È ARRIVATO IL BOLLETTINO! – OGGI 13.686 NUOVI CASI E 51 DECESSI, CON 557.180 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ AL 2,4% - I POSTI LETTO OCCUPATI NEI REPARTI COVID ORDINARI SONO +59, PER UN TOTALE DI 4.748 RICOVERATI. QUELLI IN TERAPIA INTENSIVA SONO +18, PORTANDO IL TOTALE DEI MALATI PIÙ GRAVI A 606, CON 58 INGRESSI IN RIANIMAZIONE – I CASI E I DECESSI REGIONE PER REGIONE…

-

Condividi questo articolo


Paola Caruso per www.corriere.it

 

BOLLETTINO 26 NOVEMBRE 2021 BOLLETTINO 26 NOVEMBRE 2021

Sono 13.686 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 13.764). Sale così ad almeno 4.982.022 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 51 (ieri sono stati 71), per un totale di 133.537 vittime da febbraio 2020.

 

Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.675.867 e 7.610 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 6.404). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 172.618, pari a +6.020 rispetto a ieri (+7.281 il giorno prima).

code tamponi farmacia 7 code tamponi farmacia 7

 

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 557.180, ovvero 92.818 in meno rispetto a ieri quando erano stati 649.998. Mentre il tasso di positività è 2,4% (l’approssimazione di 2,45%); ieri era 2,1%. 

 

Stabili i contagi in 24 ore rispetto a ieri: sono po’ meno. La curva è vicina al «picco settimanale» della sua altalena (la scorsa settimana il «punto massimo» si è verificato sabato con +11.555 positivi). Il trend è ancora in salita, come mostra il confronto con lo scorso venerdì (19 novembre) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +10.544 casi con un tasso di positività del 2%: oggi, infatti, ci sono più nuove infezioni di quel giorno, con una percentuale maggiore (2,4% contro 2%).

 

CURVA CONTAGI 26 NOVEMBRE 2021 CURVA CONTAGI 26 NOVEMBRE 2021

Questa settimana l’indice Rt rimane pressoché stabile a 1,23 (era 1,21 la settimana scorsa), sempre al di sopra della soglia epidemica — secondo il monitoraggio settimanale della Cabina di regia — mentre l’incidenza sale a 125 casi per 100 mila abitanti (era 98 per 100 mila). Da lunedì, il Friuli passerà in zona gialla, mentre tutte le altre regioni resteranno in zona bianca.

 

Il sistema sanitario

Prosegue l’aumento delle degenze in ogni area. I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +59 (ieri +60), per un totale di 4.748 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono +18 (ieri +15) — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI —, portando il totale dei malati più gravi a 606, con 58 ingressi in rianimazione (ieri 57).

terapia intensiva 1 terapia intensiva 1

 

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. 

 

Lombardia 925.051: +2.209 casi (ieri +2.302)

Veneto 509.336: +2.036 casi (ieri +2.066)

Campania 486.652: +899 casi (ieri +1.110)

Emilia-Romagna 451.021: +1.353 casi (ieri +1.307)

Lazio 418.738: +1.566 casi (ieri +1.276)

Piemonte 396.435: +860 casi (ieri +780)

Sicilia 321.696: +809 casi (ieri +655)

Toscana 299.575: +488 casi (ieri +610)

Puglia 278.464: +243 casi (ieri +233)

Friuli Venezia Giulia 129.143: +636 casi (ieri +845)

Marche 122.457: +575 casi (ieri +480)

Liguria 121.101: +460 casi (ieri +460)

Calabria 91.990: +272 casi (ieri +224)

Abruzzo 87.106: +297 casi (ieri +272)

P. A. Bolzano 86.441: +540 casi (ieri +547)

Sardegna 78.444: +102 casi (ieri +164)

Umbria 67.237: +83 casi (ieri +104)

P. A. Trento 51.550: +138 casi (ieri +177)

Basilicata 31.455: +44 casi (ieri +29)

Molise 15.146: +30 casi (ieri +40)

Valle d’Aosta 12.984: +46 casi (ieri +83)

 

I decessi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei morti totali dall’inizio della pandemia. La variazione indica il numero dei nuovi decessi registrati nelle ultime 24 ore.

 

Lombardia 34.330: +7 decessi (ieri +12)

Veneto 11.935: +5 decessi (ieri +8)

Campania 8.204: +3 decessi (ieri +8)

Emilia-Romagna 13.750: +6 decessi (ieri +11)

Lazio 8.959: +8 decessi (ieri +6)

Piemonte 11.879: nessun nuovo decesso (ieri +3)

Sicilia 7.179: +6 decessi (ieri +5)

Toscana 7.388: +3 decessi (ieri +2)

Puglia 6.881: nessun nuovo decesso (ieri +1)

Friuli Venezia Giulia 3.955: +3 decessi (ieri +4)

Marche 3.143: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)

Liguria 4.458: +2 decessi (ieri +3)

Calabria 1.491: +2 decessi (ieri +1)

Abruzzo 2.586: +3 decessi (ieri +3)

P. A. Bolzano 1.236: +1 decesso (ieri +2)

Sardegna 1.690: +1 decesso (ieri nessun nuovo decesso)

Umbria 1.482: nessun nuovo decesso (ieri +1)

P. A. Trento 1.384: nessun nuovo decesso dal 12 novembre

Basilicata 625: nessun nuovo decesso dal 22 novembre

Molise 503: nessun nuovo decesso dal 13 novembre

Valle d’Aosta 479: nessun nuovo decesso (ieri +1)

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

POSTA! - CARO DAGO, IL PRESIDENTE POTRÀ ESSERE ELETTO QUANDO SI PASSERÀ DA "I NOMI DELLA ROSA" A "IL NOME DELLA RESA": MATTARELLA - MOLTI ALZANO IL DITINO IN SEGNO DI RIPROVAZIONE PER L’INCONTRO TRA PUTIN E IMPRENDITORI ITALIANI. DOBBIAMO RICORDARE I CONTRATTI MILIARDARI DELLA GERMANIA O DELLA FRANCIA CON LA RUSSIA? OPPURE I RAPPORTI COMMERCIALI CHE TUTTI I PAESI INTRATTENGONO CON IL GIGANTE CINESE NONOSTANTE LA REPRESSIONE DELLE MINORANZE E LA MANCANZA DI MINIMI DIRITTI CIVILI? SOLO NOI DOVREMMO FARE LE VERGINI NEL BORDELLO?

business

GENERALI IN RITIRATA – LE DIMISSIONI DI SABRINA PUCCI, CONSIGLIERE INDIPENDENTE CONSIDERATA VICINA AI PATTISTI, SONO STATE ACCOLTE DAL PRESIDENTE GALATERI CON UN “RINGRAZIAMENTO”, A DIFFERENZA DI QUELLE DI CALTAGIRONE E BARDIN – MA TUTTE QUESTE DIMISSIONI A RIDOSSO DELLA SCADENZA NATURALE NON POSSONO PASSARE INOSSERVATE: LA PUCCI HA MOSTRATO INSOFFERENZA RISPETTO AL CLIMA NEL LEONE. E ORA IL BOARD POTREBBE ESSERE INTEGRATO CON NUOVI CANDIDATI, CHE POTREBBERO ESSERE COOPTATI NELLA FUTURA LISTA DEL CDA…

cronache

sport

PER INFANTINO I MONDIALI OGNI 2 ANNI POSSONO SALVARE I MIGRANTI - IL PRESIDENTE FIFA INTERVIENE AL CONSIGLIO D’EUROPA: “CAPISCO CHE IN EUROPA LA COPPA DEL MONDO SI SVOLGA DUE VOLTE A SETTIMANA, PERCHÉ I MIGLIORI GIOCATORI SONO IN CAMPO NON POSSIAMO DIRE AL RESTO DEL MONDO DATECI I SOLDI, E SE AVETE UN BUON GIOCATORE, DATECI ANCHE QUELLO, MA GUARDATECI IN TV. DOBBIAMO INCLUDERE L’INTERO MONDO PER DARE SPERANZA AGLI AFRICANI IN MODO CHE...” – LA BATTAGLIA TRA LA FIFA, L’UEFA, I TOP CLUB EUROPEI DELLA SUPERLEGA E ADDIRITTURA IL CIO: IL DAGOREPORT 

cafonal

viaggi

salute