BOLLETTINIAMOCI! – OGGI 1.597 NUOVI CASI E 44 DECESSI, CON 219.878 TAMPONI EFFETTUATI E IL TASSO DI POSITIVITÀ ALLO 0,7% - LE DOSI DI VACCINO SOMMINISTRATE SONO OLTRE 87,5 MILIONI, CON PIÙ DI 43,8 MILIONI DI CITTADINI CHE HANNO RICEVUTO IL RICHIAMO (81,23% DELLA POPOLAZIONE OVER 12) - LA SITUAZIONE È STAZIONARIA, CON LA CURVA CHE DISEGNA UNA SORTA DI PLATEAU: OGGI IL NUMERO DI CONTAGI È SIMILE A QUELLO DELLA SCORSA SETTIMANA…

-

Condividi questo articolo


Paola Caruso per www.corriere.it

 

bollettino 18 ottobre 2021 bollettino 18 ottobre 2021

Sono 1.597 i nuovi casi di coronavirus in Italia (ieri sono stati 2.437). Sale così ad almeno 4.719.493 il numero di persone che hanno contratto il virus Sars-CoV-2 (compresi guariti e morti) dall’inizio dell’epidemia. I decessi odierni sono 44 (ieri sono stati 24), per un totale di 131.585 vittime da febbraio 2020. 

 

Le persone guarite o dimesse sono complessivamente 4.511.545 e 2.756 quelle uscite oggi dall’incubo Covid (ieri 2.913). Gli attuali positivi — i soggetti che hanno il virus — risultano essere in tutto 76.363, pari a -1.206 rispetto a ieri (-502 il giorno prima).

CODE PER FARE IL TAMPONE CODE PER FARE IL TAMPONE

 

I tamponi e lo scenario

I tamponi totali (molecolari e antigenici) sono stati 219.878, ovvero 161.173 in meno rispetto a ieri quando erano stati 381.051. Mentre il tasso di positività è 0,7% (l’approssimazione di 0,72%); ieri era 0,6%.

 

Meno contagi in 24 ore rispetto a ieri. Come ogni lunedì, la curva tocca il «punto minimo» della sua altalena per effetto di un minor numero di tamponi (il dato più basso di test della settimana, riferito alle analisi domenicali). La situazione è stazionaria, con la curva che disegna una sorta di plateau. 

tampone tampone

 

Questa stabilità si vede anche dal confronto con lo scorso lunedì (11 ottobre) — lo stesso giorno della settimana — quando sono stati registrati +1.516 casi con un tasso di positività dell’1,3%: oggi infatti il numero di contagi è simile a quello dell’11 ottobre, con una percentuale inferiore (da venerdì il rapporto di casi su test è più basso perché nel dato dei tamponi sono conteggiati anche quelli per ottenere il green pass).

 

ospedale covid ospedale covid

Il sistema sanitario

I posti letto occupati nei reparti Covid ordinari sono +42 (ieri +15), per un totale di 2.428 ricoverati. I posti letto occupati in terapia intensiva (TI) sono +9 (ieri -3) — si tratta del saldo tra le persone uscite e quelle entrate in TI —, portando il totale dei malati più gravi a 358, con 26 ingressi in rianimazione (ieri 15).

 

I vaccinati

Vaccini Vaccini

Le dosi di vaccino somministrate sono oltre 87,5 milioni. I cittadini che hanno ricevuto la seconda dose sono oltre 43,8 milioni (81,23% della popolazione over 12). Ad aver ricevuto una sola dose sono 46,2 milioni di persone (85,58% dei vaccinabili), mentre oltre 590 mila hanno avuto la dose aggiuntiva. 

 

I casi regione per regione

Il dato fornito qui sotto, e suddiviso per regione, è quello dei casi totali (numero di persone trovate positive dall’inizio dell’epidemia: include morti e guariti). La variazione indica il numero dei nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore.

 

Lombardia 888.909: +112 casi (ieri +297)

Veneto 474.844: +155 casi (ieri +253)

Campania 461.102: +158 casi (ieri +313)

Emilia-Romagna 428.076: +209 casi (ieri +244)

Lazio 389.149: +202 casi (ieri +288)

Piemonte 381.892: +102 casi (ieri +105)

Sicilia 303.674: +260 casi (ieri +229)

Toscana 286.018: +145 casi (ieri +232)

Puglia 270.475: +42 casi (ieri +66)

Marche 114.941: +37 casi (ieri +68)

Friuli-Venezia Giulia 114.925: +39 casi (ieri +32)

Liguria 113.797: +35 casi (ieri +55)

Calabria 85.649: +57 casi (ieri +71)

Abruzzo 81.895: +3 casi (ieri +39)

P. A. Bolzano 77.803: +4 casi (ieri +46)

Sardegna 75.854: +13 casi (ieri +9)

Umbria 64.317: 0 casi (ieri +54)

P. A. Trento 48.818: +20 casi (ieri +16)

Basilicata 30.542: +4 casi (ieri +12)

Molise 14.565: 0 casi (ieri 0)

Valle d’Aosta 12.248: 0 casi (ieri +8)

 

Condividi questo articolo

media e tv

UBI MAJOR, JALISSE CESSANT! ECCO COSA C’E’ DIETRO LA 25ESIMA ESCLUSIONE AL FESTIVAL DELLA COPPIA – “SIAMO NATI INDIPENDENTI, ABBIAMO APERTO LA NOSTRA PICCOLA CASA DISCOGRAFICA NEL 1992, QUANDO LE MAJOR NON ERANO INTERESSATE. ABBIAMO VINTO E SONO VENUTI TUTTI A BUSSARE ALLA NOSTRA PORTA, NOI PERÒ ABBIAMO SEMPRE VOLUTO MANTENERE IL NOSTRO PROFILO INDIPENDENTE E ANCHE QUEST'ANNO È STATO COSÌ. NON VOGLIO PENSARE PERÒ CHE SIA PER QUESTO, PERCHÉ…" - L'AUTO-IRONIA DEL PIDDINO GIANNI CUPERLO CHE SI PARAGONA AI JALISSE

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute