TORO SCATENATO - SOTTO GLI OCCHI DI CONTE E BONUCCI I GRANATA METTONO KO IL MILAN E SOGNANO IL 4° POSTO – CORSA CHAMPIONS DA IMPAZZIRE: LA ROMA RESTA QUARTA IN ATTESA DELL’ATALANTA – COSTACURTA AL "CLUB" DI SKY: “UN BEL CAZZOTTONE MA I ROSSONERI MA NON SONO ANCORA AL TAPPETO” - SALVINI TWEET: "IL NOSTRO MILAN NON C'E' PIU', VERGOGNA" - GATTUSO REPLICA: "LA VERGOGNA ME LA PRENDO TUTTA IO" - VIDEO

-

Condividi questo articolo

Da www.corrieredellosport.it

 

belotti 1 belotti 1

Vince il Toro, perde il Milan, fa festa la Roma. La notte di Torino è stata amarissima per Gattuso, che è caduto sotto i colpi di Belotti e Berenguer e ora vede complicarsi in maniera incredibile la lotta per un posto in Champions. Può sorridere invece Mazzarri, che nonostante l’ennesima espulsione, ha regalato una gioia incredibile ai suoi tifosi e al presidente Cairo. La classifica ora è incredibile: Roma 58, Torino, Milan e Atalanta 56 e Lazio 55. Domani sera la squadra di Gasperini, che sfida a Bergamo l’Udinese, ha la possibilità di riprendersi il quarto posto solitario, ma c’è la netta sensazione che lo sprint per l’Europa sarà incandescente nelle ultime quattro giornate. Di sicuro la partita di stasera avrà strappato un altro sorriso a Ranieri, che conserva il quarto posto dopo aver visto cadere il Milan a Torino dove c’era in tribuna Antonio Conte, il sogno del desiderio della Roma per la prossima stagione.

 

torino milan ansaldi berenguer torino milan ansaldi berenguer

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

BEVI E GODI CON CRISTIANA LAURO - GIANFRANCO VISSANI SARA PAZZARIELLO QUANTO VI PARE, MA QUANDO SI METTE AI FORNELLI RESTA QUEL GRANDE CHEF CHE È SEMPRE STATO. ALLA FACCIA DEI FRANCESI CHE TRATTANO UNO DEI MONUMENTI DELLA TAVOLA ITALIANA (CASA VISSANI A BASCHI, TERNI) COME SE FOSSE UN BISTROT - AL GALA DINNER PER LA NUOVA GUIDA BIBENDA DELLA FONDAZIONE ITALIANA SOMMELIER DI FRANCO RICCI, VISSANI HA TIRATO FUORI SENSIBILITA E CORAGGIO, E UN RISOTTO IMPECCABILE PER OLTRE MILLE PERSONE

salute