPUGNARE UN PATTO CHE E' UN CAPPIO AL COLLO DEL SUO GOVERNO, IL PD DOVEVA COPRIRSI DAL VOTO CONTRARIO DEI 5STELLE – LA DUCETTA CONTINUA IL SUO GIOCO DELLE TRE CARTE PER CONQUISTARE UN POSTO AL SOLE A BRUXELLES. MA TRA I CONSERVATORI EUROPEI STA MONTANDO LA FRONDA PER IL CAMALEONTISMO DI "IO SO' GIORGIA", VEDI LA MANCATA DESIGNAZIONE DI UN CANDIDATO ECR ALLA COMMISSIONE (TANTO PER TENERSI LE MANINE LIBERE) – L’INCAZZATURA DI DOMBROVSKIS CON GENTILONI PER L'ASTENSIONE DEL PD (DITEGLI CHE ELLY VOLEVA VOTARE CONTRO IL PATTO)…