“HO IMPARATO CHE LA LIBERTÀ SI PUÒ FOTOGRAFARE” SE NE VA A 98 ANNI LA GRANDISSIMA LISETTA CARMI, FOTOGRAFA STRAORDINARIA – TRA I SUOI SCATTI PIÙ CONOSCIUTI I REPORTAGE SUI TRAVESTITI DI GENOVA (LEI FU BOLLATA COME “UNA SPORCACCIONA”, IL LIBRO FECE SCANDALO E FU “SALVATO” DA BARBARA ALBERTI), SUI CAMALLI E SUL POETA EZRA POUND - L’INTERVISTA A GNOLI: “LE INGIUSTIZIE MI HANNO AVVICINATO AL PARTITO COMUNISTA. MA NEGLI ANNI CHE L'HO FREQUENTATO HO CAPITO QUANTO FORTE FOSSE IL PESO DELL'ORTODOSSIA E DEL CONFORMISMO” – PERCHE’ SMISE DI SUONARE IL PIANOFORTE – FOTOGALLERY

-

Condividi questo articolo


GNOLI INTERVISTA LISETTA CARMI: “PENSO CHE LA SENSIBILITÀ CHE LE MIE MANI AVEVANO PER IL PIANOFORTE SI SIA TRASMESSA ALLO SGUARDO. ANCHE UN PAESAGGIO, UN VOLTO, UNA SITUAZIONE SOMIGLIANO A UNA MUSICA CHE VA INTERPRETATA”

https://www.dagospia.com/rubrica-31/arte/ldquo-ho-imparato-che-liberta-si-puo-fotografare-rdquo-265485.htm

 

 

LISETTA CARMI

lisetta carmi lisetta carmi

Nicolas Lozito per la Stampa

 

Maestra. Lisetta Carmi era una maestra: di fotografia, di verità, di bellezza.

La fotografa, tra le più celebri del Novecento e una delle più conosciute al mondo, ci ha lasciato ieri a Cisternino all'età di 98 anni.

 

«Tutta la vita ho lavorato per capire», diceva di sé e del suo lavoro lungo quasi un secolo.

 

Una ricerca continua, che lei sintetizzava con gli scatti: ogni foto una scoperta, una luce su un punto fino a quel momento oscuro. La verità è che siamo noi ad aver capito, grazie alle sue foto. Osservando e studiando i suoi reportage, abbiamo conosciuto un'Italia che prima di Carmi non era mai stata mostrata: ha dato vita e dignità agli ultimi, ai lavoratori più umili, alle bizzarrie, i quartieri inaccessibili, ai primi travestiti d'Italia.

 

Annalisa Carmi, detta Lisetta, era nata a Genova il 15 febbraio 1924 da una famiglia borghese di origine ebraica. Durante il ventennio è costretta ad abbandonare gli studi: proseguirà da lì in poi in autonomia, imparando a far tutto per sé, da autodidatta. La sua prima passione è il pianoforte, che l'accompagna dal 1934 in quelli che lei stessa definì «più di vent' anni di isolamento e di studio».

 

lisetta carmi travestiti lisetta carmi travestiti

Studia in Svizzera, a Genova, a Milano e si esibisce in Europa così come in Israele.

Smette di suonare un giorno ben preciso, il 30 giugno 1960. Lei vorrebbe prendere parte a uno sciopero indetto dalla Camera del Lavoro di Genova, ma il suo maestro glielo vieta, fortemente in disaccordo. È spaventato, le dice, che si possa fare male a braccia e mani e così perdere alcune esibizioni. La risposta di Carmi racchiude tutta la sua personalità: «Ricordo benissimo di avergli risposto che se le mie mani erano più importanti del resto dell'umanità avrei smesso di suonare il pianoforte». Così è. Non toccherà più lo strumento.

 

Tra le sue mani, in compenso, finisce una macchina fotografica: «Uno strumento per ricercare la verità». Le prime foto sono scatti di scena, ma bastano pochi anni di prove per capire quale sia la sua vocazione: i reportage dagli angoli dimenticati d'Italia. Ospedali, fogne, porti, acciaierie. A Genova mostra le condizioni di lavoro dei camalli. La sua fotografia diventa strumento di denuncia, atto politico, tanto che alcuni suoi scatti finiscono in mostra in Unione Sovietica.

 

lisetta carmi portuali lisetta carmi portuali

Nel 1966 incontra Ezra Pound, realizzando 11 ritratti che poi finiscono in un libro: L'ombra di un poeta. Con gli Anni 70 arrivano i viaggi in Sud America e Asia. Ma nel 1976 arriva un'altra grande cesura: dopo un reportage in Sicilia decide di smettere di fotografare. Passerà il resto della sua vita in una complessa ricerca di spiritualità, sulle orme del suo maestro yogi. A Cisternino, dove si trasferisce, assume un nuovo nome, Janki Rani. Oggi piangiamo Lisetta Carmi: la maestra che ci ha insegnato a guardare.

 

 

 

lisetta carmi ezra pound lisetta carmi ezra pound lisetta carmi 3 lisetta carmi 3 la sardegna di lisetta carmi la sardegna di lisetta carmi lisetta carmi. lisetta carmi. amsterdam 1966 lisetta carmi amsterdam 1966 lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi travestiti lisetta carmi travestiti lisetta carmi i travestiti fotografati di lisetta carmi i travestiti fotografati di lisetta carmi il porto di genova lisetta carmi il porto di genova lisetta carmi travestiti lisetta carmi travestiti lisetta carmi la tomba della famiglia de andre al cimitero staglieno la tomba della famiglia de andre al cimitero staglieno india, 1977 lisetta carmi india, 1977 lisetta carmi orgosolo ph lisetta carli 1962 orgosolo ph lisetta carli 1962 israele, anni '60 lisetta carmi israele, anni '60 lisetta carmi il porto di genova 1964 65 lisetta carmi il porto di genova 1964 65 lisetta carmi i travestiti fotografati da lisetta carmi i travestiti fotografati da lisetta carmi ezra pound fotografato da lisetta carmi ezra pound fotografato da lisetta carmi aspettando godot al teatro duse di genova 1965 lisetta carmi aspettando godot al teatro duse di genova 1965 lisetta carmi ezra pound, 1966 lisetta carmi ezra pound, 1966 lisetta carmi carmelo bene fotografato da lisetta carmi carmelo bene fotografato da lisetta carmi sardegna, 1964 lisetta carmi sardegna, 1964 lisetta carmi renee con un'amica i travestiti di lisetta carmi renee con un'amica i travestiti di lisetta carmi porto di genova by lisetta carmi porto di genova by lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi irlanda, 1975 lisetta carmi irlanda, 1975 lisetta carmi irlanda, 1975 lisetta carmi irlanda, 1975 lisetta carmi lisetta carmi. lisetta carmi. venezuela, 1969 lisetta carli venezuela, 1969 lisetta carli i travestiti ph lisetta carmi i travestiti ph lisetta carmi i travestiti lisetta carmi i travestiti lisetta carmi irgoli, donna con il maialino 1962 ph lisetta carmi irgoli, donna con il maialino 1962 ph lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi sicilia, 1977 lisetta carmi i travestiti lisetta carmi i travestiti lisetta carmi lisetta carmi 2 lisetta carmi 2 porto di genova 1965 lisetta carmi porto di genova 1965 lisetta carmi kabul, 1972 lisetta carmi kabul, 1972 lisetta carmi lisetta carmi a cisternino nel 2017 lisetta carmi a cisternino nel 2017 afghanistan, 1972 lisetta carmi afghanistan, 1972 lisetta carmi i travestiti lisetta carmi 2 i travestiti lisetta carmi 2 foto di lisetta carmi foto di lisetta carmi afghanistan, 1972 lisetta carmi afghanistan, 1972 lisetta carmi lisetta carmi i travestiti lisetta carmi i travestiti la gilda lisetta carmi fotografa i travestiti la gilda lisetta carmi fotografa i travestiti lisetta carmi i travestiti lisetta carmi i travestiti i travestiti di lisetta carmi i travestiti di lisetta carmi lisetta carmi lisetta carmi bambini fotografati da lisetta carmi bambini fotografati da lisetta carmi foto di lisetta carmi 5 foto di lisetta carmi 5 LISETTA CARMI IN UN DISEGNO DI RICCARDO MANNELLI LISETTA CARMI IN UN DISEGNO DI RICCARDO MANNELLI ezra pound fotografato da lisetta carmi ezra pound fotografato da lisetta carmi lisetta carmi lisetta carmi LISETTA CARMI LISETTA CARMI lisetta carmi 1 lisetta carmi 1

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“CALENDA MI SEMBRA UN BIPOLARE CON DISTURBO DI PERSONALITÀ. È ‘BULLO DA SOLO’” - DAGO FA LA MESSA IN PIEGA AI POLITICI: “LETTA HA TANTI DIFETTI: NON HA CAPITO CHE BISOGNA PARLARE PER SLOGAN - RENZI HA IL CARATTERE DI UN PROVINCIALE FRUSTRATO, CHE VORREBBE FARSI ACCETTARE, NON CI RIESCE E FA LO SPACCONE - CONTE? NON SI È RESO CONTO CHE GRILLO GLI STA RESETTANDO IL M5S E ASPETTA CHE PASSI IL SUO CADAVERE - SALVINI E BERLUSCONI? NESSUNO DETESTA GIORGIA MELONI COME LORO. QUESTI NON HANNO CAPITO CHE L’ITALIA È UN PAESE A SOVRANITÀ LIMITATA. TUTTO SI DECIDE A BRUXELLES O A WASHINGTON. SE LAGARDE SMETTE DI COMPRARE BOT ITALIANI, FINIAMO CON IL SEDERE PER TERRA - LE ELEZIONI ITALIANE SARANNO OSSERVATE DALL’INTELLIGENCE DI TUTTO IL MONDO"

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute