BUONE NOTIZIE: TRA POCO SAREMO SOMMERSI DALLE MASCHERINE. OGGI O DOMANI ARRIVANO PER TUTTI I MEDICI, I SANITARI, GLI OPERATORI, LE FORZE DELL' ORDINE. E, TRA QUALCHE GIORNO, ANCHE NOI COMUNI MORTALI POTREMMO COMPRARLE IN FARMACIA SENZA DOVER PIÙ LEGGERE, IMPOTENTI, I CARTELLI ''MASCHERINE ESAURITE''. NE SERVONO 90 MILIONI AL MESE E CI SONO 100 AZIENDE PRONTE A CONVERTIRSI PER PRODURLE

-

Condividi questo articolo

 

ECus. per “il Giornale

 

I DIVERSI MODELLI DI MASCHERINE I DIVERSI MODELLI DI MASCHERINE

La buona notizia è che tra poco saremo sommersi dalle mascherine. Oggi o domani arrivano per tutti i medici, i sanitari, gli operatori, le forze dell' ordine. E, tra qualche giorno, anche noi comuni mortali potremmo comprarle in farmacia senza dover più leggere, impotenti, i cartelli «mascherine esaurite».

 

La cattiva notizia è che vorremmo che agli annunci seguissero subito i fatti. Ma le dichiarazioni del commissario delegato all' emergenza Domenico Arcuri ci fanno ben sperare. «Oggi o al più tardi domani mascherine per i medici, gli operatori sanitari, i malati. A partire dalla settimana prossima contiamo di poter dare a tutti gli italiani che ne hanno bisogno un dispositivo di protezione individuale».

 

mascherina 1 mascherina 1

Dunque il primo consistente carico serve a dare respiro a tanti operatori in prima linea. Ma non basta. Servono 90 milioni di mascherine al mese e bisogna recuperarle a tutti costi. «Noi siamo in guerra dichiara - devo trovare le munizioni per far sì che questa guerra il nostro Paese la vinca prima e meglio degli altri».

 

La prima mossa tattica è quella di stanziare 50 milioni per le aziende italiane che vogliono riconvertirsi o iniziare la produzione di dispositivi di produzione individuale. In molti hanno già cominciato a fare mascherine e altri sono interessati a mettersi in gioco. «Abbiamo oltre 100 aziende pronte a partire. In quattro giorni aziende, banche, cittadini hanno versato 250 milioni che servono ad arricchire la dimensione e la nostra capacità di comprare». Arcuri spiega che ieri sono stati distribuiti anche 150 ventilatori polmonari e «dalla prossima settimana ne distribuiremo ancora di più».

 

mascherine mascherine

Buone notizie anche dalla Farnesina. Dall' estero sono state spedite 12 milioni di mascherine provenienti da ogni parte del mondo.

 

Il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, spiega che sono state sbloccate circa 110 mila mascherine sequestrate alle autorità della Repubblica Ceca e saranno in Italia entro 48 ore. Ne sono state sbloccate anche 200mila ferme in Turchia. E non è finita. Sembra che si stia siglando una commessa con la Cina da 100 milioni di mascherine. «Da tutto il mondo stanno arrivando le mascherine che vi servivano», scrive il ministro. «Aspettiamo gli aerei russi, un carico di 2,5 milioni dal Brasile e un altro cinese da un milione - conclude - Nessuno verrà lasciato solo, ve lo prometto. Resistete!». Parole da tempi di guerra.

Naomi all'aeroporto, guanti e mascherina Naomi all'aeroporto, guanti e mascherina

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute