I TIFOSI DEL MILAN TREMANO PER L'EFFETTO DOMINO DEL TRASFERIMENTO DI MBAPPE' AL REAL MADRID: IL PSG VORREBBE RAFAEL LEAO PER SOSTITUIRE L'ATTACCANTE FRANCESE - L'ATTACCANTE PORTOGHESE, CHE HA UNA CLAUSOLA RESCISSORIA DA 175 MILIONI, E' UN PUPILLO DELL'UOMO MERCATO DEI PARIGINI, LUIS CAMPOS, CON CUI CONDIVIDE IL PASSATO AL LILLE - MA LO SHOPPING IN ITALIA DI NASSER AL KHELAIFI POTREBBE NON FERMARSI A LEAO: ANCHE OSIMHEN E' STATO MESSO NEL MIRINO…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Monica Colombo per www.corriere.it

 

kylian mbappe kylian mbappe

È arrivato il momento delle grandi manovre. […] Il terremoto in Europa avverrà in primavera e gli effetti a cascata arriveranno anche sul campionato italiano.

 

La scossa tellurica al calciomercato del Vecchio Continente sarà fornita da Kylian Mbappé che, ormai anche secondo Le Parisien , vale a dire il quotidiano vicino alle vicende interne del Psg, ha scelto il Real Madrid. […]Così se Mbappé si appresta a firmare un quinquennale da 70 milioni lordi a stagione e bonus alla firma da 125, il Psg non può correre il rischio di farsi trovare impreparato. Negli ultimi giorni il nome che ha acceso la fantasia dei parigini è quello di Rafa Leao, la stella del Milan dal rendimento ondivago.

leao milan psg leao milan psg

 

Come è noto, dopo il recente prolungamento del contratto fino al 2028 con uno stipendio da 7 milioni, il Milan si è cautelato inserendo una clausola rescissoria da 175 milioni, esercitabile dal 5 al 15 luglio. Negli altri periodi dell’estate i colloqui sono liberi: Luis Campos, uomo mercato dei parigini, stravede per Rafa con cui condivide il passato al Lille. Non è il portoghese l’unico oggetto del desiderio dei francesi, a caccia di un attaccante prolifico, imprendibile nella corsa e devastante nelle ripartenze.

 

victor osimhen 7 victor osimhen 7

L’identikit conduce a Victor Osimhen, che in un’intervista alla Cbs aveva prefigurato un addio a Napoli a fine stagione. «Ho già deciso quale sarà il prossimo passo da fare al termine del campionato. Ho il mio piano. Penso che il 60% delle voci di mercato che mi riguardano sono legate alla Premier, uno dei campionati più grandi del mondo». Non proprio un giuramento d’amore eterno al Napoli. «Ma lo sapevamo che sarebbe andato via, al Real, al Psg o a una squadra inglese» la conferma di De Laurentiis. Il nigeriano, che con la sua Nazionale approda ai rigori alla finale di coppa d’Africa, andrà via per una cifra non inferiore ai 120 milioni della clausola inserita da Adl nel rinnovo di contratto.[…]

ARTICOLI CORRELATI

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO

DAGOREPORT – SOLO IN ITALIA LE ELEZIONI EUROPEE SONO VISTE COME UNA SFIDA DE' NOANTRI PER PESARE IL CONSENSO E ARRIVARE A UN REGOLAMENTO DI CONTI TRA I DUELLANTI MELONI E SALVINI - AL DI LA' DELLE ALPI SONO INVECE CONSAPEVOLI CHE, NELL'ATTUALE DISORDINE MONDIALE, CON STATI UNITI E RUSSIA CHE HANNO DAVANTI LE PIU' DIFFICILI ELEZIONI PRESIDENZIALI, IL VOTO DEL 9 GIUGNO RAPPRESENTA UN APPUNTAMENTO CHE PUO' CAMBIARE LA STORIA DELL'UNIONE - "IO SO' GIORGIA", ATTRAVERSO IL FEDELE PROCACCINI, INVOCA L'ALLEANZA TRA ECR E IL PPE BUTTANDO FUORI I SOCIALISTI. IDEA SUBITO STRONCATA DAL LEADER DEI POPOLARI WEBER. PERCHE' IL CLIMA È CAMBIATO IN GERMANIA: CDU-CSU E SOCIALISTI MIRANO DI TORNARE ALLA 'GROSSE KOALITION' PER ARGINARE L’AVANZATA DEI NEONAZI DI AFD E SFANCULARE I VERDI…