STAI SERENA! LA WILLIAMS IN LACRIME PER L'INFORTUNIO ALLA SCHIENA CHE L’HA COSTRETTA AD ABBANDONARE LA FINALE DI TORONTO: “NON POSSO MUOVERMI” - L'ABBRACCIO DELLA RIVALE ANDREESCU STRAPPA UN'OVAZIONE – “E’ UN VERO PECCATO, SERENA, HO SEGUITO TUTTA LA TUA CARRIERA, SO CHE SEI UNA FORZA” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da repubblica.it

 

serena williams Bianca Andreescu serena williams Bianca Andreescu

Serena Williams è stata costretta domenica ad abbandonare la finale del torneo WTA di Toronto per un dolore alla schiena durante il primo set contro la canadese Bianca Andreescu.

 

La 37enne americana è scoppiata in lacrime. "Non posso muovermi", ha spiegato alla sua avversaria dopo aver preso la decisione di ritirarsi. La 19enne canadese ha vinto il secondo trofeo della sua carriera, dopo essere stata incoronata agli Indian Wells a marzo. La Andreescu, 18 anni più giovane della Williams, si  è avvicinata alla sua sedia, offrendole parole di incoraggiamento e un abbraccio consolante: "E' un vero peccato, amica. Ho seguito tutta la tua carriera,  so che sei una forza."

 

serena williams Bianca Andreescu serena williams Bianca Andreescu

La canadese ha poi stretto le mani dell'avversaria e sollevate in aria per salutare insieme il pubblico. La Williams si stava avvicinando al suo 73 ° titolo WTA,  il primo dal settembre 2017. "Mi dispiace, non ce l'ho fatta oggi", ha detto alla folla, con la voce rotta. "Ci ho provato, ma non ci sono riuscita. Bianca, sei una grande atleta".

serena williams 2 serena williams 2 serena williams serena williams serena williams after party serena williams after party serena williams 2 serena williams 2 serena williams serena williams serena williams 1 serena williams 1 serena williams 3 serena williams 3

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

PERCHÉ IN FONDO A NOI ITALIANI PIACE VIVERE UNA GRANDE E ROMANZESCA AVVENTURA COLLETTIVA - PERINA: ''COME NEI 'PROMESSI SPOSI', IL FLAGELLO COME GIUSTIZIERE È NEL DNA DEL PAESE. E L’IDEA DI AVERE PREOCCUPAZIONI PIÙ ALTE A SOSTITUIRE LA QUOTIDIANITÀ È UN FATTORE DI FASCINO IRRESISTIBILE'' - STANCANELLI: ''FINIREMO PER DUBITARE DELLA ZIA CHE TI TOSSISCE IN FACCIA, IL FIGLIO CHE STARNUTISCE A TAVOLA E SI PULISCE IL NASO CON LE DITA CON CUI POI AFFERRA IL MIGNON ALLE FRAGOLE. E FINALMENTE SCRIVEREMO IL GRANDE ROMANZO ITALIANO''

business

IL CORONAVIRUS È IL NOSTRO "CIGNO NERO"? – I RISCHI REALI PER L’ECONOMIA ITALIANA SCATENATI DAL PANICO PER L’EPIDEMIA SONO INCALCOLABILI. LA LOMBARDIA DA SOLA VALE IL 22% DEL PIL E NON È PENSABILE DI TENERLA BLOCCATA A LUNGO – SENZA CONSIDERARE LA MANIFATTURA, IL TURISMO E IL LUSSO, DOVE L’APPORTO CINESE È FONDAMENTALE - GLI ECONOMISTI DANNO PER SCONTATO CHE ANCHE IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 SARÀ NEGATIVO, IL CHE SIGNIFICA RECESSIONE TECNICA E UNA PROIEZIONE DEL -1% PER TUTTO L’ANNO...

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute