SINNER, THE WINNER! JAN IL ROSSO RIMONTA ALCARAZ E TRIONFA A UMAGO - L'AZZURRO PERDE AL TIE BREAK IL PRIMO SET, POI FINISCE PER TRAVOLGERE LO SPAGNOLO 6-1 6-1 - PER SINNER È LA SECONDA VITTORIA CONSECUTIVA CONTRO ALCARAZ, NEO N° 4 DEL MONDO, DOPO IL SUCCESSO DI WIMBLEDON – IVANISEVIC SPIEGA PERCHE’ PERFERISCE SINNER A BERRETTINI: "SE MIGLIORA LA VOLEE E VA DI PIU' A RETE JANNIK E' AL TOP" - VIDEO

-

Condividi questo articolo


Da gazzetta.it

 

sinner sinner

Fantastico Jannik Sinner, che trionfa a Umago dominando in rimonta il talento Alcaraz. Perso il primo set al tie break, l'azzurro - quasi 21enne - ha saputo annullare cinque palle break all'inizio del secondo set, ma poi ha cambiato marcia finendo con il travolgere letteralmente lo spagnolo con un doppio 6-1. Per Sinner è la seconda vittoria consecutiva contro Alcaraz, neo n° 4 del mondo, dopo il successo di Wimbledon.

 

Per Sinner, che consolida la sua posizione in top ten, e' il primo titolo in stagione, ma e' un titolo che pesa Moltissimo. Alcaraz, indicato da tutti come il suo avversario futuro per la corona di n.1 del mondo, è stato battuto sul suo terreno prediletto, il rosso. Non piu' l'erba di Wimbledon, dove lo spagnolo non si trovava molto a proprio agio, ma sul rosso, e in un torneo che aveva vinto lo scorso anno.

 

sinner alcaraz sinner alcaraz

Per questo è uno scontro diretto che vale doppio. La partita e' stato un braccio di ferro nel primo set, giocato punto a punto, come ci si attendeva. Al tie break ha avuto la meglio Alcaraz, e il secondo set si apriva con tre pericolosissima palle break a favore dell'iberico:0-40 e Sinner con le spalle al muro. A quel punto, l'azzurro ha svoltato: non solo ha tenuto il servizio, ma ha infilato una clamorosa serie di 6 giochi di fila, con Alcaraz totalmente inerme come poche volte si è visto in carriera. Nel terzo set l'ormai ex detentore del titolo ha avuto il tempo di vincere solo un altro game, per poi essere nuovamente travolto da Jannik, in forma veramente smagliante. Per Sinner è un trionfo, per Alcaraz una sconfitta pesante da digerire.

 

sinner sinner

JANNIK: "SUPERATI MOMENTI DURI"—   "Ho avuto momenti non facili nel 2022 ma grazie al lavoro duro siamo arrivati a questo punto - le parole di Jannik dopo la vittoria - . Ora spero di fare bene nella stagione americana". Sinner ha poi ringraziato i tanti supporter italiani sugli spalti. "Abbiamo vinto tutti insieme".

 

 

 

IVANISEVIC

Da tennisfever.it

 

jannik sinner a wimbledon durante la partita con djokovic 1 jannik sinner a wimbledon durante la partita con djokovic 1

È un Goran Ivanisevic raggiante quello che celebra il grande successo dell’Atp 250 di Umago, da lui organizzato e patrocinato, sicuramente uno dei migliori di questa categoria. Meglio non poteva andare, visto che, come aveva auspicato lui stesso alla vigilia, il torneo singolare ha avuto l’epilogo più atteso e più bello, la sfida tra Jannik Sinner e Carlos Alcaraz, due che “in futuro si contenderanno il numero 1”, spiega ad Antonello Guerrera su Repubblica.

 

Una chiacchierata in cui l’ex vincitore di Wimbledon ha parlato a lungo del nostro giovane campione, sottolineando quanto il suo tennis lo entusiasmi. “Sono davvero un grande fan di Sinner – racconta – da quando era ragazzino. È umile, ha un talento immenso e sta crescendo a meraviglia. È il futuro del tennis e potrà vincere qualsiasi Slam. Anche contro Nole a Londra: ha giocato in maniera straordinaria i primi due set”.

 

 

SINNER DJOKOVIC SINNER DJOKOVIC

 E poi che è successo? “Ha sbagliato a cedere e indietreggiare nel terzo set. A Nole non puoi lasciare respiro. Devi finirlo subito”. Goran ha parlato anche di Matteo Berrettini, a partire proprio dalla sua assenza a Wimbledon: “Matteo è sempre pericoloso. Ma Novak è ancora di un livello superiore. Francamente, la finale di Wimbledon quest’anno l’hanno giocata i due migliori sull’erba al momento: Djokovic e Kyrgios”.

 

Non un gran complimento nei confronti dell’ex finalista di Wimbledon, fresco vincitore di due tornei sull’erba prima dei Championships e fermato solo dal Covid. A Berrettini Ivanisevic dice di preferire Sinner: “Da appassionato di tennis, senza dubbio. Il suo tennis mi piace di più. Matteo è un grande, ha un ottimo servizio, i suoi slice sono efficaci, è bello da vedere. Ma secondo me Sinner sarà ancora meglio. Jannik ha risposta, dritto e rovescio eccezionali da fondo campo. Se va di più a rete e migliora le volée, è al top. Gli è mancato questo contro Djokovic”.

 

Goran Ivanisevic Foto Mezzelani GMT166 Goran Ivanisevic Foto Mezzelani GMT166 goran ivanisevic racchette spaccate 2 goran ivanisevic racchette spaccate 2

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“VORREI ESSERE GOVERNATO DA UNA PERSONA CHE NON DÀ DEL TU A BARBARA D'URSO (CE N'ERA UNO, L'HANNO DISARCIONATO)” – ALDO GRASSO: “SARÀ DIFFICILE, PERCHÉ I LEADER DEI PARTITI SI SONO ABBANDONATI A TONI CONFIDENZIALI. QUANDO LA POLITICA INSEGUE LA TV (CON L'APPORTO DEI SOCIAL) SUCCEDE CHE ANCHE LA POLITICA SI TRASFORMI NEL TRASH PIÙ COLLAUDATO. IL TRAVASO DAL POPULISMO TV A QUELLO POLITICO È STATO DEVASTANTE. NON SI GOVERNA CON IL ‘LIVE SENTIMENT’ NÉ CON IL TU. SI GOVERNA SOLO CON IL LEI, CON IL SENSO DI RESPONSABILITÀ NEI CONFRONTI DEI PROBLEMI REALI”

politica

business

cronache

sport

cafonal

LUCIO FOREVER – ARRIVA A ROMA LA MOSTRA ITINERANTE “LUCIO DALLA. ANCHE SE IL TEMPO PASSA” NEL DECENNALE DELLA SCOMPARSA DEL CANTAUTORE – ESPOSTI APPUNTI, DIARI, CAPPELLI, OCCHIALI, IL MITICO CLARINETTO, POSTER, DISCHI – ALLA PRESENTAZIONE CARLO VERDONE HA RICORDATO L’AMICIZIA NATA CON “BOROTALCO” E RENZO ARBORE HA RACCONTATO DI QUANDO, A 7 ANNI, HA FATTO DA BALIA  A DALLA: “SONO IL PIÙ ANTICO AMICO DI LUCIO. PER ME È STATO IL FIGLIO DELLA SIGNORA MELOTTI, LA MODISTA AMATA DA MIA MADRE...”

viaggi

salute