GNAM! LA BALENA CHE INGHIOTTE UN LEONE MARINO - MA NON SI CIBAVANO SOLO DI PLANCTON E PESCETTI? SÌ, MA UN GRUPPO DI MEGATTERE A CACCIA DI SARDINE SI È TROVATA IN MEZZO A CENTINAIA DI OTARIE. UNA SPALANCA LE FAUCI E SENZA ACCORGERSENE STA PER PAPPARSI UN BESTIONE. IL FINALE PERÒ NON È INDIGESTO

-

Condividi questo articolo

Da www.agi.it

 

una balena inghotte il leone marino una balena inghotte il leone marino

Un leone marino che cade nelle fauci aperte di una megattera: è la foto spettacolare che un fotografo di animali è riuscito a catturare. Lui stesso, Chase Dekker, parla di scatto "unico nella vita".

 

Dekker è un biologo marino e ha scattato l'immagine il 22 luglio, a bordo di una nave impegnata in una spedizione di osservazione delle balene nel Pacifico, al largo della baia di Monterey, in California. "Ho visto un sacco di cose assolutamente folli, ma mai così", ha raccontato il 27enne che fotografa la vita selvaggia da una decina d'anni.

 

una balena inghotte il leone marino che scappa una balena inghotte il leone marino che scappa

C'era un gruppo di megattere a caccia di sardine: erano solo tre e qualche centinaio di otarie nuotava a fianco dei cetacei. Ma ad un certo punto, un leone marino è finito troppo vicino e non è riuscito a scansarsi in tempo. Dekker ha afferrato la macchina fotografica ed ecco che l'improbabile scena è stata immortalata. Eppure il pinnipede si è salvato: le balene si nutrono di plancton e piccoli pesci e dunque anche per la megattera deve essere una sorpresa quello che le era capitato tra le mandibole: è rimasta con le fauci aperta per diversi secondi, forse addirittura quindici, e il leone marino è riuscito a divincolarsi.

 

Dekker si dice certo "più che al 100 per cento" che sia riuscito a mettersi in salvo. "La balena non ha mai effettivamente chiuso le fauci attorno al leone marino, che quindi non deve essersi ferito. Molto spaventato, ne sono certo, ma senza farsi male. Deve aver avuto solo tanta paura". Quel che è certo -sorride- è che ha vissuto "una vera esperienza alla Giona", il profeta inghiottito da una balena e vomitato sulla spiaggia, raccontato nell'Antico Testamento e che ha ispirato tanti letterati e poeti (tra i quali Herman Melville per il suo Moby Dick).

una balena inghotte il leone marino che scappa una balena inghotte il leone marino che scappa

 

Condividi questo articolo

media e tv

DAGO FA 72! - LUCA BEATRICE CELEBRA ‘’IL DOTTOR FRANKENSTEIN DELL’INFORMAZIONE”, DA CRITICO MUSICALE A “QUELLI DELLA NOTTE”, DALLE NOTTI ROMANE AL BAR DELLA PACE ALLA PRODUZIONE DI LIBRI EXTRAVAGANTI (“IL MEGLIO DI NOVELLA 2000” CON ARBORE, “COME VIVERE BENE E SENZA I COMUNISTI”, “SBUCCIANDO PISELLI” CON ZERI) – ‘’QUANDO BRIAN ENO ESORDÌ A ROMA DA ARTISTA VISIVO, DAGO DIEDE IN SUO ONORE UN GRAN PARTY CON GENTE DA TUTTA ITALIA E IL GURU DEL MINIMALISMO, FELICE E MERAVIGLIATO, SEMBRAVA PERSINO FUORI POSTO TRA TANTO ECCESSO VISIVO E SONORO, CULMINATO CON LE CANZONI NAPOLETANE DI MARIA NAZIONALE, CHE È UN PO’ COME PROPORRE GIGI D’ALESSIO A BOB DYLAN”

politica

NON DITE AI LIBERISTI CON IL COCKTAIL IN MANO CHE ARCURI NON LASCIA MA RADDOPPIA: SARÀ ANCHE COMMISSARIO PER LA RIPARTENZA DELLE SCUOLE! - DEL RESTO L'EX COMPAGNO DI MYRTA MERLINO SI MERITAVA UN PREMIO: IN QUESTI MESI AVEVA IL SOLO COMPITO DI RENDERE DISPONIBILI LE MASCHERINE E CALMIERANDO IL PREZZO LE HA RESE INTROVABILI. POI SI È DISTINTO CON IL CLICK DAY DA UN SECONDO – SALVINI E LA MELONI NON VEDEVANO L’ORA E ATTACCANO. ANCHE PERCHÉ PER DIFENDERLO È SCESA IN CAMPO LA AZZOLINA (AUGURI)

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute