ZILIANI: IL 3-0 A TAVOLINO INFLITTO AL NAPOLI PER IL MANCATO MATCH CONTRO LA JUVE GRIDA SEMPRE DI PIÙ VENDETTA ALLA LUCE DEL CASO SVIZZERA UCRAINA - CON LO STESSO PROTOCOLLO DELLA FIGC, CHE RECEPISCE QUELLO UEFA, L’UEFA AMMETTE INNANZITUTTO CHE I DIPARTIMENTI DI SALUTE (PER L’ITALIA LE ASL) SONO “COMPETENTI” PER IMPEDIRE LA DISPUTA DI UNA PARTITA; CHE LA PARTITA NON GIOCATA SE C’È TEMPO VA RIPROGRAMMATA (IN SERIE A C’ERANO 9 MESI DI TEMPO), CHE LA SCONFITTA PER 0-3 A TAVOLINO SI INFLIGGE SOLO SE…

-

Condividi questo articolo

 

 

Lettera di Paolo Ziliani a Dagospia

 

ZILIANI 1 ZILIANI 1

Nel calcio è la notizia più importante del giorno, anzi del mese, ma tutti fanno finta di niente: lo 0-3 a tavolino inflitto al Napoli per il mancato match contro la Juventus grida sempre di più vendetta. Con lo stesso protocollo della FIGC, che recepisce quello UEFA, l’UEFA ammette innanzitutto che i Dipartimenti di Salute (per l’Italia le ASL) sono “competenti” per impedire la disputa di una partita; che la partita non giocata se c’è tempo va riprogrammata (in serie A c’erano 9 mesi di tempo), che la sconfitta per 0-3 a tavolino si infligge solo se una squadra è colpevole (non lo può essere in caso di divieto sanitario) e che anche se non ci fosse più tempo per giocare, il risultato andrebbe determinato con un sorteggio tra 3 punteggi: 1-0, 0-0 e 0-1. 

 

ZILIANI 2 ZILIANI 2 ZILIANI 3 ZILIANI 3 ZILIANI 4 ZILIANI 4 ZILIANI 5 ZILIANI 5 stadium juve napoli stadium juve napoli ucraina ucraina

 

Condividi questo articolo

media e tv

SLURP! LILLI-BOTOX IN SOCCORSO DI CONTE: “È  GENTILE, EDUCATO E AFFABILE". POI LE SI ALLUNGA IL NASINO: "NON CHIEDE MAI LE DOMANDE PRIMA" (INFATTI LA DOMANDA SU DRAGHI, CON SGRADEVOLE BATTUTA A SEGUIRE, ERA STRA-PREPARATA) - DA PINOCCHIA A CROCEROSSINA: "LA TOSSE? AVEVA LE CORDE VOCALI IRRITATE, CERTO NON METTEREBBE A RISCHIO LA SALUTE DI ALTRI" - INFINE SI SCIOGLIE COME UN LECCA-LECCA: "L’HO TROVATO MOLTO DETERMINATO, UN PO’ STANCO, MA È NORMALE PER UN UOMO CHE HA MESSO AL CENTRO DELLA SUA VITA IL LAVORO” (SLURP. SLURP!)

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

“SERVE IL LOCKDOWN A MILANO, GENOVA, TORINO E NAPOLI” - WALTER RICCIARDI: “LA SEMPLICE RACCOMANDAZIONE A NON MUOVERSI DI CASA RIDUCE DEL 3% L'INCIDENZA DEI CONTAGI, IL LOCKDOWN DEL 25%. SE A QUESTO ACCOPPIAMO LO SMART WORKING, CHE VALE UN ALTRO 13% E IL 15% DETERMINATO DALLA CHIUSURA DELLE SCUOLE SI ARRIVA A QUEL 60% CHE SERVE PER RAFFREDDARE L'EPIDEMIA - IL RINVIO DI RICOVERI E INTERVENTI STA FACENDO AUMENTARE DEL 10 PER CENTO LA MORTALITÀ PER MALATTIE ONCOLOGICHE E CARDIOVASCOLARI”

salute