SPALLETTI SI SENTE IN DOVERE DI SMENTIRE UN ADDIO ANTICIPATO EVOCATO DOPO LA FINE DELLA CORSA SCUDETTO: “ALLENERÒ IL NAPOLI ANCHE IL PROSSIMO ANNO” – “LO STRISCIONE CONTRO DI ME? E' CHIARO CHE C'È RAMMARICO PER IL PERIODO IN CUI ERAVAMO PRIMI” – PONTI D’ORO A INSIGNE CHE VA VIA: “UN GRANDE PROFESSIONISTA”

-

Condividi questo articolo


SPALLETTI SPALLETTI

 (ANSA) ''Sono l'allenatore del Napoli il prossimo anno e si parte da li. Dubbi non ne ho''. Luciano Spalletti conferma la sua volontà di allenare il Napoli anche nella prossima stagione. '''Parlare del terzo anno - aggiunge - sul quale ha un'opzione la Società è inutile. Qui ci sono novità tutti i giorni, Tutte le mattine ci alziamo e c'è qualcosa d nuovo e bisogna vedere questo qualcosa di nuovo dove porta. Stiamo facendo il nostro lavoro in maniera corretta. Stiamo tentando di valutare anche oltre al podio di quest'anno e cominciare a pensare a creare un Napoli sempre più forte nonostante tutto quello che c'è stato in questo periodo''.

 

 

STRISCIONE SPALLETTI STRISCIONE SPALLETTI

 (ANSA) ''Lo striscione contro di me? Lo possono mettere anche soltanto due persone. Lo striscione vero lo abbiamo fatto noi e ci abbiamo messo anche la firma sotto, conquistando il traguardo della qualificazione in Champions League''. Luciano Spalletti commenta in conferenza stampa l'attacco ricevuto nei giorni scorsi da alcuni tifosi del Napoli che hanno esposto uno striscione di contestazione nei suoi confronti. ''Stamani - aggiunge - ho trovato un foglio sotto al tergicristallo della macchina nel parcheggio ed era benevolo nei miei confronti. Bene, ha la stessa valenza di quello che mi contestava''. ''Poi - conclude il tecnico - è chiaro che c'è anche un comprensibile rammarico per quello che è stato il periodo in cui siano stati in testa e siamo i primi ad essere dispiaciuti. Ma di strada ne è stata fatta tanta''

 

 

SPALLETTI SPALLETTI

''Tra i tanti motivi che mi hanno spinto ad accettare la panchina del Napoli c'è stato anche quello di poter lavorare con Insigne''. Luciano Spalletti parla dell'ultimo atto del capitano del Napoli nel suo stadio che ci sarà domenica in occasione della gara con il Genoa. ''E' motivo di grande orgoglio - aggiunge - e lo ringrazio per la disponibilità che ha avuto nei miei confronti e dei compagni. E' stato un rifermento importante per tutta la stagione e ha il merito come gli altri di aver prodotto questo risultato finale''. ''Insigne - conclude Spalletti - è un grande professionista e lo è sempre stato in tutto quello che ha fatto. E' stato sempre disponibile con le sue caratteristiche ad aiutare tutti. Con il suo comportamento ha dato molti insegnamenti a tutti i suoi compagni''.

spalletti napoli fiorentina spalletti napoli fiorentina spalletti napoli udinese spalletti napoli udinese SPALLETTI DE LAURENTIIS 6 SPALLETTI DE LAURENTIIS 6

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute